Arredare un casolare, decisamente attraverso lo shabby – chic

Sicuramente i casolari di campagna la sensazione che danno è quella che il tempo si sia fermato, di relax, pace. Per questo motivo l’approccio ideale per un interno di una vecchia cascina restaurata è farla rivivere attraverso lo shabby – chic. Letteralmente shabby – chic si intende trasandato che abbinato alla parola chic assume un carattere decisamente romantico.

Questo stile inventato dalla famosa designer americana Rachel Ashwell alla fine degli anni ottanta rievoca la magia del passato attraverso il riuso di vecchi mobili che vengono ridipinti con colori tenui facenodone risaltare il tempo percorso.

È un concetto  nato dal dualismo tra l’idea del logoro insieme all’idea dell’ eleganza. Solitamente a questo tipo di arredo tendenzialmente romantico, bohemien si abbinano tessuti di cotone e lino con stampe floreali, oltre al riutilizzo del vecchio mobile c’è anche la particolarità del cambio di destinazione d’uso del complemento d’arredo.

Lo Shabby – Chic recupera qualcosa di trasandato, usurato dal tempo, che ridipinto attraverso colori dalle tinte pastello dona decisamente un aria sognatrice e vintage nell’interno del ambiente dove è impiegato, riportandoci al fascino del passato. Sicuramente appartiene a quella categoria di arredo semplice, pratico ma allo stesso tempo ricercato e molto elegante, attraverso il cambio di funzione degli oggetti.

Infatti la particolarità e la strategia è unire il vecchio al moderno mescolandolo sapientemente attraverso la scelta del colore o del materiale gli elementi, tutto questo va effettuato in maniera molto anonima. Nulla deve essere forte e netto, anche se a volte un tono deciso può far risaltare un elemento molto interessante.

Tutto deve essere fresco delicato armonioso. Materiali oggetto di questo stile sono sicuramente legno, con cui sono realizzati i mobili, vecchie cornici dal gusto classico e ridipinte, lampade a vetro, vecchi bauli, vecchie porcellane bianche e tutta l’oggettistica del passato.

I mobili e i complementi sono frutto di attende e meticolose ricerche in mercatini, rigattieri, oggetti in disuso che dimenticata la loro primitiva funzione ne assumono un’altra a sorpresa, caratteristica fondamentale è che le tracce del tempo siano messe in evidenza.

Come si possono mettere in evidenza i segni del tempo , attraverso il trattamento della superficie manualmente con il carteggiamento della superficie la quale una volta carteggiata viene ridipinta e sul nuovo colore si prende la carta vetrata e si va a carteggiare insistendo nei punti in cui si vuole vedere l’usura del tempo. Attraverso questo stile si arriva a creare un eleganza senza sfarzo.

Ma lo shabby – chic è anche uno stile di vita, anche nella moda c’è stato un periodo relativo al logoro il trasandato è di moda. Appartiene a quelle tendenze adatte agli animi romantici che desiderano una casa calorosa e accogliente, ma allo stesso tempo raffinata.L’importante è creare il giusto equilibrio tra il confort moderno e la magia del passato, quindi non rinunciando alla modernità.

Leggi anche:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento