Arredamento casa: guida ai primi passi

L’arredamento casa è un argomento da tenere in considerazione quando si vuole cercare una strategia efficace per arredare seguendo stile, gusto e funzionalità.

Certamente non si può decidere di dedicarsi all’arredamento casa e fare delle modifiche o dei progetti senza un minimo criterio di base. Infatti, anche l’arredamento casa ha le sue fasi da seguire. Non c’è niente da studiare, si tratta solamente di alcuni accorgimenti un po’ schematici da seguire che ti assicureranno un risultato a prova dei migliori arredatori!

Arredamento casa: le fasi

Arredamento casaSi tratta sostanzialmente di fasi per l’arredamento casa da non sottovalutare e di un po’ di organizzazione che ti daranno modo di arredare la tua casa con meno stress e molta più competenza. Sai da cosa bisogna partire? Dall’osservazione!

Guardare prima di avviare la parte pratica dell’arredamento casa, è una parte fondamentale ma, inizialmente, non dovrai guardare il tuo appartamento nel complesso, ma piuttosto dovrai cominciare con l’analizzare singolarmente ogni stanza. In questo modo riuscirai anche a concentrarti sui dettagli prestando loro la giusta attenzione.

Naturalmente, tra le fasi primarie dell’arredamento casa ci dovrà essere anche la parte in cui prendi le misure e cerchi di capire come potresti riuscire ad organizzare lo spazio a disposizione. Questo potrà aiutarti durante le decisioni primarie. A questo punto potrai crearti un’idea nella tua mente.

Questa è una delle fasi dell’arredamento casa in cui siamo ancora una volta nella parte “teorica” dell’arredamento. Infatti dovrai capire quali sono le tue esigenze, quale stile vuoi seguire e se vuoi creare un collegamento tra tutte le stanze o lasciarne una che abbia un tocco di originalità o che comunque segua un tema diverso rispetto al resto della casa. Una volta che avrai un’idea chiara dovrai andare a cercare le composizioni giuste o i pezzi singoli di mobilio che potranno soddisfare la tua scelta.

Se desideri solo fare qualche modifica all’arredamento casa, le fasi teoriche saranno decisamente le stesse e sappi che sono realmente quelle più importanti e quindi non si può pensarci su cinque minuti e poi correre ad acquistare. Dovrai metterci un po’ più di riflessione per far sì che l’arredamento della tua casa risulti davvero impeccabile. Poi sappi che molte volte, nelle fasi di modifica di un appartamento, sarà importante anche cercare di riutilizzare dei vecchi mobili cercando di cambiar loro la collocazione, o magari anche cambiare il loro aspetto con carte adesive e/o decorazioni varie.

Durante l’arredamento casa sarà necessario non dimenticarsi che esiste anche la fase della scelta non solo in base alla bellezza ma anche in base alla funzionalità. Questo capita spesso quando ci si trova ad arredare una stanza piccola oppure il bagno o la cucina.

In ogni caso ricordati che la riflessione, la misurazione e la scelta sono le fasi dell’arredamento più importanti da cui dipenderà poi tutto il resto. Non bisogna mai essere frettolosi durante le scelte e, se è il caso, potrai anche chiedere un consiglio ad un consulente che ti creerà una piantina dettagliata con le migliori soluzioni.

Arredamento casa progetto

Quando passerai alla scelta dei complementi arredamento casa non dovrai dimenticare di valutare ogni minino elemento in modo che non possa andare a rovinare il resto dell’arredamento e/o uscire fuori dallo stile prescelto.

Seguendo tutte le fasi dell’arredamento casa con attenzione e non lasciando nulla al caso, l’arredamento della tua casa, risulterà perfetto e adatto alle tue esigenze.

Arredamento casa: gli errori

Quando decidi di dedicarti all’arredamento casa, dovresti sempre ricordarti che ci sono degli errori che andrebbero evitati assolutamente, in ogni appartamento ed in ogni sua stanza. Purtroppo si tratta di sbagli comuni che molti fanno, creando così dei “difetti” visibili nell’arredamento casa. Sei pronto/a a capire a cosa dovrai fare attenzione?

Uno degli errori principali dell’arredamento casa non è altro che un luogo incredibilmente comune. Sai quando si dice “il troppo stroppia”? Bene, uno degli sbagli più frequenti è eccedere.

Quando si parla di eccesso, per quanto riguarda l’arredamento si parla della sovrabbondanza di sticker da muro, soprammobili, mobili, quadri, tappeti, troppi elementi che brillano e/o luccicano… Questo è uno degli errori che da inesorabilmente all’arredamento casa un alone di pienezza e, a volte, lo fa sembrare pacchiano ed inappropriato. Alcune persone potrebbero anche sentirsi oppresse in un ambiente dove il “troppo” regna.

Preparati a buttare via qualcosa o almeno a cambiare qualcosa, mantenendo le cose a cui tieni di più e conservando ciò che in realtà non ha alcuna importanza per te. Vedrai che sarà una buona idea.

Arredamento casa salone

Un altro degli errori comuni che si fanno quando si arreda casa, è quello di scegliere uno stile e di ripeterlo in ogni stanza, con lo stesso tipo di materiale, lo stesso colore…

Questa si chiama monotonia, non stile. Certo che è giusto sceglierne uno e seguirlo ma non bisogna esagerare. Anche in questo caso si parlerebbe di “troppo” e di eccesso: un arredamento estremamente lineare e noioso.

Ovviamente è una questione di gusti ma, se ti piace la moda, fai attenzione a non commettere questo sbaglio.

Uno degli errori peggiori dell’arredamento casa è quello di non studiare bene la disposizione delle stanze e dei mobili, in base alla naturale illuminazione. Certo che la luce artificiale è importante, ma anche quella esterna. Non solo per risparmiare ma anche perché a volte è più forte ed utile. Prima di partire con i primi passi dell’arredamento della propria casa, bisognerebbe sempre decidere come disporre il tutto in base alle esigenze.

Ad esempio… Se hai bisogno di uno studio dove dovrai lavorare, di certo non potrai metterlo nella parte più buia della casa! Il tuo ragionamento deve essere lo stesso anche per quando riguarda la disposizione dei mobili: di certo non puoi mettere una scrivania all’angolo opposto alla finestra! Comunque ricorda che dipende tutto dalle tue esigenze che non dovrai mai sottovalutare in nessuna fase dell’arredamento casa.

In conclusione, per evitare di commettere degli errori quando si arreda una casa, le cose principali da fare sono osservare, pensare e non esagerare. Vedrai che la soluzione la troverai e non riuscirai a cadere negli sbagli che spesso si compiono, semplicemente perché avrai riflettuto abbastanza prima di agire. Ricorda sempre che è giusto seguire i tuoi gusti però, un’occhiata su internet o in un negozio d’arredamento, forse potrà aprire la tua mente verso nuovi stile che saranno anche più attuali e facili da apportare in una casa.

Ad ogni modo, se non commetterai questi errori, sicuramente sarai in grado di fare un buon lavoro ed arredare il tutto con molta intelligenza ed armonia.

Arredamento casa: l’home Theatre

Avere un impianto Home Theatre in casa è il sogno di molti. Però non si può comprare e poi montare a caso. Per permettere al suono di riempire la stanza in maniera giusta è consigliabile posizionare il tutto secondo alcuni presupposti. Dove mettere le casse acustiche? Come sistemare tutto il resto in proporzione all’ambiente e all’arredamento casa?

Arredamento casa con home theatre

In un impianto Home Theatre ci sono diversi componenti importanti, non tutti hanno bisogno di essere posizionati in determinati punti della stanza ma molti sì.

Quindi, per evitare di storpiare il suono è necessario attenersi ad alcune direttive. Ma non è niente di difficile. Quindi ti basterà armarti di un po’ di pazienza e sarà in grado di portare l’acustica di un cinema anche nel tuo soggiorno, grande o piccolo che sia.

Tra i componenti fondamentali di un arredamento casa con Home Theatre, ci sono i diffusori che vanno messi in un certo modo, sia per migliorare il suono che per posizionare al meglio i cavi. Quelli frontali vanno messi uno alla destra ed uno a sinistra della televisione, naturalmente girati verso gli spettatori.

Puoi scegliere inoltre se metterli sopra qualche cosa oppure appoggiarli direttamente a terra. Per quanto riguarda il diffusore centrale, che ha la funzione di riprodurre le voci, bisogna posizionarlo sotto la tv oppure sopra. In genere si consiglia di metterli all’incirca all’altezza delle orecchie degli spettatori ma non sempre è possibile farlo.

Tra gli elementi del tuo impianto Home Theatre troverai anche i diffusori posteriori che vengono chiamati precisamente “Surround”(che si occupano degli effetti speciali sonori), questi  andrebbero sistemati dietro lo spettatore, quindi in fondo alla stanza, ovviamente uno a destra ed uno a sinistra.

Poi c’è il Subwoofer ed il diffusore centrale posteriore di integrazione al resto. L’importante comunque sono le posizioni degli altri elementi del tuo impianto Home Theatre, questi ultimi due non hanno un’ubicazione obbligatoria.

A questo punto penserai… “e i cavi in giro per la stanza?”. Per risolvere questo tipo di problema, relativo soprattutto alle dimensioni della stanza ma anche all’estetica di essa, potresti anche preferire degli impianti wireless, riducendo al minimo la presenza del cablaggio in giro per il tuo soggiorno.  Ma ovviamente puoi  verniciare i cavi e fissarli al muro oppure puoi usare la famose canaline create appositamente per i fili elettrici e/o di collegamento. L’importante è non azzardare sul posizionamento delle casse principali.

Arredamento casa home theatre wireless

Una volta risolti questi piccoli problemi relativi ad una corretta installazione, il tuo impianto per l’arredamento casa con Home Theatre sarà pronto per essere utilizzato e per farti godere un film come si deve e con i suoni provenienti dalle parti giuste!

Non dimenticarti però che solo posizionando tutti i componenti come si deve riuscirai ad avere tutti gli effetti sonori al “posto giusto” e ti sembrerà davvero di essere al cinema!

A questo punto, l’ultimo suggerimento è quello di stare attenti alla polvere, soprattutto per gli elementi che si trovano direttamente a contatto con i pavimento. Quindi, prima di rimetterci parte del tuo impianto, ti consiglio di spolverare spesso la stanza. Per il resto non dovresti avere nessun altro problema!

Arredamento casa in campagna

La casa in campagna è il sogno di molti e chi ce l’ha ha bisogno di sapere quali sono i metodi per arredare ogni stanza nel modo giusto… e con gusto! Ecco perché ho deciso di darti dei piccoli suggerimenti che potranno aiutarti a scegliere lo stile perfetto e tutti i mobili adatti al tuo “focolare” fuori città!

Arredamento casa in campagna

Naturalmente dovrai scegliere tutto in base alle tue preferenze.

Ad ogni modo ci sono delle soluzioni ideali per la casa in campagna che potrai seguire o che potrai utilizzare come spunto per farti venire l’idea giusta.

Parti dal presupposto che un’abitazione nel verde evoca tranquillità e, generalmente, viene acquistata proprio per questo motivo: allontanarsi dalla realtà delle aree metropolitane. Quindi, il relax, sarà la linea che potrai seguire per arredare le stanze.

In genere, per queste case, si punta ad uno stile che sia pieno di calore e semplicità e che richiami l’ambiente circostante ad esse. L’ideale sarebbe non perdersi in arredamenti troppo sofisticati ed ultramoderni (sempre se quelli non sono i tuoi gusti!).

Arredamento casa in campagna rustico

Una casa in campagna ha bisogno di funzionalità e praticità. Solitamente queste due qualità si ritrovano insieme all’originalità dello stile rustico o con il romanticismo dello stile country o country inglese con cui solitamente si decide di arredare queste case fuori città.

Quando si parla di arredamento casa in stile rustico l’idea è quella di puntare molto sull’utilizzo del legno (come anche nel country) ma anche tanto della pietra. In questo caso, l’arredamento sarà molto più economico in quanto si tende a scegliere dei mobili più “grezzi” (e quindi meno lavorati, anche se pur sempre belli ed originali). Molto spesso vengono lasciare le travi a vista ed è presente un camino.

Per quanto riguarda l’arredamento casa stile country è un altro stile ideale per una casa di campagna. Si tratta di arredare l’ambiente in un modo simile allo stile che ti ho descritto in precedenza ma con qualche attenzione in più dedicata ai particolari. Infatti, invece di puntare su mobili meno elaborati, si tende verso la scelta di un arredamento casa simile al rustico ma che richiama molto i colori chiari e/o pastello. Inoltre potresti sbizzarrirti facendo un po’ di decoupage su sedie, scatole, vassoi, ecc. .

In generale, per un arredamento casa in campagna potresti utilizzare dei cestini rivestiti di stoffa, delle candele, vasi con i fiori e tante altre cose che richiamano l’ambiente che circonda la casa.

In poche parole non è assolutamente  difficile arredare un’abitazione in mezzo al verde e alla natura. L’importante è mantenere uno stile che non sia caotico e che appunto segua la semplicità e, qualche volta, una certa “delicatezza”. Scegli dei mobili semplici ed in arte povera e vedrai che la tua casa trasmetterà esattamente quello che vorresti che trasmettesse.

La casa di campagna dev’essere come un rifugio per permetterti di fuggire dalla quotidianità della metropoli. Quindi è esattamente quello che dovrai sentire quando ci entrerai. In base a questo riuscirai ad arredare la tua abitazione in modo perfetto ed accogliente, per te e per i tuoi ospiti!

Arredamento casa minimal

L’essenza concettuale del minimalismo è la sintesi degli elementi, l’uso ridotto dei colori,e delle forme. Il minimalismo vede la presenza di  strutture omogenee senza alcuna interruzione per un aspetto compatto e uniforme dell’interior.

L’arredamento casa interno minimale corrisponde ad uno stile pulito,essenziale,caratterizzato da estrema versatilità,l’arredo risponde ai dettami di semplicità,  appare rigoroso nella  forma e lontano  dalle decorazioni superficiali.

Arredamento casa originale

Il minimalismo è uno stile lineare, sobrio, risulta essere accogliente ed estremamente accattivante attraverso gli ambienti sgombri da elementi decorativi, gli spazi sono ordinati e piacevoli.

I materiali che appartengono a questa corrente architettonica sono di produzione industriale, innovativi, in grado di rispondere alle esigenze della funzionalità e praticità.

Per l’arredamento casa minimal, i materiali impiegati sono la pelle, l’acciaio, il legno, dalle finiture  lucide o opache. Il metallo viene impiegato per lo più nella zona della cucina usato  per elettrodomestici e accessori. Il vetro è impiegato per la zona bagno e tavoli, i rivestimenti come le pelli e i tessuti dai colori basic si ritrovano nei complementi d’arredo imbottiti.

Infine, per i piani di lavoro vengono impiegati materiali  come il corian dall’aspetto estetico elegante ma pratico nell’utilizzo. Il legno viene impiegato per armadi, scrivanie, dove la finitura è una laccatura dai toni neutri. Le tonalità utilizzate per un arredamento casa interior minimale sono tinte riposanti che trasmettono un senso di ordine, eleganza, i colori base sono il grigio e il bianco, mentre con il nero e le sfumature del marrone vengono evidenziati i dettagli rendendo variegato l’ambiente.

Arredamento casa minimal

Gli accenti di colore all’interno dell’ambiente neutro creano una scenografia ricercata ed elegante.

L’ arredamento casa minimale si addice agli amanti della semplicità, delle forme pulite ed essenziali.

Fondamentale nell’arredamento casa minimale è la scelta omogenea degli arredi, ad esempio se vengono scelti degli elementi con determinate finiture tutto il resto deve essere complementare, ovvero tutti i pezzi devono avere la stessa finitura  o lo stesso materiale per creare un ambiente omogeneo e uniforme. Solitamente per questa tipologia di interior si prevede la presenza di pochi pezzi d’arredamento capaci da soli di caratterizzare  lo spazio.

I pezzi  vengono scelti nello stesso stile e stessa finitura vanno a creare  un ambiente chic ed elegante. Nello stile minimalista le forme sono nette e definite, riconoscibilissime e riconducibili tutte alla regolarità della geometria: quadrati, rettangoli, triangoli, ellissi, quindi cubi e parallelepipedi, mai uniti fra loro.

La luce è una componente fondamentale per questa tipologia di arredi, sempre presente,e valorizzata. Lo stile minimali rispecchia  le abitudini del vivere moderno, dove gli spazi sono sempre più ridotti per necessità soprattutto economiche, dove i tempi sono ugualmente ristretti e dove non ci si può soffermare molto su dettagli poco pratici.

Gli ambienti arredati secondo le regole del minimalismo assumono un carattere freddo, spaziale, dotati di un eleganza unica. Divani bianchi dalle forme semplici e lineari, tavoli e sedie dalle superficie lisce e lucide o opache in base al gusto personale, dai tratti squadrati, toni decisi e scenografici.

 Arredamento casa e risparmio

Soprattutto se si tratta della prima casa, le spese da fare sono tante e non sempre si dispone di un budget elevato. Esistono comunque tantissimi modi per cavarsela senza spendere troppo. Arredare il tuo appartamento risparmiando è possibile e noi siamo qui per darti i consigli giusti ed utili per risolvere tutti i tuoi problemi!

Se il tuo obiettivo primario è risparmiare, dovrai forse impegnarti ad arredare la tua casa “gradualmente”. Cosa significa? Prima di tutto cerca di farti un’idea di quanto puoi spendere e quali sono le tue spese primarie.

Ad esempio… è una casa semi arredata? Controlla cosa manca e cosa devi avere obbligatoriamente. Le tue spese iniziali dovranno contenere il necessario per quanto riguarda gli elettrodomestici. Quindi dovrai arredare consapevolmente la tua casa pensando che, anche se ti manca un tavolino, lo puoi comprare il mese successivo ma non puoi di certo non comprare un letto!

Arredamento casa Ikea

Sappi che puoi veramente farcela anche con pochi soldi e risparmiare non sarà un problema anche se si tratta di arredare una casa intera. Una volta deciso il budget e le tue priorità, pensa che il modo migliore per mettere a posto il tuo appartamento spendendo il giusto è puntare sulle catene di negozi come Ikea o Mondo Convenienza. Questi sono i primi posti dove potresti guardare.

In questo caso non dovrai avere dubbi sulla qualità. L’unico inconveniente (ma quello dipende da te), potrebbe essere che Ikea ti fare risparmiare perché dovrai divertiti a montare il tutto e, con tutte probabilità dovrai portare tutto a casa da solo/a. Ma, nonostante tutto, questi negozi sono un investimento a lunga durata che mostrano tantissima modernità.

Sicuramente, per risparmiare sull’arredamento casa, la scelta più ovvia sarebbe quella di recarsi ad un mercatino dell’usato ma non a tutti piace. In quel caso avresti comunque da girarne più di uno per trovare quello che cerchi.

Per quanto riguarda invece i negozi che ti ho citato prima potresti anche fare tutto online oppure dare un occhio al sito per farti un idea e poi recarti successivamente sul posto per essere sicuro/a al 100% di riuscire ad arredare la tua casa nel modo giusto.

Altrimenti potresti anche fare qualche acquisto su Ebay e risparmiare, facendo attenzione al numero di feedback positivi presenti sulla pagina web del prodotto. Inoltre, su internet, avrai anche la possibilità di trovare dei siti in cui potrai fare uno “swap”, in poche parole un baratto… In questo modo non spenderai nulla per arredare e potrai liberarti di ciò che non fa per te.

Arredamento casa con E-bay

Se comunque le grandi catene non fanno per te e neanche i mobili usati, la soluzione migliore per te potrebbe essere un outlet. In questo modo potrai trovare quello che cerchi, delle ottime marche e dei buoni prezzi che ti permetteranno comunque di risparmiare.

In quel caso troverai comunque del mobilio appartenente a qualche passata collezione che potrebbe comunque piacerti.

Altrimenti dovrai star dietro ai saldi dei negozi d’arredamento casa e fiondartici dentro appena vedi scritte persuasive come “Svendo tutto! Sconti del 70%!”… Quelle sarebbero le indicazioni migliori che ti permetteranno davvero di risparmiare.

Sistemare Casa
×