Cucine in muratura: la cucina come una volta

Atmosfere agresti, rustiche, come una volta. Avete pensato alle cucine in muratura realizzate proprio con la vera tecnica degli antichi maestri artigiani?

Desiderate una cucina rustica in cui ogni elemento è curato nei minimi dettagli, per un effetto scenico che riporta alle antiche tradizioni del passato e in cui la natura è sempre la vera protagonista?

Inserti in pietra, lavelli scavati nel puro marmo italiano, ventagli in pietra, dettagli scolpiti con disegni personalizzati, intonaco a effetto muratura, particolari piastrellati in marmo anticato: ogni elemento delle cucine in muratura  è un salto in un’epoca antica, è la maestria artigiana che diventa protagonista, è l’atmosfera di un tempo che ritorna, con i suoi profumi e i suoi sapori.

Il gusto e l’eleganza della tradizione si esprimono nel calore del legno e nel fascino immutabile della pietra: materiali veri, autentici, che ricordano i profumi del sottobosco e la luce del sole che filtra dalle foglie degli alberi.

Le cucine in muratura  esprimono un carattere vintage e artigianale senza mai dimenticare la loro essenza profonda: la storia, la tradizione.

cucine in muratura con soppalco

Una tecnica costruttiva solida, precisa, rigorosa, con strutture complesse e linee pulite che interpretano la genuinità della vita di campagna e di montagna, ma che sono anche in grado di trasformare le cucine tradizionali in un tipo di arredamento sempre attuale e versatile.

La cucina è il cuore della casa. Una cucina deve possedere caratteristiche che vanno dalla bellezza, all’eleganza ad una fruibilità funzionale. Ci sono elementi che neanche il tempo cancella, tradizioni che non si dimenticano, come la cucina in muratura.

La cucina in muratura grazie alle sue caratteristiche di composizione su misura appare libera da vincoli, andando a realizzare ambienti completamente personalizzati, garantendo soluzioni alternative e adatte ad ogni esigenza abitativa. Un ideale di classe, forza ed eleganza nel mondo del nuovo arredamento con tecnologie innovative e quel tocco di semplicità che riportandoci indietro negli anni, rende la cucina in muratura rappresenta il sogno di tutti coloro che amano riscoprire i sapori del tempo .

Per ogni tipologia di locale, in base alle differenti metrature si andranno a scegliere materiali da rivestimento adatti ad ingrandire o rimpicciolire lo spazio.  Per ambienti piccoli è consigliato un rivestimento dai toni chiari, brillanti, per dare la sensazione di leggerezza ed ampliare psicologicamente lo spazio, meglio se i rivestimenti hanno un finitura lucida con effetto specchio. Caratteristica principale delle cucine in muratura è la sua facile manutenzione e pulizia.  Questo tipo di cucine viene realizzato attraverso al presenza di muretti che inseriti tra le varie basi della struttura si trovano a suddividere gli spazi destinati alle attrezzature della cucina.

cucine in muratura con angolo

I contenitori generalmente vengono chiusi attraverso delle ante in legno in diverse finiture, dal legno naturale, a legno laccato tutto in base al contesto progettuale.  Le varie basi sono realizzate da elementi sui quali successivamente viene applicato il materiale da rivestimento scelto, come ad esempio può essere la pietra, il grès  in base al proprio gusto estetico. L’estetica di questo tipo di cucine, e la loro versatilità per ogni tipologia abitativa si esprime nell’oculata scelta dei materiali trovando equilibrio tra innovazione e tecnologia.

Attraverso questa tipologia di scelte si possono ricreare nelle nostre abitazioni i diversi stili, dal country al rustico, al moderno, dove la ricerca del dettaglio del colore portano ad un concetto dell’abitare moderno. Queste cucine sono impreziosite, inoltre, da un tocco di modernità che spesso si traduce nella scelta di elettrodomestici d’avanguardia. L’abbinamento con tessuti dai colori caldi e vivaci contribuisce ad impreziosire l’ambiente.

cucine in muratura scure

Questo tipo di cucine in muratura richiedono un’attenzione particolare in quanto vengono create interamente su misura e vengono perfettamente integrate negli ambienti, divenendo parte integrante della stanza. Le cucine in muratura richiedono un ambiente abbastanza ampio perché ogni muretto occupa circa 10 cm, bello è che questi muretti possono essere di varie altezze, e utilizzati per le colonne forno, frigo, dispensa, per le basi o anche per i pensili. La tecnologia alleata dell’interior design mette a disposizione la cucina in muratura prefabbricata che differenza di una reale muratura, può essere smontata e riadatta come una normale cucina componibile.

Breve storia della cucina in muratura

La cucina in muratura ha accompagnato le famiglie italiane nel corso di tutto il dopoguerra, quando costituiva il centro della casa, il focolare dove i membri della famiglia si ritrovavano per condividere i pasti e le esperienze della giornata, per avere un vero e proprio boom negli anni Sessanta.

Come dice il nome, la cucina in muratura è quella in cui gli elementi funzionali come il forno, i fornelli, i lavelli, i pensili e gli armadietti sono incassati all’interno di muretti portanti in calcestruzzo e tenuti insieme da un legante. La struttura è generalmente realizzata con legno o mattoni abbastanza leggeri da non pesare in modo eccessivo sul pavimento. Per realizzare cucine in muratura è di solito usato il mattone sestino da 4x10x24 cm o il mattone pieno da 5,5x12x24 cm.

Anche i maggiori costruttori italiani di cucine, negli ultimi anni, hanno affiancato alle loro proposte di cucine in muratura anche la realizzazione di cucine in muratura finta, sempre più richieste per la loro versatilità e per alta possibilità di personalizzazione.

Come si costruiscono le cucine in muratura?

Come dice il nome, le cucine in muratura sono quelle in cui vengono costruiti muretti portanti che vengono tenuti insieme con cemento o altri leganti.

I materiali più usati per le cucine in muratura sono il calcestruzzo cellulare, il mattone pieno di dimensioni 5.5 x 12 x 24 centimetri o il mattone sestino da 4 x 10 x 24 centimetri. Spesso si sente dire che le cucine in muratura possono essere installate solo in spazi di grandi dimensioni o che, all’interno di pensili e mobiletti, non c’è abbastanza posto per riporre pentole, padelle e utensili da cucina, ma non è così: tenuto conto che lo spessore del mattone sestino, ad esempio, è di soli 4 centimetri, applicando le piastrelle di rivestimento, i muretti risulteranno spessi solo 6 cm.

Inoltre, per quanto riguarda lo spazio, questo viene sfruttato appieno perché le cucine in muratura si appoggiano alla parete di sostegno.

cucine in muratura con forno

Questo tipo di cucina è completamente personalizzabile, così come personalizzabili sono anche le cucine in finta muratura, ultimamente molto apprezzate perché riducono notevolmente i tempi di costruzione.

Le cucine in muratura affondano le radici nella tradizione: ogni famiglia, negli anni successivi alla guerra, ne aveva una, dotata in genere di fornelli a brace, focolare e lavello in pietra.

Scegliere una cucina in muratura significa continuare una tradizione profondamente italiana che parla di gesti semplici, genuini, in cui la famiglia era la cosa più importante. Una scelta solida, che comunica sicurezza e immutabilità grazie ai materiali di pregio, primo su tutti il legno massello ricavato da noce, ciliegio, rovere, castagno e altre essenze preziose.

Una cucina veramente vostra: le personalizzazioni

Le cucine in muratura offrono infinite possibilità di personalizzazione! Seguendo i nostri consigli realizzerete un ambiente dagli arredi rigorosamente su misura alle vostre esigenze e alle vostre richieste.

È anche grazie al vostro apporto creativo, infatti, che la cucina in muratura diventano capolavori unici d’artigianato, che acquistano valore e bellezza nel tempo.

La presenza del legno, per esempio, protagonista delle cucine in muratura, è fondamentale per comunicare la genuinità del vero stile rustico: dal colore profondo e accogliente, il massello ha la caratteristica di trasmettere una calda sensazione di famiglia e tradizione, oltre ad essere molto solido e resistente.

cucine in muratura azzurre

Grazie all’esperienza di falegnami specialisti nella lavorazione del legno massello prende vita in un tripudio di colori e sfumature che porteranno nella vostra cucina tutta la bellezza della natura e il fascino del passato.

Anche il marmo ha grande importanza nelle creazioni: i lavelli, per esempio, a una o due vasche, sono scavati a mano da blocchi unici di marmo italiano, levigati e lucidati così da esaltarne tutte le meravigliose venature.

Per voi che amate l’artigianato artistico, in cui ogni particolare si eleva al rango di capolavoro, scoprire tutti i piccoli dettagli delle cucine in muratura sarà una gioia ogni giorno: bassorilievi, ventagli in pietra, pannelli decorativi, pomelli dipinti a mano, tutti elementi realizzati con cura e amore che parlano di tradizione, famiglia e dolce quotidianità trascorsa con gli affetti più veri.

Vi sorprenderà trovare piccole soluzioni pensate per impiegare lo spazio nel modo più efficiente e razionale: porta piatti a ribaltina, carrellini a scomparsa per contenitori e stoviglie, porta bottiglie, nicchie e molto altro.

Tutto ciò che la fantasia vi suggerisce può essere realizzato!

Le cucine in muratura si declinano in diversi modelli

Pensate a creare una cucina in muratura rustica dalla forte personalità, costruita artigianalmente con materiali pregiati, naturali e autentici, per durare nel tempo? Ricordatevi che una cucina in muratura è un ambiente senza età, che partendo da uno stile classico, si rinnova nei particolari.

L’intonaco rustico crea un’atmosfera calda, il legno di castagno rende le superfici gradevoli al tatto, mentre il profumo del legno massello rende piacevole stare in cucina, trasformandola in un ambiente accogliente dove invitare gli amici a cena.

cucine in muratura con mattoni

Potete optare anche per una cucina interamente in muratura e in legno massello laccato, rifinita con un esclusivo effetto anticato. L’alta qualità dei materiali utilizzati  conferiscono una straordinaria durata nel tempo … quindi occhio alla qualità!

Riuscite ad immaginare l’acqua che scroscia sul fondo del lavello ricavato da un unico blocco di marmo? Questo vi rievoca ricordi d’altri tempi, quando ci si riuniva attorno al fuoco mentre la nonna preparava da mangiare … pensate a progettare una cucina classica e tradizionale dall’aspetto informale ma ricca di particolari in cui, per esempio, i piani piastrellati in ceramica rendono funzionale il lavoro ed esteticamente gradevole la cucina.

Entrano in scena le cucine in finta muratura

Le cucine in muratura, per quanto esteticamente piacevoli e solidamente ancorate nella nostra tradizione, presentano anche significativi svantaggi: in caso di trasloco non possono essere portate con sé nella nuova casa e hanno un costo elevato perché richiedono l’intervento di installatori specializzati.

Per sostituire un singolo pezzo, inoltre, è necessario smantellare la muratura, con relativi costi di intervento.

Come avere una cucina bella, solida, che porti con sé tutto il fascino e il calore della tradizione mantenendo il giusto equilibrio tra bellezza e budget? Ecco che entrano in scena le cucine in finta muratura, che uniscono qualità, praticità, solidità e massima resa estetica.

Per cucine in finta muratura intendiamo le cucine la cui struttura è stata precedentemente realizzata in fabbrica o nel laboratorio di falegnameria per poi essere assemblata a casa del cliente con notevole risparmio di tempo.

Come per le cucine in muratura, le cucine in finta muratura possono essere completamente personalizzate secondo i gusti e le richieste dal cliente, e le loro dimensioni vengono calibrate sullo spazio e sulle caratteristiche dell’ambiente che andranno a occupare.

cucine in muratura con legno

Le cucine in finta muratura  mantengono inalterato tutto il sapore della tradizione, se il lavoro dei maestri artigiani è sempre ai massimi livelli e i materiali impiegati sono di prima qualità.

I dettagli sono numerosi e vi faranno innamorare: vetri a piombo, lavelli in marmo italiano, intagli e decorazioni che sembrano usciti da un libro di fiabe. Un ambiente meraviglioso in cui rilassarsi veramente e ritrovare il passo con i ritmi della natura.

Uno dei più grandi vantaggi delle cucine in finta muratura è che tutti i componenti possono essere sostituiti in ogni momento senza la necessità di smantellare parti della cucina e i relativi rivestimenti, come invece succede con le strutture in muratura. I costi di realizzazione delle cucine in finta muratura, inoltre, sono decisamente inferiori rispetto a quelli che richiede una cucina in muratura; anche i tempi di realizzazione si abbassano notevolmente, permettendo così di contenere i costi di manodopera.

Anche nel caso delle cucine in finta muratura, ogni elemento è realizzato su misura secondo le specifiche necessità e indicazioni, proprio come nelle cucine in muratura tradizionali: una soluzione che riesce perfettamente a unire resa estetica, praticità e amore per la vera tradizione artigianale con le proprie possibilità economiche.

Grazie all’assoluta libertà di personalizzazione, pari a quella delle cucine in muratura, è possibile inventare numerose soluzioni su misura molto “moderne” ma che si integrano perfettamente con lo spirito genuino e ancorato nel passato delle nostre cucine: vani portabottiglie, nicchie porta-spezie, cassettoni porta pentole, angoli dispensa a incasso e tutto ciò che la fantasia suggerisce.

Le cucine in finta muratura, inoltre, permettono di giocare al meglio con lo spazio a disposizione: nicchie, rientranze, pareti curve diventano un’opportunità per sfoderare la carta dell’originalità e realizzare mobili su misura che si adattano perfettamente alle caratteristiche dello spazio cucina.

Come si realizza una cucina in finta muratura?

Come per le cucine in muratura, anche per la realizzazione delle cucine in finta muratura si parte da un progetto che tiene conto delle caratteristiche dello spazio e dei desideri del fruitore.

Decise insieme le caratteristiche del progetto, viene realizzata la struttura portante in legno all’interno del nostro laboratorio, struttura che verrà poi assemblata direttamente a casa del cliente con un notevole risparmio economico e di tempo.

In generale, soprattutto quando il lavoro viene eseguito senza il supporto di personale specializzato, la struttura delle cucine in finta muratura può essere composta anche da pannelli in Siporex, uno speciale tipo di calcestruzzo cellulare molto leggero e facile da tagliare, resistente all’umidità e alle alte temperature che può anche essere intonacato.

Un’altra scelta popolare è il Gasbeton, un tipo di calcestruzzo cellulare di prezzo contenuto venduto in blocchi e tavelle facilmente modellabili con seghe, segacci e frese.

cucine in muratura chiare

Per chi decide di optare per il fai da te, insomma, le possibilità in commercio sono numerose, e tutte valide: dipenderà poi dalle caratteristiche del progetto la scelta di questo piuttosto che di quel materiale.

Per la realizzazione dei piani di lavoro e del piano in cui viene ricavato lo spazio in cui collocare il lavello è di solito usato legno truciolare, multistrato marino, pannelli in cartongesso, lamellare o MDF (pannello di fibra a media densità) che vengono poi rivestiti con piastrelle o dipinte con colori per pareti.

Realizzate le strutture portanti, è il momento di posare sulla struttura in legno le piastrelle che andranno a rivestire il paraspruzzi, usando una speciale colla (spesso il Sintolit), pensato appositamente per marmo e ceramica) che garantisce la massima tenuta nel tempo in ogni condizione di umidità e calore.

Viene poi installato il piano di lavoro sui muretti realizzati in precedenza, rivestiti di raffinate maioliche, spesso decorati con motivi geometrici o naturalistici.

Terminate queste operazioni, è il momento di dare personalità alla cucina con l’intervento dei falegnami, che provvederanno a installare pensili, cornici, ante e credenze secondo le indicazioni del fruitore.

Le cucine in finta muratura, mantenendo una distanza tra il muro e la struttura portante in legno, hanno anche il vantaggio di limitare al minimo le possibilità di formazione di muffa.

Bisogna comunque tenere conto del fatto che gli elettrodomestici che andranno ad arredare la cucina sono prodotti in serie, con misure standard; per forza di cose, quindi, alcuni dei mobili inseriti nelle cucine in finta muratura avranno dimensioni standard per ospitare forno, frigorifero, lavastoviglie eccetera.

cucine in muratura con isola

Questo non toglie comunque il fatto che tutti gli arredamenti sono completamente personalizzabili per materiali, decorazioni, rilievi e tutto ciò che la fantasia del fruitore suggerisce.

Il risultato estetico e funzionale è assolutamente uguale a quello di una cucina in muratura e non a caso, negli ultimi anni, le cucine in finta muratura hanno conosciuto una sempre crescente popolarità: il fascino della tradizione rimane invariato, ma i vantaggi sono numerosi, in primo luogo un costo più contenuto e la possibilità di portare con sé la propria cucina in caso di trasloco.

Nel caso ci fosse la necessità di sostituire alcune parti dell’arredamento, inoltre, a differenza delle cucine in muratura, con le cucine in finta muratura non è necessario demolire parti intere della cucina, ma è sufficiente sostituire il singolo pezzo: un bel risparmio di tempo e denaro, unito alla possibilità di rimodernare e modificare le caratteristiche della cucina a seconda dei propri desideri e dei propri gusti, che possono cambiare nel tempo.

Sistemare Casa
×