Materassi ortopedici: caratteristiche e consigli

I materassi ortopedici sono dei materassi speciali, molto utili ad accompagnare il vostro sonno e ad aiutarvi a dormire bene, soprattutto se soffrite di problemi alla schiena e di mobilità.

Conoscete le vostre caratteristiche fisiologiche prima di acquistare dei materassi ortopedici? Sapete quanto è importante scegliere i materassi ortopedici che assecondano il vostro corpo nel momento del  riposo? A quali marche di materassi ortopedici affidarvi se soffrite di mal di schiena?

Questa guida vi aiuterà a scegliere quali caratteristiche peculiari i materassi ortopedici devono possedere.

Materassi ortopedici e riposo

Il fatto di dormire bene, di riposare davvero,è un vero e proprio must per il vostro corpo e, un dovere del vostro materasso!

Dormire bene è un’arte delicata che va coltivata con cura e che necessita di una vera e propria igiene del sonno fatta di piccole attenzioni, come una sana e leggera alimentazione prima di coricarsi, la bassa esposizione alla luce e ai rumori esterni o lo stare lontani da schermi televisivi o del computer nelle ore che precedono immediatamente l’addormentamento e da attenzioni più grandi, come quella del materasso e del guanciale giusti.

materassi ortopedici non devono essere troppo rigidi, né troppo morbidi. Infatti, un materasso troppo rigido tenderebbe a comprimere la colonna vertebrale costringendola a cambiare la sua posizione naturale, che non è verticale, bensì ha una curvatura ad “s”; d’altra parte, un materasso cedevole non offrirebbe al corpo un adeguato sostegno, proprio nel momento in cui i muscoli non possono garantirglielo.

Un buon materasso ortopedico deve mantenere e sostenere la naturale curvatura della colonna vertebrale, adattandosi alla sua forma e mantenendo ogni singola vertebra al suo posto, senza sottoporla ad inutili sforzi.
Contemporaneamente deve offrire adeguato sostegno, senza creare punti di pressione, in cui la corretta circolazione sanguigna verrebbe impedita, provocando movimenti di aggiustamento che potrebbero compromettere irrimediabilmente la qualità del sonno.

Le qualità elastiche dei materassi ortopedici in 100% lattice o P FOAM™ possono garantire contemporaneamente adattabilità e una spinta verso l’alto tale da garantire il massimo del comfort durante il sonno.

Il letto assolve ad una funzione di sostegno del corpo durante il sonno quando la muscolatura, completamente rilassata, non è in grado di sostenere la spina dorsale. In generale bisogna considerare che il materasso non deve essere né troppo morbido né troppo rigido; deve invece assicurare il corretto sostegno alla colonna vertebrale, con un completo adattamento al corpo.

Materassi ortopedici e benessere

Si dice che Dormire bene, sia la prima forma di benessere!

Il sonno è un processo naturale in grado di influenzare l’umore e le capacità di reazione di ciascuno, perché controlla tutto il metabolismo umano e può essere inteso biologicamente come una fase di recupero delle energie fisiche e mentali.

Il sonno può essere definito come uno stato di riposo caratterizzato dalla sospensione temporanea della coscienza e della volontà e si modifica con il progredire dell’età in rapporto al bisogno e agli stimoli endogeni e ambientali.

Materassi ortopedici Pirelli

Migliorare la conoscenza del sonno permette di agevolarlo e proteggerlo come un bene prezioso almeno quanto il cibo: un cattivo sonno significa stanchezza nell’affrontare la fatica quotidiana ed è spesso causa di malumore o di malesseri vaghi.

Trascorrere bene una notte di sonno, invece, rappresenta certamente un modo sicuro per prevenire lo stress, per mettere l’organismo nelle condizioni migliori di gestire gli impegni della giornata successiva.

Di conseguenza, dormire bene deve diventare la prima attenzione al benessere.
Per questo, una norma basilare, generalmente però troppo spesso trascurata, è quella di considerare il sonno come un fattore essenziale non solo della salute ma la prima condizione del benessere, funzione indispensabile per il mantenimento della miglior efficienza psico-fisica.

Riuscire a sfruttare al meglio il periodo del sonno, momento fisiologico dedicato alla ricarica, può rappresentare per ogni individuo uno dei segreti per cercare di prevenire molti di quei disturbi quotidiani che si associano facilmente ad una vita di stress. Affinché ciò possa avvenire, la condizione necessaria è quella di ottenere, durante le ore di sonno, un rilassamento muscolare ottimale che si accompagni al mantenimento di una corretta postura della colonna vertebrale.

È importante che l’avventura quotidiana si costruisca proprio a partire dalla ricerca di un sonno di qualità: i momenti più salienti della giornata sono il risveglio e l’addormentamento.

Quest’ultima fase è quella più delicata: bisogna ottenere una situazione di completo relax, dove si possa abbassare il tono del sistema neurovegetativo, diminuire la luminosità ambientale e favorire il distacco dal mondo degli oggetti per poter entrare in quello delle emozioni: ascoltare i bisogni e i ritmi del corpo, scoprire quiete e relax per la propria mente.

Materassi ortopedici: gestire il sonno

Diversi studi hanno dimostrato che i campi elettromagnetici disturbano il sonno senza che ve ne rendiate conto, per questo gli esperti consigliano sistemi di riposo privi di parti metalliche. I materassi in lattice e le reti in legno assicurano una barriera costante e salvaguardano il tuo riposo.

Per le caratteristiche di lavabilità, igiene e sterilizzazione, il lattice si impone ben presto come materiale principe in questo settore e viene adottato nelle grandi catene alberghiere, dalle forze armate e dai principali ospedali.

Il riposo è proprio un’attività importante per essere vincenti in tutti i campi!

Il sonno è un bisogno naturale, che può essere paragonato a quello di nutrirsi e che l’uomo condivide con tutte le specie viventi più evolute.

Un uomo trascorre in stato di sonno circa un terzo della sua esistenza. Il bisogno di ore di sonno varia da individuo a individuo. Alcuni hanno bisogno di un periodo di riposo più lungo, ad altri bastano poche ore. La media è di circa 7-8 ore per notte.

Materassi ortopedici caratteristiche

Si dorme perché l’organismo ha bisogno di una temporanea sospensione della coscienza e della volontà. Si dorme per ricaricarsi, per ritrovare energie, per rilassare i muscoli, per permettere al cervello di immagazzinare le informazioni ricevute durante la veglia, per assimilare i principi nutritivi e distribuirli in maniera ottimale.

Il ciclo del sonno viene comunemente suddiviso in quattro fasi contraddistinte da una crescente profondità del sonno seguite dalla fase REM (Rapid Eyes Movement, movimento rapido degli occhi).

Le quattro fasi non-REM del sonno sono caratterizzate da respiro calmo e regolare, diminuzione della frequenza cardiaca, abbassamento della pressione sanguigna, produzione dell’ormone della crescita per riparare i tessuti danneggiati. Le fasi non-REM sono essenziali per il recupero dell’energia fisica, soprattutto la fase 3 e la 4.

Materassi ortopedici in lattice

Durante la fase REM, invece, il respiro diventa rapido e irregolare, cresce la frequenza cardiaca e aumenta il flusso sanguigno al cervello che può così consolidare la memoria e assicurare i processi di apprendimento. Questa fase si ripete 4-5 volte per notte ed è quella in cui si sogna.

Far sì che questo processo si svolga correttamente sia in termini di durata, sia in termini di qualità (evitando, cioè, interruzioni notturne del sonno troppo frequenti o di durata troppo estesa), è fondamentale per mantenersi in buona salute.

Materassi ortopedici in lattice

I materassi ortopedici e i cuscini sono prodotti con una materia prima allo stesso tempo semplice e straordinaria: il lattice.

Il lattice è un materiale di origine naturale, composto da un polimero (poliisoprene) in sospensione acquosa. Si ricava incidendo la corteccia di alcuni alberi della zona subequatoriale, soprattutto la Hevea Brasiliensis (Caucciù, detto anche albero che piange) e il suo processo di lavorazione non dà origine ad alcuna produzione di residui tossici.

Le principali proprietà fisiche e meccaniche che lo rendono così versatile e che gli diedero la possibilità di rivoluzionare la concezione stessa del bedding sono numerose.

La sua struttura a “cellula aperta”, determinata da milioni di microcellette piene d’aria e intercomunicanti tra loro, che consente una perfetta traspirazione evitando il formarsi di umidità e mantenendo una costante temperatura corporea.

Il lattice è in assoluto il miglior materiale per la traspirazione rispetto a tutte le altre schiume espanse;  il suo essere naturalmente anallergico, antibatterico e quindi igienico, caratteristica che lo rende particolarmente adatto ad entrare in contatto con il corpo umano; la sua elasticità, che ne fa un materiale particolarmente ergonomico, capace di far mantenere sempre alla colonna vertebrale la posizione corretta e di adattarsi molto velocemente ai movimenti che si compiono; il suo essere pressoché indeformabile nel tempo.

Materassi ortopedici: sistema No Flip 

I materassi ortopedici con sistema No Flip sono stati studiati appositamente per eliminare la periodica rotazione durante i cambi di stagione, concentrando nella parte superiore del materasso il massimo comfort. Sono disponibili differenti opzioni di scelta che si differenziano per la tipologia di rivestimento, per la portanza del materasso e per la sua struttura interna, per un totale di 6 differenti combinazioni.

La ricerca del proprio materasso ideale non è mai stata così facile grazie all’ampio ventaglio di scelte proposte dai materassi personalizzabili P FOAM™.

Per un riposo il più confortevole e rilassante possibile, si potrà scegliere non solo la tipologia di fodera, ma anche la portanza e la struttura interna più adatta alle proprie esigenze di riposo. Assemblando i diversi elementi al fine di ottenere il materasso più idoneo per le vostre esigenze, avrete a disposizione ben 70 combinazioni diverse di materassi ortopedici.

All’area di sostegno dei piedi, utile ad offrire sostegno alle parti del corpo maggiormente sottoposte a stress, segue quella di accoglienza polpacci, pensata per avvolgere e massaggiare delicatamente le gambe spesso gonfie e congestionate. Per cosce, glutei e lombi sono state create aree specifiche a densità variabile, in grado di rispondere attivamente a forti sollecitazioni.

Le spalle sono supportate da un’estesa area massaggiante e per collo e testa un’area di sostegno lavora in perfetta armonia con il guanciale.

È grazie quindi ad uno studio approfondito del mercato, ad un nuovo approccio che vuole sempre più rivolgersi al consumatore e all’intuito ed esperienza acquisita in questi anni che la Centroflex realizza un prodotto con maggiori criteri di rigidità, il famoso “materasso ortopedico”, corredato di cerniera lampo laterale.

Sistemare Casa
×