Doccia sauna: il benessere nel vostro bagno

La Doccia sauna è un modello di box doccia che ingloba tutte le caratteristiche del benessere perché predisposta per godere anche di sauna e/o bagno turco.

Oggi è davvero possibile arredare il bagno di casa come fosse una vera Spa, certo, occorre avere sufficiente spazio per poter cosi’ creare un ambiente suggestivo e particolare dove la natura è fuori ma soprattutto dentro e la doccia sauna diventa la migliore soluzione!

Doccia sauna zen Il bagno potrebbe profumare di fieno, i lavandini possono essere scelti in pietra, la miglior progettazione è quella che prevede di unire benessere, design e rispetto per l’ambiente e i modelli di doccia sauna oggi presenti sul mercato soddisfano queste esigenze!

L’ambiente deve essere pensato sulla base del relax e sulla sostenibilità dell’ambiente. Forme essenziali e tecnologiche possono convivere con elementi tradizionali come travi in legno, tessuti di loden, lino, pietra naturale ed argilla. Si possono scegliere quindi modelli di doccia sauna che includono: sauna finlandese, bagno turco, bio-sauna, cabina per i trattamenti, e se l’ambiente è grande lo potere attrezzare anche con una mini-palestra, ed ecco la vostra Spa esclusiva.

Doccia sauna all'avanguardia

E’ possibile ideare un bagno turco nella propria casa, differente dal concetto di sauna, per particolari e definizione, decisamente ancora meno usuale rispetto alla sauna, eppure molto di tendenza, soprattutto in questi ultimi anni, un’abitudine che però sta prendendo piede anche in Italia. Ovviamente, per poter installare un bagno turco in una doccia sauna, anche di piccole dimensioni, per case ed appartamenti, occorre spazio, oppure una stanza appositamente da adibire ad esso.

Doccia sauna con bagno turco

Il bagno turco fa uso di vapore per la depurazione del corpo attraverso la traspirazione della pelle, la sua caratterista principale è che è saturo di umidità. L’utilizzo del bagno turco risale a tempi molto antichi, già all’epoca veniva usato dai greci e dagli egizi.

I benefici del bagno turco sono arrivati ai giorni nostri proprio per le conoscenze relative al benessere e alle proprietà depurative. E’ proprio grazie all’alta umidità, dovuta al vapore acqueo, che nel bagno turco si forma una specie di nebbiolina, che va a depositarsi sul nostro corpo riuscendo in questo modo a far traspirare la pelle ed a eliminare le scorie nocive immagazzinate nel derma e nell’organismo.

Questa è la principale ragione per cui i tempi di utilizzo del bagno turco sono maggiori rispetto a quelli della sauna, e proprio grazie a questo processo, è possibile eliminare molti più liquidi.

Quindi, inserire un bagno turco nella propria doccia sauna è un procedimento realizzabile!

Il bagno turco, chiamato anche HAMMAN, nella tradizione marocchina, può essere comodamente installato in tutte le abitazioni, con eventuali accorate modifiche, e per i tempi che stiamo affrontando, per gli amanti soprattutto del relax e della meditazione, è un modo esemplare per tirare fuori tutta la negatività.

Anche gli esperti dicono e concordano, che non c’è modo migliore di rilassarsi e rigenerarsi se non con un bagno turco, elegante nel suo scopo, funzionale e comunque semplice da montare ed installare.

Doccia sauna, ultra moderno

I bagni turchi in polistilene permettono, ad esempio, di creare, in qualsiasi luogo, qualsiasi ambientazione; il polistilene è un materiale duttile e facile da lavorare, si possono realizzare le forme più complesse e diversificate, come archi a tutto tondo, volte a cupola, panche anatomiche sagomate e possono essere soddisfatte tutte le richieste del cliente, anche di stile.

Un’altra caratteristica del polistilene è che si tratta di un materiale che viene usato anche come struttura autoportante nella realizzazione, appunto, del bagno turco.

Il processo di lavorazione e della sua fabbricazione lo rende ignifugo e isotermico, particolare estremamente importante se pensiamo che l’ambiente puo’ superare anche i 50°. L’umidità prodotta dal generatore di vapore viene mantenuta all’interno per mezzo di un impregnate che ha il compito di prevenire la formazione di muffe o funchi; in seguito alla realizzazione, è possibile rivestirlo in qualsiasi maniera, ad esempio puo’ essere vernciato direttamente, oppure rivestito dal marmorino, o di grande effetto, creato a mosaico.

I bagni turchi in vetroresina sono quelli più “all’occidentale”, ovvero, può essere associato a massaggi, e a confort tecnologici di vero benessere, questa è la concezione che meglio viene apprezzata dal nostro paese. Si tratta comunque di un luogo estremamente confortevole, che gode di una temperatura estremamente elevata, comunque sopportabile con un elevato grado di umidità pari al 100%.

Il bagno turco gode anche di varianti, infatti insieme al vapore, possono anche essere immessi delle essenze naturali molto profumati il cui odore sviluppa l’effetto di aromaterapia all’interno della stanza. L’umidità infatti favorisce la vaso dilatazione della pelle e stimola ulteriormente l’espulsione di macromolecole e di tossine dal proprio corpo.

Innovative sono anche le cabine di doccia sauna che costituiscono un’interessante complemento freddo del bagno turco. All’interno della cabina infatti, viene generato del ghiaccio in scaglie, raccolto in una vaschetta che viene già predisposta all’uso, che potrete applicare sul vostro corpo per un immediato effetto rinfrescante.

La temperatura della cabina viene mantenuta per effetto dell’ isolamento termico. Solitamente basta premere un pulsante per fare uscire una finissima nebulizzazione di acqua fresca aromatizzata, simile alla nebbia, un effetto spettacolare abbinato a luci soffuse che colorano l’ambiente di verdi, azzurri o del colore che meglio preferite per rilassarvi.

Solitamente viene applicata la luminazione LED di colore blu, studiata appositamente per creare un effetto delicato ma estremamente surreale, che vi permette di vivere la vostra vera e reale fiaba, ogni volta che lo desiderate, in ogni momento della vostra giornata.

Sono modelli innovativi, unici, compatti box doccia sauna con varie funzioni che riescono anche a sfruttare spazi minimi per garantire il massimo relax ed il massimo benessere psico-fisico.

Spesso incorporano bagno turco e doccia sauna, tutto in uno. Ideali anche per le piccole case di città dove lo spazio è minimo, o per qualsiasi spazio dove il lusso è considerato come massima ricchezza.

Si possono ottenere in questo modo degli ambienti bagno essenziali oppure per utilizzi sontuosi in uno spazio libero e rigenerante. Spesso è il vetro o il cristallo a racchiudere la cabina che è disponibile, a seconda dello spazio appunto, in diverse misure, e utilizza il calore, vapore e acqua, per trasformare la doccia sauna in un privato centro-benessere direttamente nella propria abitazione.

Tutto compatto, tutto integrato, tutto hig-tech, ovvero, una cabina che racchiude la perfezione che si s’addice all’uomo e alle sue esigenze!

Doccia sauna trionfo di led

Perché aspettare la prossima vacanza wellness? Doccia sauna e bagno turco alloggiano benissimo anche nella vostra casa ed il conto non è da shock!

Il budget per allestire una stanza da adibire alla sauna e bagno turco nella propria abitazione è così variabile da diventare a portata di tutte le tasche! Grande classico del wellnes, la vasca idromassaggio è un imperativo per chi ama stare in ammollo e farsi solleticare da una profusione di bollicine. L’effetto non è solo piacevole, ma anche benefico, perché stimola la circolazione, drena e tonifica.

Doccia sauna: prezzi e consigli

Il prezzo della doccia sauna dipende da molti fattori, primo fra tutti il sistema idro più o meno sofisticato, si parte indicativamente da un costo di mille euro a salire fino a dieci mila euro per vasche con iniettori, ultrasuoni, vasche dove si galleggia distesi, in versione da appoggio e da parete. Temperatura a 40° C, 80% di umidità: un clima tutt’altro che desiderabile, a meno che non ci si trovi in un hammam, risposta mediorientale allo stress quotidiano e ai liquidi in eccesso. Per averne uno a casa propria basta scegliere una cabina doccia sauna multifunzione provvista, oltre che dei classici getti idromassaggio e di optional come cromoterapia, musica, ecc, anche di una colonna bagno turco.

Doccia sauna angolare

Anche in questo caso i costi variano, si parte da un costo di circa due mila euro, per arrivare ai modelli “griffati” decisamente più cari, intorno alle otto mila euro, ma nella cifra sono compresi montaggio, messa in funzione e assistenza.

Se, invece, preferite il caldo secco dimenticate i bagni di vapore e optate per la doccia sauna, rimedio nordico a quasi tutti gli acciacchi, da installare ovunque senza bisogno di allacciamento idrico.

Se fino a qualche tempo fa averne una in casa era un lusso per eccentrici (o per i finlandesi), oggi si concedono lo sfizio in molti, magari scegliendo tra i modelli più piccoli, dalle dimensioni di un box doccia e a costi non esorbitanti. Ci sono versioni base che hanno la misura di 120×90 circa, però il costo non è proprio economico, infatti si parla di un prezzo non inferiore alle cinque mila euro. Il prezzo cresce in rapporto alle dimensioni che arrivano a 300×190 circa per 6 persone.

Doccia sauna intagliata

Nell’immagine è riportato il vero lusso, quello che nessuno dovrebbe farsi mancare, costi a parte, si tratta di una doccia a vapore con musica.

Come possiamo vedere la capsula è illuminata di blu grazie ad un sistema di illuminazione led.

All’interno impianto stereo, idromassaggio, agopuntura, solo il meglio in uno spazio comunque accessibile a diverse case e diversi ambienti. Altra soluzione, nell’immagine sotto, la possibilità diversificata di avere la doccia superata dalla sauna ma comunque nello stesso elemento. In questo caso, la doccia a sinistra, la sauna a destra, per tutti coloro che hanno l’esigenza ed il piacere di decidere separatamente quale usufruire.

Un elemento molto bello, importante, che rende diversi i due stili, doccia e sauna, ma comunque completi in un elemento che si può sfruttare anche in momenti diversi o da due persone separatamente, per beneficiare, anzi, per meglio decidere quando beneficiare dell’effetto doccia e quando dell’effetto doccia sauna.

Doccia sauna d'oltralpe

Doccia sauna tropicale, bagni di vapore, aromaterapia, trattamenti esfolianti, non sono privilegi per ricchi. Il benessere si fa democratico, ovvero per tutti. In cifre possiamo dire che bastano più o meno 2.500 euro per creare una piccola area dedicata al benessere ed al relax, ecco perché possiamo dire ed affermare che non si tratta più di un lusso per pochi. Oggi tutti possiamo realizzare colonne attrezzate e idro-docce le quali corrispondono alla soluzione più economica e semplice per creare una piccola oasi di relax senza rivoluzionare il bagno.

Nelle cabine con doccia sauna più moderne infatti, è possibile fare veri e propri trattamenti di bellezza come il linfo-drenaggio per attivare la circolazione, la doccia sauna scozzese per tonificare e la sauna ed il bagno turco per eliminare le tossine.

Completano il “programma Spa” una colonna a getti orizzontali per un piacevole massaggio alla schiena ed un soffione led che trasforma il flusso dell’acqua in un getto di colore, da scegliere a seconda del proprio stato d’animo. Le saune sono un vero concentrato di benessere: doccia sauna, Comfort Climate, infrarossi, Infrasteam e (opzionali) aromaterapia e cromoterapia. Inoltre si possono scegliere ed integrare i sistemi Egena Top S i quali assicurano la massima versatilità e sono applicabili anche su piatti doccia già esistenti.

Doccia sauna con angolo verde

Doccia sauna in legno

Arredare il bagno con le piante, è davvero un modo originale ma non è detto che sia sempre il più economico, dipende dal tipo di pianta e dagli accessori che intendiamo aggiungere.

Gli appassionati del verde sanno bene quanto tutto questo possa essere impegnativo e abbia bisogno di tempo e di tanta cura, però ciò non vuol dire rinunciare al verde in bagno, anzi, basta tenere conto di alcuni fattori dettati appunto dall’ambiente come l’altezza del soffitto, la luce, ovvero, dal numero delle finestre presenti, ove ci sono, perché alcuni bagni ne sono addirittura sprovvisti, il grado di umidità, e la quantità di acqua e aria di cui hanno bisogno le piante.

Una delle pianti per eccellenza da poter mettere nell’ambiente bagno, magari adagiata su qualche mensola particolare, colorata, è proprio la felce così come i capoveneri che hanno la particolarità di richiedere più umidità rispetto a quella presente. Questa pianta, che si presenta con foglioline minute, è l’ideale per questo ambiente, dona una sensazione gradevole di armonia, di relax, anche di gioia.

Coloro che non sono intenzionati a disporre di mensole cui appoggiare vasi di fiori e piante, possono sempre pensare a collocare nell’ ambiente bagno una fioriera da terra, meglio se con ruote perché risulta essere più facilmente spostabile. Sono diverse le tipologie di piante che sono adatte alla fioriera, alcuni esempi che possiamo citare sono il Philodendron Pertusum o il Philodendrum Scandes oppure il Philodendrum Erubescens, quest’ultimo molto delicato per l’ ambiente bagno con doccia sauna perché caratterizzato da foglioline tendenti al rosa.Doccia sauna futurista

L’importante per questa tipologia di piante è tenerle in un bagno con doccia sauna particolarmente luminoso e averne molta cura, dosare bene l’acqua e quando fa molto caldo, in estate soprattutto, confluire dei vasi delle sostanze apposite per le colture idroponiche.

Anche le drecene sono piante molto resistenti e poco impegnative, basta spolverare le foglie di tanto in tanto, concimarle una volta al mese e tenere controllata la innaffiatura.

Particolare resta l’arredamento bagno grazie anche alla presenza di vasi che spesso sono delle vere e proprie opere d’arte; un modo infatti di disporre le piante è quello in contenitori sospesi, particolarmente adatti per piante citacee, quelle cioè che crescono ovunque senza particolari attenzioni e cure, basta semplicemente una  buona luce per far sì che esse possano arredare con le loro fiorenti cascate.

Doccia sauna con piante

Le piante in bagno, forse non tutti lo sanno, ma servono anche a coprire, quegli aspetti davvero poco carini da vedersi ad occhio nudo, tipo una imperfezione del bagno o una piccola crepa, ecco perché è possibile anche appoggiare le piante ad un graticcio magari anche appese al muro in modo da arredare, nascondere e comunque avere sempre un ambiente decisamente fresco che vive di tanta natura.

Sistemare Casa
×