Ristrutturare un bagno piccolo: idee e tendenze

Ristrutturare un bagno piccolo si presenta sempre come una sfida piacevole, trovare soluzioni adatte per un ambiente bagno di dimensioni ridotte costituisce una delle maggiori tendenze dei designer contemporanei.

Al fine di sfruttare al massimo le superfici a vostra disposizione, orientatevi verso un arredo per bagni di piccole dimensioni dal design moderno.

Nel ristrutturare bagni piccoli, dalle superfici ridotte è caldamente consigliato dai più importanti architetti di scegliere uno stile moderno piuttosto che classico. I fregi e le decorazioni classiche andrebbero ad appesantire uno spazio già così sacrificato. Per creare l’illusione che il vostro piccolo ambiente sia più grande di quanto si possa pensare, un design dalle linee nette è ciò che fa al caso vostro!

Ristrutturare un bagno piccolo

La vostra scelta per la ristrutturazione di un bagno piccolo ricadrà, quindi, su degli arredi dalle forme pulite in primis, dei sanitari sospesi e degli accessori in linea con lo stile dell’intero ambiente, meglio se in acciaio lucido, anche con forme sinuose o più contemporanee, ma senza troppi fronzoli e decorazioni. D’altronde lo stile moderno predilige complementi con un certo ordine ed equilibrio estetico, studiati per moltiplicare gli spazi con colori e materiali in grado di regalare preziose illusioni ottiche.

Ampliare gli spazi: un gioco di specchi!

Gli specchi sono degli accessori da cui non si può prescindere all’interno dell’ambiente-bagno. Inoltre essi sono molto adatti al’interno di un bagno moderno, poiché creano luce e profondità, in più allargano visivamente lo spazio.

Da non sottovalutare anche i colori delle pareti, che giocano un ruolo particolarmente importante, soprattutto quando si ha a che fare con ambienti di piccola metratura. Il bianco o anche le tonalità pastello sono perfette per conferire alla stanza pulizia e ordine. Nei bagni moderni è consigliabile utilizzare anche rivestimenti dalle tinte chiare. Sempre meglio puntare su dimensioni medie, le piastrelle troppo piccole ridurrebbero l’ambiente.

Nel ristrutturare un bagno piccolo, meglio optare per l’installazione di una comoda e confortevole cabina doccia piuttosto che scegliere la vasca da bagno. Meglio se la cabina sia realizzata con materiali trasparenti, in vetro, cristallo o in plexiglas. In più, per guadagnare centimetri preziosi è necessario sfruttare bene tutte le pareti con mobili a colonna, moduli sospesi e lavabi compatti. In commercio troverete a questo proposito le soluzioni più svariate, colorate, con pensili opachi o laccati, complementi appesi dalle linee arrotondate o asimmetriche.

Arredare un bagno piccolo moderno non è mai stato così facile!

Ristrutturare un bagno piccolo in 3 e 5 mq

E’ possibile realizzare o ristrutturare un bagno piccolo al fine di ottenere un bagno funzionale in ambienti così ridotti La risposta è sì! Soprattutto se si tratta di ambienti quadrati con finestra, pratici ed organizzati, grazie ai sanitari dall’ingombro ridotto ma estremamente comodi come quelli di dimensioni standard. Anche se il bagno misura solo 3 metri quadri, il bagno diventa comodo grazie all’inserimento dei sanitari “2 in 1” e piastrelle chiare che dilatano lo spazio. Il pezzo “forte” è il wc-bidet che ha un ingrombro di soli 68×39,5 centimetri.

In 5 mq invece, è possibile creare una paretina al centro del muro con finestra la quale amplia visivamente lo spazio, pur dividendo in due zone ben distinte, si crea infatti una specie di nicchia dove inserire la doccia da cm 90×90, separata dai sanitari di tipo sospeso per non appesantire l’ambiente.

Bagno piccolo: il bagno in Camera

Il bagno in camera oggi non è più considerato come “un lusso di pochi”, oggi alcune tipologie di appartamenti, case e ville nascono già con il bagno in camera, diversamente se state ristrutturando casa dovere chiedere i permessi ed informarvi presso il vostro comune di residenza. Ma si tratta di solo fascino o soprattutto di comodita’? Se guardiamo le immagini possiamo capire che oggi il bagno in camera viene anche concepito come uno spazio aperto.

E’ possibile infatti abbracciare l’idea di un ambiente unico camera da letto e bagno, dove poter usufruire di tutti i comfort senza creare una nicchia o una vera e propria stanza dove richiudere il bagno, e nello specifico intendiamo anche la nuova tendenza ad avere nel centro della stanza modernissime vasche da bagno.

Nonostante i preziosi consigli dispensati e la vasta gamma di scelta presente oggi sul mercato, si potrebbe incorrere a dei fatali errori d’arredo che potrebbero compromettere non solo il vostro risultato finale ma gravare ulteriormente sul vostro budget, preferite i produttori di sanitari e complementi d’arredo che permettano di progettare virtualmente il vostro ambiente così da valutare ulteriormente l’effetto dei componenti prima dell’acquisto.

Una volta avere dei bagni piccoli era un problema per via dei sanitari, infatti dover installare lavandino, vasca o doccia, wc, bidet in un ambiente ridotto era davvero una impresa ardua, oggi invece il problema non sussiste, infatti “bagno piccolo, sanitari piccoli”!

Il problema dei bagni si presenta anche i fase di ristrutturazione, quando, ad esempio, si decide di realizzare un secondo bagno, in questo caso occorre ridurre gli altri spazi e creare piu’ ambienti però di piccole dimensioni.

Ristrutturare un bagno piccolo idee

Come però abbiamo detto, non è un problema, almeno per quanta riguarda i sanitari, perché in commercio esistono diverse tipologie di sanitari a dimensioni ridotte e dobbiamo sfatare un luogo comune che lascia presupporre alla non comodità, all’estetica o al design o al disagio stesso che ne può derivare, perché non hanno nulla da invidiare ai sanitari “normali”.

Le nuove collezioni che sono distribuite dai marchi di maggior rilievo, si distinguono per le linee squadrate però dagli spigoli smussati o ammorbiditi create appositamente per arredare con armonia grazie ad un modo funzionale di vivere e gestire il bagno.

Anche per questa tipologia di bagni c’è un richiamo al passato ovvero un ritorno agli anni ’70 rivisti e rivisitati da design con forme anche decisamente più all’avanguardia ma con quelle caratteristiche che richiamano ad un passato mai dimenticato.

I lavabi, ad esempio, presentano larghezze dai 40 ai 70 cm, e si possono scegliere lavabo da appoggio, che possono essere su muratura o mensole in legno, con una profondità inferiore ai 40 cm, oppure nella versione sospesa, anche con sifone con cromatura a vista, con una profondità inferiore ai 50 cm.

Anche i wc ed i bidet sono disponibili nelle due versioni da terra o sospesi sempre con dimensioni ridotte, oppure nella versione con cassetta monoblocco inferiore ai 65 cm.

La versione sospesa, presenta la comodità di effettuare senza fatica la pulizia dei pavimenti del bagno.

Ristrutturare un bagno piccolo moderno

I lavabi vengono proposti nella versione da appoggio sempre per mobili o mensole in legno e muratura, che nella versione sospesa, classica; la misura standard è 17 cm di altezza, nelle misure 40×38 o 50×38 a seconda delle Aziende, applicabili sono sia i rubinetti a muro che i rubinetti da appoggio.

MvCeramiche è leader nella distribuzione dei prodotti delle migliori marche ai prezzi più convenienti e competitivi, personale qualificato e preparato è a vostra completa disposizione per darvi tutte le informazioni specifiche e dettagliate sui sanitari, dimensioni, misure e sulla rubinetteria e tutti i complimenti ed accessori, tutto questo senza impegno e con la consapevolezza di una scelta nella massima fiducia.

Una delle idee durante la ristrutturazione del bagno può essere quella di avere vasca e doccia affiancate. La prossimità dei due elementi è una soluzione che semplifica l’intervento dal punto di vista tecnico: i tubi dell’impianto idrico vengono direzionati dalla tessa parte, velocizzando anche i tempi di lavoro. Nei casi specifici, di una ristrutturazione totale del bagno, si può optare per uno schema a pavimento, in cui tutti i condotti sono posati a terra, limitando la loro presenza a parete solo per quanto riguarda i brevi tratti verticali di adduzione in corrispondenza dei ari punti di acqua, così che i muri restano liberi da componenti tecniche.

Si ricorre a questa sistemazione in genere quando non c’è spazio per affiancare anche gli altri due elementi quali vaso e bidet (servono 120 cm), che vengono installati opposti ed in questo modo ne bastano circa 65-70 di cm. Di fatto è una soluzione comunque pratica, soprattutto in situazioni come questa, dove è possibile ricavare per i sanitari una zona separata. Richiede qualche attenzione in più il collegamento dell’impianto idrico, in particolare per quanto riguarda i condotti di scarico: poiché quello relativo al bidet va collegato a quello del vaso igienico, con questa sistemazione è richiesta una connessione in orizzontale alla quale va garantita una pendenza dell’1% (1 cm per ogni metro lineare di condotto).

Come creare l’ambiente bagno su misura

Il bagno viene realizzato e creato su misura a seconda delle proprie esigenze soprattutto a richiesta di uno stile che ci identifica e ci regala profonde emozioni ogni giorno ed ogni momento della giornata. Oltre che bello e funzionale, il bagno deve anche risultare sicuro, questo grazie anche a forme ergonomiche, a maniglioni d’appoggio, a materiali antiscivolo.

bagno su misura

Ricordiamo però che bastano piccoli accorgimenti affinché un bagno possa essere sia bello esteticamente che decisamente sicuro in ogni momento, sia che preferite concedervi un caldo bagno rilassante o una doccia rassodante e rigenerante. Nello specifico oggi vanno particolarmente di moda i colori e gli stili, uno fra tutti il minimal che riprende il concetto eco della natura.

L’aspetto dello stile e degli accessori che lo accompagnano è decisamente importante, a volte bastano pochi accorgimenti, in un bagno decisamente moderno e carico di intensità di particolari ed accessori appunto, basterà, per renderlo sicuro inserire un maniglione a parete oppure all’interno del box doccia o della vasca, in questo modo, abbinando anche il colore, potrete migliorare l’estetica e soprattutto rivalutare tutta la sicurezza del vostro bagno. Ricordiamo inoltre un altro aspetto importante di chi intende creare il giusto ambiente bagno su misura, ovvero l’aspetto relativo al risparmio. Inserendo i giusti sanitari potrete avere un minore consumo di acqua, che oltre ad evitare sprechi per l’ambiente, vi farà davvero risparmiare!

Ambiente Bagno più ampio e organizzato

Vi piacerebbe ricavare circa 3 metri in più per il vostro bagno? La superficie del bagno puo’ infatti aumentare grazie all’utilizzo di parte dell’ingresso e di tutto il ripostiglio che vengono integrati nel locale di servizio. Con una serie di demolizioni e costruzioni, lo spazio risulta sfruttato meglio, anche dal lato del corridoio. Grazie all’integrazione di parte dell’ingresso si può ricavare uno spazio per la doccia in muratura a fianco della vasca da 120 cm con una da 140 cm. Il locale può essere quindi utilizzato da due persone e più comodamente.

Allargando il bagno da 125 a 230/275 cm si riesce a sistemare una base per il lavabo profonda 60 cm ed accessoriata. L’ampliamento infatti, permette un utilizzo agevole del vano interno al mobile, che viene sfruttato con la lavatrice. 

ristrutturare bagno tendenze

Annettendo il ripostiglio, si riesce ad ingrandire e a dare forma regolare alla parte sporgente del bagno. Grazie alla realizzazione di una nuova parete, si rivela funzionale per contenere i sanitari, così separati dal resto dell’ambiente. Una piccola porzione dell’ingresso viene aperta verso il corridoio: si può definire in questo modo una nicchia da attrezzare a guardaroba a tutt’altro.  Può essere sfruttata anche con un ripostiglio in quota o cuna una serie di mensole. Questi accorgimenti permetteranno di prendere il vostro bagno decisamente più confortevole.

E’ vero che per ogni ambiente bagno esiste una soluzione, ed è possibile creare ambienti anche su misura, confortevoli, in grado di gestire al meglio tutte le esigenze, soprattutto la cui parola d’ordine diventa praticità.

Se il vostro problema di spazio durante la ristrutturazione del bagno si presenta per la collocazione della lavatrice, non c’è alcun problema! Tutto è possibile! Organizzare la lavanderia all’interno del vostro piccolo bagno è fattibile.

Inserite, da una parte la cabina doccia, dall’altra la lavanderia. In questo modo il bagno non diventa solo organizzato ma anche chic. Esistono modelli veramente eccezionali, in cristallo temperato di sicurezza 5/8 mm dai profili in alluminio anodizzato anche in diversi colori tra cui l’argento lucido. Le misure possono essere diverse, una misura standard equivale a cm 160x80x195 di altezza, sembra incredibile ma in questa misura ci sta proprio tutta la lavanderia, ovvero la lavatrice, le mensole e scaffali e altro ancora…

Soluzioni arredo bagno pratiche e di design

Non è casuale, che proprio in questo periodo, si ha la necessità di arredare il bagno con mobili e accessori ridotti sia nelle dimensioni che nel prezzo.

I nuovi bagni, ovvero quelli che da poco sono stati esposti e presentati nelle varie fiere del bagno, hanno guadagnato e guadagnano in qualità e prestazione e puntano su materie prime e finiture a basso impatto ambientale. La scelta delle versioni e funzioni è davvero molto ampia. L’innovazione nelle forme e nei materiali si accompagna a tecnologie sempre più sofisticate, come Ecosmart che applicata ai rubinetti e docce, fa risparmiare l’acqua. 

cabina doccia con lavatrice

Un altro tema molto importante che riguarda l’ambiente bagno, è la flessibilità, ovvero, riuscire ad organizzare un ambiente molto bello ed accogliente, soprattutto funzionale, anche quando lo spazio a disposizione è minimo. A maggior ragione, se il bagno è piccolo deve essere armonioso, quindi servono forme minime e adatte ad ogni esigenza. A tale proposito ecco tutta una serie di rubinetti e miscelatori in varie dimensioni ed altezze che si possono disporre come si vuole e poi elementi multifunzione come i lavabi con parti rialzate che fanno anche da portaoggetti e colonne doccia dotate di mensole da posizionare liberamente senza spaccare il muro.

Tra le novità, la vasca in Polimineral un materiale che dona un effetto lucido all’esterno e opaco all’interno, i lavabi e vasca con nicchie ed elementi funzionali come bocche di erogazione, manopole di comando, accessori che possono essere collocati su pannelli orizzontali o verticali, senza spaccare il muro; in questo modo si creano soluzioni per mancini, anziani, persone differentemente abili o bambini.

Per quanto riguarda i lavabi, per ridurre gli spazi, molto belli, funzionali, in diversi colori e finiture, sono quelli ad angolo, che sfruttano lo spazio nel miglior modo possibile, e risolvono il problema di un angolo diversamente “scomodo”, inoltre, possono essere applicati i rubinetti EcoSmart che riducono la portata dell’acqua da 13 litri a 5,2 al minuto, e aumenta così il volume d’erogazione grazie a diffusori che rendono il getto vaporoso e ricco, inoltre hanno una funzione anti-calcare.

Per quanto riguarda la doccia, particolare attenzione è rivolta ai soffioni, dove il getto d’acqua si ispira alla pioggia naturale con soffioni circolari simili a piccole perle, insomma la sensazione è quella di essere d’estate sotto una calda pioggia quando poi spunta l’arcobaleno.

Suggerimenti per ampliare gli spazi

Se avete un bagno di piccole dimensioni dovete cercare di renderlo comunque il più spazioso possibile e questo lo potete fare iniziando dalle pareti con colori tenui o addirittura con le pareti a specchio che allargano notevolmente l’ambiente.

organizzare spazio bagno piccolo

Dovete cercare di lasciare il più possibile le pareti libere inserendo solo gli arredi necessari, ad esempio, potete inserire il lavabo in un mobile contenitore con cestoni e cassetti molto capiente, dopo poter tenere tutto il necessario. Potete scegliere i sanitari piccoli, graziosi, confortevoli, oppure il lavabo sottile che sicuramente vi permette di guadagnare spazio. Diversamente, potete scegliere sanitari trasparenti, come il lavabo in vetro e cristallo, e se avete altro spazio in casa, potete mettere, ad esempio, nel corridoio degli armadietti per gli accessori del bagno, in modo da non dover appesantire l’ambiente. Dove è possibile potere creare dei punti luce come dei lucernari o delle finestre ed usufruire il più possibile della luce naturale, funziona!

Sistemare Casa
×