Stili arredamento bagno e tendenze

Scegliere gli stili d’arredamento bagno è oggi essenziale per conferire al vostro ambiente personalità e carattere.

Scoprite tutte le soluzioni d’arredo bagno, gli stili  ricercati e le ultime tendenze!

Il bagno con il tempo è diventato un luogo importante della casa, non più un posto angusto da non mostrare ai nostri ospiti ma un vero e proprio ambiente da arredare e organizzare con molta cura.

Arredo bagno progetto

La ristrutturazione del bagno è un operazione non molto semplice perché bisogna prendere in esame molti fattori. Quello che è sempre consigliabile è farsi assistere da un bravo interior designer, un esperto di arredamento, che  riesca a capire le nostre esigenze e mettere  in risalto le nostre priorità. C’ è  ne sono tanti sparsi in  tutte le Regioni d’Italia sia che ci si trovi nel Friuli Venezia Giulia o in Calabria o in qualsiasi altra regione.

Bisogna scegliere con cura i rivestimenti, i sanitari, le rubinetterie, i tappeti, vasca, box doccia, gli accessori e l‘illuminazione

Il bagno si può e si deve personalizzare con stili d’arredamento che possano in questo modo rispecchiare a tutti gli effetti il nostro stile di vita ed assecondare in questo modo tutte le nostre esigenze, ma soprattutto accompagnarci ogni giorno a prenderci cura del nostro benessere. Si può iniziare per esempio,dalla scelta della vasca, “uscire dagli schemi” del bianco e scegliere un colore come il grigio scuro all’esterno e bianco all’interno, magari completa di una mensola e di un poggia-schiena in teak. In primo piano si potrebbe mettere un tappeto, non tanto grande, effetto tricot ed accanto una brocca smaltata che richiami il bianco della vasca. Ma sono altri gli accessori utili a personalizzare il bagno.

Ad esempio, si possono inserire accessori quali uno sgabello in legno e poi diversi profumi e saponi, e ancora quadri e stampe e cesti intrecciati da accompagnare a teli bagno in lino. Originale risulta essere anche la libreria in bagno, in colore naturale, come il rovere che richiama al concetto di “eco-natura”, ed accanto ai libri delle spugne verdi e fucsia, come il colore dei fiori. Le tende possono essere anch’esse in lino per riprendere il tessuto dei teli. Potete poi scegliere un lampadario grande in carta riciclata bianco, che rappresenti in qualche modo il sole.

stili arredamento bagno piccolo

Prima di conoscere gli stili d’arredamento bagno e le ultime tendenze chiediamoci: Cosa mettere in bagno? Siete alla ricerca di qualcosa di originale per arredare il vostro bagno? Sappiate che le possibilità sono infinite, ad esempio, per tutti coloro che proprio non vogliono saperle di un bagno in bianco e nero o color beige, a dispetto dei colori di tendenza, esistono in commercio tavolozze di tinte vive ed oggetti ironici funzionali, come i simpatici contenitori a forma di animali, che diventano anche una soluzione ornamentale.

Parliamo di colori diversi come il verde menta, il turchese e acqua marina che sono anche le proposte che si abbinano al mosaico-vetro-esagonale, adatto sia a pavimentazione interna che rivestimento a muro, oppure, come altra possibilità, sempre per arricchire e decorare i vostri bagni, potete usare carta da parati in finta ceramica disponibile in varie colorazioni tra cui, di tendenza, il color avorio e moka.

Oggi vi proponiamo dei consigli sfiziosi, originali e ricercati per arredare, personalizzare e conferire un tocco di vero stile al vostro ambiente-bagno!

Stili arredamento bagno: ambiente marino

Se volete creare per il vostro bagno un ambiente davvero simpatico, magari proprio per i bambini, senza spendere somme importanti e tanto costose, potere acquistare piccoli oggetti e sbizzarrirvi con tanta fantasia, è semplice, in bagno ci mettiamo i pesci, non quelli veri, ma quelli decorativi.

Ogni dettaglio può essere curato con attenzione, a partire proprio dalla luce, come ad esempio inserendo in bagno questo simpatico lampadario rappresentato nell’immagine, sicuramente particolari, ma in commercio ne esistono anche di più semplici e colorati. Dobbiamo anche ricordare che proprio l’acqua è un elemento decorativo per questo potete scegliere dei led luminosi per avere sempre acqua colorata, e decorare le pareti con sticker a forma di pesce, senza dimenticare tutti gli accessori come questo simpatico tappo per la vasca riportato nell’immagine qui sotto.

Stili arredamento bagno: ambiente scacchiera 

Lucido, concreto, elegante, arricchito da sfondi giocosi, metamorfosi o tinte unite che richiamano l’attenzione al dualismo, sono questi gli arredamenti del bagno in bianco e nero che “scavalcano” la moda e le tendenze, e restano sempre attuali.

stile arredo bagno a scacchiera

Eleganti, raffinati, minimal, sorprendenti, dove sono i dettagli a stupire, si può fare una scelta, o il bianco od il nero, a disegnare il particolare. Ci si può concentrare su un colore o l’altro, arricchendo i particolari, creare rivestimenti, piastrelle con mattonelle che creano e disegno forme corpose. Si possono scegliere sanitari neri su pareti a sfondo bianco, creare intrecci e legami che rappresentano il riflesso dell’anima di chi li vive. Il bianco è splendente, assoluto, il nero la cornice, il contorno, il richiamo. Gli specchi diventano un altro elemento molto importante, per creare luce, spazio, luminosità, per allargare le pareti, dove il nero sembra stringere ed il bianco non avere confini ed abbinarsi all’assoluto relax che deve caratterizzare l’ambiente del bagno.

Stili arredamento bagno: piastrelle a tema 

In questi ultimi anni, le piastrelle per il bagno hanno cambiato la “pelle”. Che non vuole dire solo colore, ma soprattutto superficie, perché ora le ceramiche puntano sul 3D e relativi effetti speciali, in un gioco di onde, spigoli, increspature, avvallamenti decorativi, pronti a sorprendere sia la vista che il tatto. Anche “i grandi classici”, a partire proprio dai mosaici si rinnovano e puntano ad una maggiore personalizzazione, complici mille sfumature capaci di moltiplicare la luce e dilatare lo spazio. Non sorprende quindi la fine del monopolio del vetro, che ora si accompagna anche a frammenti di legno, pietra o metallo.

Il capitolo ceramiche, oltre ai nuovi effetti tridimensionali, prevede decori che imitano i tessuti come pizzi, jacquard, tappezzerie, come pure i metalli, il cuoio, il cemento e la carta. Grazie allo spessore di pochi millimetri ed al formato sempre più grande (ci sono lastre che arrivano a 3 metri), il grès porcellanato è diventato il vero protagonista delle ristrutturazioni. Resistente, leggero, versatile, è l’ideale anche per rivestire piastrelle già esistenti. Inoltre se rettificato, ovvero con bordi regolari, può essere usato senza fughe. Le piastrelle in grès imitano alla perfezione sia i colori del cotto sia le venature del marmo e delle pietre naturali, ma anche le calde trame del legno o i riflessi metallici dell’acciaio. Di tendenza il grigio effetto “cemento”, perfetto in bagni contemporanei.

Stili arredamento bagno: camouflage

Abbiamo tradotto con “bagno ad effetto mimetico”, un bagno che resta nascosto a cui si accede tramite la scala al livello superiore dove ci sono le camere da letto ed il bagno che ha tre elementi forti: una grande doccia, una vasca personalizzata e soprattutto tanto spazio per gli arredi. La doccia corrisponde ad una porzione della stanza da bagno separata che può essere divisa da un grande cristallo trasparente, un espediente furbo per non togliere spazio all’ambiente.

stili arredamento bagno camouflage

Si possono scegliere, per i mobili del bagno, mobili con lavabo doppio e arredi attrezzati con grandi specchi rettangolari mentre la zona sanitari -wc e bidet- può essere ricavata, -come da tradizione nordica- in un piccolo stanzino adiacente. La vasca può essere inserita in una piccola nicchia illuminata, ricavata nel muro oppure può essere installata al centro della stanza con un soffione a muro dall’effetto cascata a pioggia. Si può aggiungere una parete in cristallo per schermare la zona destinata alla doccia. Gli appartamenti grandi, che hanno più stanze si adattano a diverse soluzioni, ad esempio se avete due o tre stanze e non vi serve la cameretta o la camera degli ospiti, potete decidere di usare una di queste stanze per costruire la vostra spa personale!

Stili arredamento bagno: l’ Armonia dell’Acqua

In bagno tutto si armonizza con la semplicità dell’ acqua; abitare in una casa naturale infatti è bello per diversi motivi a partire dall’impiego di materiali sani provenienti da luoghi incontaminati, procura effetti positivi alla salute delle persone e all’ambiente.

Nel bagno soprattutto, i colori devono essere neutri, i materiali devono risultare morbidi al tatto, e gli odori devono suggerire relax allo spirito e all’umore. Anche i tessuti sono importanti, si devono intrecciare a fibre vegetali che sono i veri protagonisti degli ambienti domestici come il bambù, il midollino, la pergamena, la paglia. Altri materiali come la carta, la fibra di cocco e gli intrecci di foglie di banano, di palma, di giacinto d’acqua, hanno l’enorme pregio di sottolineare ancora di più il rapporto, quasi sussurrato con l’ambiente naturale.

Meno romantiche ma più tecnologiche, sono le fibre per tessuti d’arredamento, usati anche per il bagno, che si ricavano dai materiali di riciclo, come il cotone già usato, che attraverso un trattamento completamente ecologico, si tritura e poi si ricompone in fibre, quali cardate e filate, per ottenere ottimi tessuti.

Il bagno può anche essere visto come una sorta di “ambiente sperimentale”, dove i materiali, un tempo dichiarati insoliti ed inconsueti, oggi entrano in bagno, come la paglia ed il bambù, la plastica riciclata e la nuova “green Revolution”, mentre la protagonista è l’acqua.

L’acqua che scorre in bagno oggi si è evoluta sempre più, grazie alle tecniche di straordinari design e progettisti, tanto da dare forma a oggetti particolari e molto ricercati nel gusto e nella forma, dotati di particolare resistenza, senza togliere nulla al bello.

Oggi in bagno entra proprio di tutto, dalla chaise longue, realizzata in canna tropicale, agli asciugamani in lino e cotone riciclato, tutto ispirato solo ed esclusivamente all’acqua, al relax, al dolce rumoreggiare dello scorrere, libero, soave, quasi una melodia.

Stili arredamento bagno: Veneziano

Entriamo in punta di piedi, in un ambiente bagno raffinato, la sensazione è quella di entrare nella storia, attraversare antichità, lusso, prestigioso, e sentirne quasi i profumi, gli odori, l’atmosfera è magica, meravigliosa, suadente, rimaniamo incantati a guardare i particolari, i disegni, i colori, in tutta naturalezza e pace profonda, perché è questo lo stile veneziano dell’arredo bagno.

I sanitari sono in stile antico, in ceramica, a cui si abbinano vasche da bagno sempre in stile, e tutti i sanitari in ceramica caratterizzati da particolari molto ricercati, finemente studiati che richiamano subito l’attenzione ad un arredamento di classe.

stili arredamento bagno veneziano

Tra i sanitari dello stile veneziano si possono trovare lavabi e sottopiano, lavabi soprapiano, lavabi con bordo paraspruzzo, consolle con spalliera e sparaspruzzo, cabine doccia, vasi sospesi a terra, bidet a pavimento, bidet sospesi.

Le vasche da bagno in stile possono essere in legno oppure in ghisa; le vasche da bagno in legno si possono caratterizzare nei modelli larice e kambala. Chi ama il classico infatti, non può non apprezzare questo stile dalle linee morbide, curvate, caratteristiche di uno stile oramai consolidato che richiama la Venezia dei tempi antichi, di una Venezia in tutto il suo fascino e splendore, “capitale” dell’eleganza, dello sfarzo, del lusso, che tutta l’Europa guardava con ammirazione. I toni sono floreali caratteristici nei colori pastello che donano eleganza, personalità e privacy. Le decorazioni sono manuali, si tratta di alto artigianato, per le riproduzioni di uno stile veneziano autentico.

Altra caratteristica di questo stile i rialzi e le colonne, e la particolarità dei cassetti, in faggio, con guide scorrevoli su cuscinetti a sfera, e le ricche e sfarzose lampade ad illuminazione fredda, incandescenza o alogena. Il top che meglio abbina allo stile resta comunque il classico ed intramontabile top bianco Carrara, mentre il colore esatto del mobile è craquelèe e le sfumature possono essere color rosa, celeste, giallo, verde…

Un altro particolare rende unico lo stile veneziano, ovvero le composizioni che si possono creare a seconda delle dimensioni della stanza da bagno, si possono infatti inserire diverse tipologie di armadi per il bagno oppure colonne con spazi aperti, a giorno, colonne, armadi ad angolo, quasi come se fosse il proseguo dell’arredo di un soggiorno, qualcosa che abbina e non stona, qualcosa che “contempla”, che unisce, che mette in risalto, uno stile appunto, che si concentra sulla raffinatezza, sull’armonia, di tutta la casa e dona pregio, scrivendo ora e per sempre, le più belle pagine dell’arredamento del bagno.

Stili arredamento bagno: Inglese

La tradizione delle stile inglese rapportata ai nostri stili d’arredamento bagno risulta essere una collezione davvero inconfondibile, materiali preziosi si abbinano per creare un’atmosfera autentica e rilassante; la contemporaneità viene sottolineata dagli accessori in alluminio che interpretano lo stile e lo rivivono nel tempo.

Sono diverse le tipologie di proposte per l’arredamento bagno, ad esempio, con o senza boiserie, anche in abete spazzolato disponibili in diversi colori come l’azzurro cielo, il rosso porpora, il verde, il giallo…tinte forti, colori caldi, avvolgenti, luminosi. Solitamente la base del lavabo è strutturata con due ante e due cassetti, una specchiera, un mobile contenitore ed unmobile a giorno, un altro particolare può essere costituito dal porta asciugamano che solitamente è inserito al lato del lavabo. 

stili arredamento bagno inglese

Abbiamo parlato di stile inconfondibile e lo stesso viene sottolineato dalle vasche rivestite, che vengono spesso abbinate a mobili che riproducono l’intensità e la perfezione della ricerca verso materiali sempre più straordinari e preziosi ma soprattutto funzionali; le vasche da bagno stile inglese in alluminio sono quelle che meglio reinterpretano lo stile, in un ambiente new age e al tempo stesso sofisticato. Sono prodotti unici, in ghisa verniciata con interno smaltato oppure in ghisa rivestita di alluminio sempre con interno smaltato.

Anche la ricerca dei sanitari risulta essere molto particolare, assolutamente design, in quanto le forme rimarcate sottolineano, proprio nelle gambe, dove poggiano, le creazioni tipiche old english, strette da cornici particolari che richiamano al segno inconfondibile, ovviamente chic.

Si tratta di uno degli stili d’arredamento bagno più preziosi, che piace anche e soprattutto alle giovani coppie e ai single, richiama al “potere del bagno”, ovvero alla necessita di equilibro tra gusto e armonia, tra relax e qualcosa di intimo, personale, variegato nei colori, persino nelle stile stesso che racchiude varie possibilità e non dimentica l’essenza del bagno.

Stili arredamento bagno: Bagno nel Futuro

Il bagno nel futuro, sarà un esempio di normalità alla quale tutti quanti ci abitueremo come abbiamo fatto nel corso degli anni con le varie tecnologie ed i massimi confort che fino ad oggi ci hanno accompagnati e continueranno a migliorare la nostra vita.

Anzitutto potremmo usufruire della bathroom tv, ovvero, si tratta di uno schermo a cristalli liquidi installato in uno grande specchio con sistema audio invisibile a cui sarà possibile connettere decoder satellitare e DVD, questo ci permetterà di guardare le notizie mentre si lavano i denti o ci si rade.

L’idea nasce proprio dal nuovo concetto di bagno personalizzato, una specie di casa nella casa. L’impressione è che più che mai di questi tempi, il bagno sta diventando l’ambiente in assoluto più sperimentato, quello di maggior interesse, a cui sono rivolte le maggiori attenzioni, infatti un occhio di riguardo è rivolta alla scelta dei materiali, alla tecnologia ed al design con un intreccio di stili che affascinano sempre più proposte.

Per quanto riguarda la rubinetteria, ne viene proposta di tipo interattivo, che permette cioè, con il semplice movimento delle dita, di regolare la temperatura dove una spia luminosa, posta sull’erogatore cambia di colore quando cambia la temperatura dell’acqua. I rubinetti diventano snodabili per mezzo di particolari cerniere e al materiale impiegato quale fibra di carbonio.

Altro, il lavabo integrato il quale, per per mezzo di un sensore soft touch permette i vari movimenti del piano a seconda della misura desiderata in altezza.

I sanitari si trasformano in opere d’arte, l’acqua da forma alla materia, questa è la sintesi, uno dei materiali sicuramente più interessanti è la pietra-luce, materiali sensoriali, atmosfere esotiche, linee curve. Anche i radiatori diventano parte integrante dell’arredamento trasformandosi con effetti decorativi.

La vasca e la doccia si uniscono e nasce una super-tecnologica, con idroterapia, effetti luci e funzione di bagno turco. Tutto pensato a misura d’uomo, per spazi sempre più piccoli, ma con il massimo confort, anzi, super confort.

Stili arredamento bagno: Uovo DFG Design

E’ nata una nuova tendenza per il bagno, un nuovo stile design, unico, innovativo, un nuovo elemento con cui confrontarsi e scegliere: ha la forma di un uovo, la forma perfetta, liscia, solida, sembrerebbe anche comoda, opportuno però è abituarsi.

E’ “l’uovo” DGF Design, progettato per conto della Giemmegi, che ha sempre progettato cucine, e forse dalla cucina, arriva proprio l’esigenza di trasportare un ambiente nuovo, creativo, originale, anche in bagno, l’uovo” appunto, precisamente si tratta di un mobile lavabo per il bagno. 

stili arredamento bagno uovo

La caratteristica di questa creazione sta proprio nell’uso di materiali tecnologici, come l’ABS termo-formato e la particolarità degli oggetti che sono personalizzabili in ogni modello.

“L’Uovo” è dotato di specchio, porta asciugamani, particolare sistema di illuminazione predisposto a caratteri sensoriali, mensola in vetro. Si tratta di un nuovo modo di concepire il bagno, pratico, essenziale, concentrato in un’unico spazio, sicuramente “da farci l’abitudine”.

Apparentemente semplice, “l’uovo” incorpora tutte le funzioni in dimensioni decisamente ridotte che offrono la possibilità di poter essere installato in qualsiasi ambiente bagno, o addirittura in altre stanze adibite, per esempio a studio, invece che sala hobby, o relax. E’ disponibile in diverse varianti di colori, lucido o opaco, ha un costo che varia dai 2000 ai 2600 euro, ed il prezzo varia a seconda della tipologia di lavabo che viene scelta.

Il cabinet, realizzato appunto in materiale ABS termo-formato, può anch’esso essere disponibile in diversi varianti di colori anche con finitura goffrata, mentre il top può essere personalizzato in “starlight”con vasca in acciaio, oppure, se preferite, in “vetro freddo”.

Le due aste che hanno il compito di sostenere la chiusura superiore “dell’uovo” permettono di poter inserire altri oggetti utili e pratici del bagno, come ad esempio: il portasapone, lo spazzolino, lo specchio di cortesia…la finitura a terra è data da sue sportelli, simili a due ante, di vari colori e cromature che permettono di contenere salviette, accappatoio, o altri accessori del bagno.

“L’uovo” crea una situazione nuova per tutti coloro che sono di continuo alla ricerca e alla scoperta del bagno.

Stili arredamento bagno: Naturale e Lavanderia

Una delle possibili soluzioni dell’ ambiente bagno è quella di poter creare uno spazio dedicato alla lavanderia. In questo caso, i mobili più indicati sono quelli naturali. Ottimi per arredare lo spazio, facili da raggiungere per il minor dispendio di forze, energie, ed equilibrio, soprattutto per ottimizzare il tempo a disposizione, utili a facili come i ripiani, le ante e le scaffalature che permettono di tenere tutto in ordine e di dire addio al caos.

La finitura in legno naturale si adatta e si abbina benissimo ad ogni stile, e dona un look eccezionale al vostro bagno, ottimo anche il contrasto legno naturale con i laccati dai colori accessi, per creare un ambiente, che pur diversificato, amalgama con la differenza e sottolinea la diversità delle due esigenze. Un bagno che richiama lo stile naturale, ecologico, del rispetto dell’ambiente, è un bagno che dona la sensazione piena del relax, dell’essenza della natura, ed in questo caso, abbina tutti profumi delle fragranze di pulito.

 Stili arredamento bagno: Verticalita’

Il suo nome è Vertabrae, è un’idea azzardata ma sicuramente ingegnosa, ideata dal designer inglese Paul Hernon. Brevemente possiamo dire che si tratta di una specie di colonna in acciaio, alta all’incirca due metri che contiene nell’ordine: wc, lavandino, contenitore per acqua, due docce nello specifico una per gli adulti ed una per i bambini.

Per coloro che fossero interessati all’acquisto, possiamo dire che il bagno verticale sarà in vendita a partire dal prossimo anno ed il costo si aggira intorno agli 11.000 euro, sicuramente non economico e non alla portata di tutti, quindi possiamo parlare più che altro di un oggetto d’arredo per chi se lo può permettere, che non si identifica propriamente con le possibilità economiche di chi è costretto ad acquistare un piccolo appartamento per la problematica dei costi.

stili arredamento bagno verticale

Un bagno di questa tipologia, doveva però in qualche modo stupire, infatti la caratteristica principale è che permette contemporaneamente di fare più azioni in una ovvero, stare sul wc, truccarsi o fare la doccia. Nel bagno verticale, come a noi piace chiamarlo, sono incassati sette moduli che ruotano rispetto all’asse centrale, ed oltre a ruotare il wc, il lavabo, le due docce, ruotano anche due mobiletti ed il bidet.

Tutti gli elementi sono in grado di ruotare a 360°, mentre solo le due docce, si limitano a ruotare di 180°.

In una intervista, l’ideatore, ovvero il design inglese Paul Hernon ha dichiarato al “Daily Mail” che dopo aver compiuto varie ricerche, si è reso conto che negli appartamenti di oggi si tende a riservare uno spazio sempre minore ai bagni, così, per questa ragione, ha ideato lui stesso una struttura dal disegno affascinante, ma, al tempo stesso funzionale e semplice, mettendo i tradizionali componenti di un bagno uno sopra all’altro, sfruttando in questo modo lo spazio in senso verticale anziché orizzontale. Paul Hernon conclude l’intervista dichiarando che Vetrebrae è davvero facile da montare e da tenere pulito, tutto quello che serve è una stanza dove collocarlo, e noi aggiungiamo, servono anche all’incirca 11.000 euro, ma per tutti coloro che lo vorranno, ad un prezzo ancora da stabilire, si potrà avere la versione personalizzabile ad un prezzo ancora sconosciuto.

Stili arredamento bagno: etnico

Lo stile etnico si sposta ora anche nel bagno, non più solo oggetti particolari con cui arredare il soggiorno o vari angoli della casa, ma un vero e proprio arredamento anche per il bagno. Sicuramente si tratta di uno stile particolare, a cui però ci stiamo abituando sempre più e che non fa parte propriamente della nostra cultura.

La caratteristica fondamentale di un arrendamento etnico, in generale, ma propriamente per il bagno sta nel modo in cui vengono accostati i vari materiali che rendono particolare e unico l’ambiente, quasi a rendere noi stessi firmatari dell’arredo stesso.

stili arredamento bagno esotico

Dobbiamo quindi dimenticarci del lusso sfarzoso e tecnologico e tornare alle origini del bagno, le linee sono essenziali, addirittura dettano un rigore rigido; il materiale scelto è il legno scuro, le forme sono squadrate, non lasciano spazio alla fantasia, al desiderio, al sogno, anche se queste forme si rifanno comunque ad un design moderno.

Anche i lavelli e la rubinetteria hanno una forma squadrata, ma essenziale e spesso il lavello viene sovrapposto al piano d’appoggio. Ci sono però delle eccezioni, ovvero, bagni etnici all’occidentale, con l’accorgimento e l’inserimento di alcuni confort ai quali proprio non sappiamo rinunciare come per esempio, l’asta per appoggiare l’asciugamano inserita direttamente nel mobile ad incasso del lavello, oppure i cassetti, per contenere tutto il necessario dell’ ambiente bagno, oppure i cassettoni ed i cestoni separati, dotati addirittura di rotelle per non rinunciare alla comodità.

Anche per quanto riguarda il piano di appoggio si possono apportare degli accorgimenti e modifiche, ad esempio, possiamo scegliere un piano di appoggio in vetro che contrasti con il legno, ma si tratta solo di un gioco d’arredo, in quanto il piano in legno non mostra nessuna defezione a contatto con l’acqua, perché si tratta ovviamente di un materiale impermeabile.

Non possono mancare gli specchi, anche qui, la scelta migliore si basa su specchi di forma quadrata, e poi tanto colore che contrasta con il legno scuro, addirittura si possono mettere dei cuscini colorati in bagno o stoffe colorate appese ai muri, oppure i muri stessi si possono rivestire con dei pannelli di pietre colorate. Anche i mobili in rattan e midolino possono essere in qualche modo assimilati allo stile etnico.

Per la scelta dei sanitari il consiglio, come abbiamo detto, è quello di preferire una scelta semplice, poi occorre inserire mobiletto, specchi, anche cassettiere di tipo cinese, indiano, tibetano e lavorare molto sugli accessori, dalle candele, alle statue in gesso, nei colori preferiti o predominanti come il rosso, senape, marrone.

I mobili etnici da bagno sono molto scelti anche da chi non è esattamente un amante del genere per la loro grande comodità: hanno infatti comode ante e ceste in cui è possibile ordinare tutti gli oggetti della zona bagno e non solo. I complementi di arredo sono i veri protagonisti del tocco finale più etnico: ceste in vimini, bassi mobiletti, spesso creati per gli angoli in modo da non occupare troppo spazio ma essere comunque utili, specchi dalle forme strane e dalle cornici preziosamente laccate in oro o lavorate in legno.

Stili arredamento bagno: Arredi Lusso da Favola

Se questi arredi per il bagno ci sembrano davvero inaccessibili, almeno sognare non ci costa poi granché…abbiamo sentito parlare della toilette dorata, Inax, e adesso possiamo ammirare un’altra incantevole creazione, la vasca da bagno lusso che costa circa 94 milioni di dollari.

Questa vasca lusso ha debuttato a Tokyo nel quartiere di Ginza, ovviamente uno dei più ricchi e facoltosi di tutta Tokyo. Più che di vasca, parliamo di opera d’arte, che è rappresentata esternamente da una distesa integrale di piastrelle in oro bianco 24 carati, gli ordini partiranno dal mese di ottobre, mentre per poterla avere a casa, bisognerà attendere fino a gennaio del prossimo anno…un’attesa non indifferente per chi non vede l’ora di poterci fare un bagno…

stili arredamento bagno vasca lusso

Per quanto riguarda le toilette più lussuose dobbiamo guardare verso l’America, infatti i cugini americani non sono nuovi ad escogitate i concorsi più strani, ne hanno ideato uno davvero originale:il concorso si chiama Best Restroom Award ed è un concorso che mira a scovare ed eleggere la toilette più lussuosa dell’intero Paese, una competizione questa che si svolge prettamente negli Stati Uniti ma che in questa occasione ha coinvolto anche il Canada. Gareggiano bagni di bar, ristoranti, hotel, centri congressi, ma ovviamente possono partecipare anche i milionari proprietari di bagni lussuosi dentro alle loro imponenti ville, però le regole sono prevedono che possono solo partecipare toilette con queste caratteristiche: igiene, materiali di elevatissima qualità, confort insuperabile.

Nell’edizione del 2010 vince una toilette simile ad un bagno tradizionale, simile alla rivisitazione di un salotto d’epoca, con muri dipinti a mano e specchi d’autore, oltre a divanetti in pelle, televisori LCD personalizzati, specchi illuminati per il trucco, sistema di illuminazione e casse stereo, fiori freschi, legno massiccio delle boiserie a tutta parete. Punta di diamante, l’igiene.

Anche noi italiani però siamo molto attratti dal lusso, e per quanti posseggono appartamenti di lusso, non mancano design stravaganti e soluzioni bagno in materiali preziosi. Newform, per esempio, presenta lo stile Gold, si tratta di una serie di rubinetterie completamente rivestite in oro e cristallo Swarovski.

Stili arredamento bagno: tendenze Salone del Mobile

Possiamo partire da una novità particolare che va anche reinterpretata, ovvero, togliamo la chiave alla porta del bagno e trasformiamo il bagno in modo che diventi un ambiente unico con il resto della casa…La tecnologia non deve piu’ essere vista come un lusso, un privilegio ma un ridimensionamento alla normale di confort accessibili a tutti. Ci accompagnano in questo vari materiali tra cui il legno così come emerge la voglia di normalità, intesa come oggetti confidenziali che si accompagnano ai nostri ritmi. La tendenza è quella rivolta il più possibile a moduli sottili, linee leggere, non cupe, che non appesantiscono lo spazio, anzi, lo rendendo davvero un ambiente confortevole e rilassante.

I moduli permettono, ad esempio, ai box doccia, di ridimensionare il volume e lo spazio, e la tendenza è rivolta all’area fitness anche in ambienti piccoli, mentre negli spazi grandi, si possono creare delle vere e proprie aree attrezzate, persino personalizzabili con veri e propri spogliatoi. Il materiale privilegiato è il cristallo che viene appositamente curvato per dare vita a forme morbide; i piatti doccia sono incassati a filo del pavimento e di vari materiali. Il flusso dell’acqua diventa una rilassante e massaggiante cascata grazie a getti nebulizzati, tonificanti e con aromaterapia, mentre l’altra funzione è quella del risparmio dei consumi.

Altra novità è l’impiego di filtri con limitatori della portata dell’acqua, oppure i dispositivi di sicurezza come sono i termostatici che controllano la temperatura in modo da evitare spiacevoli scottature. Quello che ci viene illustrato nelle fiere è un concetto di bagno trasversale che spesso può essere interpretato come e disposto come Feng Shui o addirittura un ambiente per gli ospiti da integrare con divani, letti,ecc.

Altre novità riguardano i colori, le luci, i profumi dove l’acqua diventa colorata, ed i bagni vengono studiati a tema e affidati all’architettura, le forme a spirale ad esempio, creano un ambiente aperto, dove il pensiero, a contatto con la natura, può godere di spazi liberi, e tutto diventa ecologico come se fossimo in una grande riserva d’acqua, accerchiati da prodotti e materiali naturali dove sorella luna e fratello sole attraverso i loro impulsi donano al nostro corpo benefici e tutta l’energia consona all’essere umano.

Stili arredamento bagno: Esotico

Bagno esotico? Certo è possibile, a partire proprio da un vero gioiello, ovvero questa vasca, logicamente si tratta di una vasca lusso dove la tecnologia moderna abbraccia tutto lo stile barocco e dove non manca nemmeno tutto il confort ergonomico.

Si tratta di un vero e proprio oggetto d’arredo, più che di una semplice vasca, grazie anche al potere retroilluminato permette di poter essere posta anche nella zona living semplicemente come lampada, originale! Altra tendenza esotica sono i sanitari in coccodrillo, invece che leopardo, zebra, pitone, una tendenza che sembra prendere piede nelle residenze più prestigiose, veri e propri “oggetti” d’arte, che trasformano l’ambiente in un vero e proprio habitat esotico, dove respirare tutto il pathos di un bagno originale dalla stravagante sensazione di veri sapori esotici. Oppure, basta semplicemente aggiungere delle tende particolari come nell’immagine sotto e l’incantesimo è fatto.

Stili arredamento bagno: il Cristallo

Un’idea davvero chic certamente di gran lusso quella di arredare il bagno con componenti in cristallo.

Nell’immagine è riportata la fotografia di questa particolare vasca da bagno in cristallo, ricavata da un enorme blocco di purissimo cristallo bianco la cui particolarità è quella di essere stato estratto direttamente nella regione amazzonica del Brasile, pensate che le misure sono ragguardevoli, ovvero è lunga 2 metri per un’altezza di 55 cm. Il costo? 794.000 dollari!

Ma esiste anche la possibilità di arredare il bagno con oggetti sicuramente meno cari e comunque senza dover rinunciare alla magia ed al fascino del cristallo. 

stili arredamento vasca cristallo di rocca

Si può scegliere la trasparenza del vetro e creare sensazionali composizioni, proprio perché il bagno rappresenta il nostro spazio personale e cui affidare il benessere del nostro corpo e della  mente. Il cristallo ed il vetro rappresentano la possibilità di creare l’essenza, hanno il colore della trasparenza e della purezza, per questa ragione vengono usati per creare più elementi: mensole, ante per mobili, ripiani,vetrinette, piccoli pensili, carrelli da bagno, accessori, top questo perché anche il vetro come meglio il cristallo, risultano essere anche materiali “puliti”.

L’arredo bagno in cristallo si caratterizza infatti per la semplicità dello stile e detiene la capacità di adattarsi a qualsiasi arredo; le lavorazioni possono essere diverse, dalle trasparenze proprie del materiale, alle venature naturali, all’utilizzo abbinato ad altri materiali come ad esempio il legno.

Splendidi sono anche i lavabi di vetro o cristallo, per tendenza design, una delle ultime invenzioni e tendenze del mercato, lo stile è quello minimalista, tanto di moda in tutta la sua espressione ed espressività congeniale alle stile moderno. E’ possibile trovare in giro lavabi in cristallo lusso, ovvero realizzati in cristallo puro con contenuto di piombo, dalle forme diverse design, come ad esempio, forma di ciotola, o di mezza luna che si integrano perfettamente con rubinetti eleganti, che a loro volta richiamano al cristallo, oppure rubinetti decisamente costosi in stile diversi con inserti in perle, cristalli oppure in oro.

Esistono anche lavabi in cristallo moderni però lavorati a mano artigianalmente, pezzi unici, in vetro soffiato, dal design classico, insomma stili e forme si uniscono per dare forma alla creazione senza fiato, in grado di stupire ancora prima di arredare.

Per gli amanti del bagno classico, occorrono colori neutri e linee sobrie in una cornice di pregio riscoprendo in questo modo la “regola d’oro”: è il dettaglio a fare la differenza. Anche se forse la vera moda del momento è Vintage, in versione acquatica, con piastrelle e mosaici travestiti da tappezzerie tropical dove inserire una doccia modello angolare in profilato argento e cristallo con anta mobile e fissa e piatto a filo. Altra possibilità il bagno esotico, nero e misterioso, in un trionfo di wengè e bambù, intrecci e ritagli. Come un’orchidea notturna, fiorisce il Bali Style. In questa versione non possono mancare le ceramiche in bicottura decorata a mano. Le ultimissime dal regno dell’acqua non mancano di stile ed innovazione con una spazio doccia aperto per assicurare il massimo comfort, grazie ad un sistema modulare che vanta ampie ante apribili verso l’interno o l’esterno, profili sottili ed essenziali, vetri trasparenti, satinati o decorati e soprattutto di facile montaggio!

Stili arredamento bagno: romantico

Il nuovo trend vuole colori sui toni del lilla e del lavanda alle pareti e arredi e complementi del bagno di gusto provenzale. C’è voglia di novità, ma quello che più serve sapere è che bastano pochi e semplici accorgimenti per una trasformazione completa e radicale del bagno. L’ispirazione in questo caso viene d’ Oltralpe. C’è un generale “fuggi-fuggi” dalla frenesia dei ritmi metropolitani, e chiusa la porta di casa alle spalle, arriva la voglia di tuffarsi in un bagno nel romanticismo della Provenza. A partire proprio dai colori.

stili arredamento bagno provenzale

La base sono le pareti della stanza da bagno che si tingono di viola, lilla, lavanda declinati in tutte le tonalità, abbinate tono su tono oppure accostate ad una singola parete rivestita da una tappezzeria floreale o finemente rigata.

L’unico vincolo è la naturalità: anche a pitture e vernici oggi è richiesta un’ attenzione eco, in modo che l’inquinamento sia ridotto il più possibile e nello stesso tempo sia garantita l’atossicità dei materiali. Lo  stile provenzale s’impone nell’arredo. Le tinte del bianco, del vaniglia e dell’ecru si sposano meravigliosamente con le pareti color lilla e valorizzano pienamente il colpo d’occhio. Su tutto fregi e intagli floreali, si’ al ferro anche in bagno che disegna linee lavorate e tondeggianti.

Sistemare Casa
×