Top per cucine: caratteristiche e materiali

Questa guida approfondisce i materiali e le innovazioni che compongono i top per cucine in cui design e qualità si uniscono per offrire il meglio al vostro arredamento cucina!

Innovazione, design, e qualità da sempre sono i cardini imprescindibili dell’evoluzione dell’arredo degli ambienti che ci circondano. Nella moderna concezione dell’abitare, la cucina è l’ambiente che maggiormente ha evoluto i concetti di spazio e tecnologia con stile razionalità.

Nella scelta di una cucina una volta individuato il modello e quindi lo stile, se classico o moderno, il tipo di finitura delle ante, il materiale, si passa alla scelta tecnica degli elementi che la compongono gli elettrodomestici elementi estraibili e così via; ma uno dei grandi dilemmi legati all’arredo della cucina è la scelta del piano di lavoro, meglio conosciuto come top per cucine.

Tuttavia il mercato grazie ai design accattivanti, ai materiali innovativi, ci propone modelli ed opportunità di confort sempre più allettanti che riguardano i top per cucine.

I top per cucine che ricoprono gli elementi delle cucine ed i relativi tavoli o piani per colazione, non devono essere solo elemento di composizione architettonica ma devono rispondere alle esigenze di funzionalità per un corretto utilizzo dell’ambiente cucina.

Top per cucine

È indispensabile prestare molta attenzione nella scelta del piano di lavoro comunemente chiamato top per cucine, in quanto  a seconda del materiale scelto può risultare resistente agli urti, alle macchie, alle abrasioni, all’acqua, al calore ed influenzare la scelta sui colori e sul modello della cucina.

Caratteristica principale che ci deve guidare nella scelta di un top per cucine, è che il materiale che compone quest’ultimo,deve essere facilmente pulibile e possedere caratteristiche di resistenza per svolgere tutte le attività previste per la preparazione dei cibi.

Top per cucine: corian

I piani di lavoro della cucina possono essere realizzati in diversi materiali quali marmo,legno, acciaio, ma il materiale del momento e quello che risponde alle caratteristiche funzionali è  il corian.

Oggi i produttori più all’avanguardia di top per cucine, propongono una gamma di pietre artificiali: corian, quarzite, una miscela in polvere e microgranuli di pietra ricomposta e legata da resine siliconiche.

Ma sicuramente il prodotto più all’avanguardia per realizzare un top per cucine è il corian, versatile e igienicamente inattaccabile, è composto da idrossido di alluminio e resina con aggiunta di polveri finissime coloranti, è un materiale solido resistente al calore agli urti.

La sua caratteristica principale è la duttilità e non presenta giunture visibili, dando un’ aspetto continuo al piano di lavoro .

Top per cucine corian

Oltre alla funzionalità del piano di lavoro il top deve possedere anche caratteristiche estetiche ben precise per abbinarsi a cucine sempre più ricercate ed eleganti.

Il piano di lavoro della cucina indubbiamente è la parte deputata alla preparazione dei cibi e, per questo motivo, è un’area molto sfruttata ed è soggetta ad un uso intenso, ma è necessario che garantisca oltre che le elevate performance tecniche anche elevate performance estetiche, sia visive che tattili.

Il top per cucine in corian si sviluppa come una pelle che prende forma su qualsiasi tipo di geometria presente nell’ambiente, dando omogeneità e continuità al piano cucina.

Adatto ad ogni tipo di cucina in quanto si presenta in una varietà infinità di colorazione

Top per cucine: metallo

Laminati e non, sono riusciti a far tramontare il dominio di quello che resta ovvero, il vero protagonista tra i fornelli.

Da sempre il re della cucina per realizzare top per cucine, è stato l’acciaio per la sua praticità, per la garanzia dell’igiene che sa dare e per una scelta che non delude mai.

Da qualche tempo però si sono affacciati alcuni concorrenti.

Materiali sintetici che promettono grandi prestazioni ma che non sono riusciti a scalzarlo dal trono. Perché l’acciaio, oltre ad essere funzionale, è anche bello. E’ capace di conferire alla cucina bagliori metallici ed una luce che sono soltanto suoi.

Top per cucine metallo

In cucina poi il metallo torna prepotente. Come rivestimento ed antine e come materiale con cui realizzare topo e banconi.

Ricopre gli accessori, aiutanti grandi e piccoli, di cui ci serviamo per il nostro lavoro da chef domestici.

Dettagli di luce argentata che ravvivano l’ambiente e lo rendono molto professionale.

Inoltre, grazie alle nuove tecnologie non sono da temere nè graffi, ne macchie. Tanto che l’acciaio arriva persino sulla tavola. Oggi esistono speciali programmi per cucine che coniugano estetica e salute.

Parliamo di cucine realizzate in inox anti-impronta che si avvalgono anche di tecnologie che garantiscono il risparmio energetico, protezione ambientale e precisione ergonomica. Inoltre, senza spigoli, sono una garanzia alla sicurezza dei bambini.

Top per cucine Whirpool

Whirpool apre nel mercato delle cucine una novità assoluta: i piani cottura Ixelium, realizzati in un acciaio assolutamente resistente ad ogni sorta di agente chimico e meccanico.

Per questo l’acciaio Ixelium presente sul top per cucine, non si graffia mai: rimane sempre brillante e perfettamente intatto. In più è facile da pulire, e grazie alla sua particolare resistenza, può infatti essere rimesso a nuovo ogni volta con ogni tipo di detergente. Ma il bello è che anche il più blando dei detergenti naturali dà un perfetto risultato su questa superficie.

Top per cucine inox

Ma da dove arriva tutta questa particolare e innovativa resistenza?

Dagli studi che Whirpool ha finanziato e agevolato sulle nanotecnologie, che hanno prodotto un materiale nuovo rispetto all’acciaio tradizionale, 15 volte più resistente ai graffi e alle abrasioni e 6 volte più resistente all’ingiallimento del tempo e alla corrosione rispetto a quanto proposto dai piani cottura tradizionali. Whirpool ha così pensato di offrire una vasta gamma di soluzioni al cliente dal punto di vista della scelta dei fuochi, formato standard da 60 cm a 70 cm maxi e 90 cm . Il numero dei fuochi è pari a cinque, di cui uno è un bruciatore a quadrupla corona; il piano cottura è disponibile con griglie in ghisa o in nero opaca Iron Tech.

Top per cucine: ardesia

L’ardesia in cucina concretizza il calore domestico, soprattutto sottolinea e mette in risalto le forme, persino i sapori della tradizione della corposità dei complementi, caratterizza le forme e dona un effetto molto piacevole di vissuto.

L’ardesia è un materiale libero, elegante e decisamente interessante.

Top per cucine ardesia

L’Ardesia è un materiale bello, caratteristico, resistente, che non lascia passare l’acqua, quindi sicuro, usato per rivestire le cucine delle nostre case.

Ideale soprattutto per i piani, i top da cucina, ma anche come mensole, ad esempio sopra alla cappa, o sopra al frigorifero, o create appositamente per gli angoli, comodissime per sfruttare al meglio tutti gli spazi.

L’ardesia in cucina e sui top per cucina, si propone in diverse tipologie di colori, gradevole per le cucine in muratura, si interseca piacevolmente con le varie finiture e mette in risalto ogni singolo componente compresa l’attenzione per gli elettrodomestici.

Top per cucine: eco-sostenibile

Una cucina ecologica si riconosce dai marchi di qualità, dalle certificazioni, dalle caratteristiche tecniche.

Oltre ai marchi e alle garanzie, che riguardano il prodotto, esistono certificazioni green relative al processo produttivo.

Ci sono marchi, infatti, che oltre a tutto questo, hanno ottenuto le tre certificazioni sulla qualità, sul sistema di gestione ambientale, che include severe misure in merito all’inquinamento acustico, ai consumi, ai rifiuti, e emissioni sull’ambiente, e sulla gestione per la salute e la sicurezza.

Importante è anche la garanzia che copre per dieci anni la cucina ed i suoi impianti elettrici e idraulici costituisce una nuova aggiunta che assicura una lunga durata del prodotto.

Top per cucine misti

Altra nota eco, è data anche dal sistema di illuminazione a led, a basso consumo energetico, oppure dal top in acciaio lucido e Corian.

Anche i materiali per i top per cucina sono estremamente importanti, come il legno, per esempio, prodotto da latifoglie europee proveniente da foreste gestite secondo principi di eco-sostenibilità.

Ci sono cucine che presentano anche le parti strutturali come la cassa, (di solito in truciolare) in legno massiccio trattato con oli ed erbe aromatiche naturali, senza solventi. Tutto questo porta ad un risultato, come, cassetti ed interni con un gradevole e persistente profumo di legno. Inoltre, il trattamento della superfice a poro aperto, permette al legno di assimilare gradualmente l’umidità, influendo in modo positivo sul clima dell’ambiente.

Viene anche garantito l’uso dei collanti ecologici esenti da formaldeide; altre varianti di legno sono ciliegio, quercia,noce, faggio selvatico, acero e castagno; nella versione moderna, sono le forme, urban style a caratterizzare le composizioni che possono presentare ante costituite da pregiati assi a tre strati, estremamente resistenti alla torsione.

Particolare attenzione per la verniciatura all’acqua, quindi l’impiego di vernici a bassa emissione di solventi, nella finitura lucida o opaca, che non creano problemi di pulizia e manutenzione, dove viene esaltata la finitura, ad esempio, del legno, la laccatura spazzolata delle ante a forte spessore.

Oltre alla verniciatura all’acqua, esistono pannelli ecologici idrorepellenti Idroble, un truciolare realizzato al 100% con legno post-consumo certificato FSC, attraverso un processo produttivo unico, in grado di creare una perfetta sinergia tra industria e ambiente.

Top per cucine: spessore

Per essere comodi in cucina, le superfici di lavoro devono essere pratiche e resistenti. Vanno valutate con cura perché definiscono anche lo stile dell’ambiente. Sono tanti i materiali disponibili per i piani di lavoro della cucina: laminato e lamellare, acciaio, ceramica decorata, pietre come marmo e granito e relativi composti ottenuti da una miscela di materiali originali ed igienicamente sicurissimi.

Oltre a questo, ci sono poi top di sintesi, con diversi nomi commerciali, che offrono un’ottima resta estetica e una grande presenza in termini di resistenza agli agenti aggressivi e all’usura.

Top per cucine eco-sostenibili Questi top per cucina, permettono inoltre di incorporare i vari elementi, come fuochi e lavello, senza la necessità di giunzioni.

Nelle cucine moderne viene spesso scelto l’acciaio inox e la tecno-superficie con i piano disponibile in vari colori e l’area in acciaio può avere forma regolare o asimmetrica ed incorpora senza giunzioni visibili lavello e piano cottura.

Minimal risulta invece essere la pietra la quale si caratterizza per i toni eleganti e caldi. E’ molto resistente all’usura, alla flessione e non modifica i colori nel tempo.

La pietra composita è formata da gran parte di prodotti naturali quali sabbia silicea, quarzo, granito macinato con l’aggiunta di ossidi coloranti, legati da resina strutturale poliestere, molto dura, resistente al fuoco, acidi, assorbimento dei liquidi, urti, flessione, abrasione e proliferazione batterica.

Sistemare Casa
×