Arredo giardino: mille possibilità

L’arredo giardino completa la ricercatezza dell’arredamento dei vostri interni e conferisce un’armonia delicata ai dintorni della vostra abitazione.

Il giardino oggigiorno rappresenta parte integrante della casa e non un punto di passaggio tra l’esterno e l’interno; la realizzazione dell’arredo giardino e la sua pavimentazione richiedono un impegno profuso al pari di quello della casa. Il giardino non è più o non è solo, l’orto dove coltivare le nostre piante ma è un vero e proprio ambiente all’aperto, luogo di relax diviso anche in settori laddove sia possibile; luogo di incontro tra amici, dove poter fare una chiacchierata o perché no organizzare un bel barbecue di fine settimana, insomma un vero e proprio paradiso!! arredo giardino con ombrelloni

Il giardino, quindi ha bisogno di molta cura e attenta e costante  manutenzione. Bisogna saper scegliere la giusta pavimentazione per esterni, il giusto arredo giardino e, soprattutto che sia ideale e adatto allo stile dell’abitazione. A questo proposito, ne esistono vari  tipi in commercio: ad esempio le pietre danno un effetto naturale e meraviglioso, poi si sa le pietre  da sempre hanno  contribuito a rendere le nostre strade o piazze, luoghi assolutamente unici; la sua resistenza ed inalterabilità nel tempo rendono la pietra una soluzione definitiva per le pavimentazioni.

Si può anche scegliere il legno. Il calore e la bellezza del legno possono essere utilizzati per dare rilievo o armonizzare l’ambiente di ogni giardino, indipendentemente dalla sua estensione e forma. La sua adattabilità rende il legno ideale per la creazione di forme e motivi complessi che diano ai progettisti e designer del verde un ottimo mezzo per realizzare al massimo le loro potenzialità e capacità.

L’illuminazione è quel tocco in più che rende magico l’arredo giardino. Vi è, quindi, una vasta gamma di materiali per esterni, l’importante è scegliere non solo quello che a noi esteticamente piace di più ma anche quello che si rende più adatto al vostro arredo giardino,  che soddisfi appieno le nostre esigenze e crei quell’ambiente ideale per dar vita al nostro piccolo paradiso terreste!

Arredo giardino: design del cortile

Proposte semplicissime o più complesse, ma tutte di grande efficacia per rendere fruibile uno spazio altrimenti scarsamente utilizzato e, nello stesso tempo, aumentare la salubrità dell’ambiente. Tra i molti vantaggi di avere un cortile “verde”, oltre all’evidente trasformazione estetica che si traduce poi in una riqualificazione dell’immobile, c’è un miglioramento complessivo anche dal punto di vista ambientale. Le piante infatti assorbono rumori e sostanze inquinanti e attenuano il calore, rinfrescando il clima interno dei singoli appartamenti e dell’intero edificio. Uno spazio verde condominiale offre poi la possibilità ai bambini di godere di un luogo tranquillo cui giocare.

arredo giardino in cortilePer quanto riguarda la scelta delle piante, è essenziale verificare che per ogni vaso, aiuola o spazio da arredare a verde, il numero di ore di esposizione al sole. Normalmente si potranno definire: zone ombrose e fredde, dove la luce ed il calore del sole vengono bloccati dalla presenza di palazzi vicini o muri di cinta e zone assolate e caldissime dove luce e calore sono moltiplicati dal riverbero della pavimentazione. Meglio piantare specie sempreverdi così da evitare che le foglie cadute costringano a continue pulizie del cortile. Lungo le bordure esterne è bene collocare piante con fiori o fogli dalle tonalità chiare che aiutano a dilatare gli spazi come bianco, glauco o azzurro.

Arredo giardino anti-gravità

Le pareti vegetate non sono costituite da piante rampicanti ma rappresentano sistemi verdi più complessi, risultato dell’accostamento di tante pianti giovani perenni a formare tessuti verdi continui. Le piante sono spesso fornite a radice nuda, e per svilupparsi non sfruttano il terreno, ma il supporto di stuoie vegetative umide chiamate feltri, nelle quali sono somministrate le sostanze nutrienti. Il risultato finale è sicuramente molto d’effetto, fino a ricordare talvolta, nonostante le declinazioni geografiche nella scelta delle essenze, lussureggianti paesaggi tropicali. Il primo artefice delle pareti vegetate, Patrick Blanc, ha sfruttato a questo scopo i principi della coltivazione idroponica, ovvero, in assenza di terra.

Sono interventi che, per la loro originalità e spettacolarità, oggi fanno tendenza, ma sollevano anche qualche perplessità. Il limite più evidente, che rende questo arredo giardino verticale adatto a progetti di nicchia e a superfici meno estese, è rappresentato dagli alti costi di realizzazione e manutenzione, e dalla relativa fragilità di sistemi che, in mancanza di terra, si basano sul principio di fertirrigazione (tecnicamente, irrigazione con dosaggio di sostanze nutritive) e che sono quindi soggetti al funzionamento di impianti piuttosto sofisticati. Per le loro caratteristiche, le pareti vegetate possono essere realizzate anche in ambienti interni selezionando le piante adatte.

Arredo giardino: l’eco-arredamento

Chi ha detto che le soluzioni di design ecologiche devono essere per forza più costose? Pal ha ideato un nuovo modello di panca da giardino che addirittura si adatta perfettamente non soltanto agli ambienti privati, ma anche agli spazi pubblici. Albero seduto è, infatti, il mobile da giardino che grazie alle sue linee essenziali e moderne si adatta perfettamente alle esigenze di qualunque spazio, dando un tocco ecologico e innovativo.

arredo giardino con albero seduto

Albero Seduto è una soluzione progettata in pallet di riciclo, materiale con cui Palm si è affermato nel mercato dell’arredamento da giardino ecologico e rispettoso dell’ambiente. La seduta da esterni è accompagnata in modo semplice e quasi naturale a una pianta, preferibilmente di rilevanza ecologica (ad esempio in grado di produrre materiali eco-combustibili). In questo modo aumenta la superficie verde dello spazio esterno in cui è inserita ed assicura ombra e frescura a chi si siede su di essa. I materiali con cui è prodotto il Green-Pallet di cui si compone sono perfettamente rintracciabili e provengono da foreste eco gestite, preferibilmente situate nei pressi dell’azienda dove avviene la realizzazione dei prodotti per assicurare una produzione a chilometraggio zero. Uno scopo anche educativo, dunque, dietro Albero Seduto: insegnare a chi si gode il fresco su una panchina i primi precetti del vivere eco friendly.

Arredo giardino: sudafrica’s stye

Pensate anche ad un arredo giardino dai toni esotici e dalle sfumature sudafricane! Agapanto, plumbago e stelitzia sono fiori del continente nero che crescono anche da noi, ma occorre saperli valorizzare. La sterlitzia possiede delle infiorescenze, sorrette da piccoli robusti altri un metro, sono formate da un involucro appuntito da cui spuntano i fiori arancione e blu, a ventaglio, per tutto agosto. Per valorizzare e contenere la vegetazione, si trapianta in un vaso di 50 cm di diametro e di altezza. Si aggiunge terra universale mista a sabbia e si bagna con generosità.

arredo giardino fiori del sudafrica

La plumbago è un cespuglio leggero, con tralci sottili che crescono disordinati, e produce una nuvola di piccoli fiori azzurro cielo che si rinnovano fino a tardo autunno, immersi tra le foglioline verdi. E’ possibile coltivarla scavando tre buche di 30 cm di diametro ai vertici di un triangolo di un metro di lato. Lo spazio lascia libertà alla vegetazione che crescerà sia all’esterno sia al centro. D’inverno basta tenere appena inumidito il suolo. L’agapanto sfoggia un’infiorescenza sferica di 15 cm di diametro, formata da un centinaio di campanelle blu intenso, sorretta da uno stelo alto 60 cm. Alla base, crescono lunghe foglie simili a nastri arcuati. Fatti essiccare, i fiori sono perfetti per le decorazioni invernali. Sono molto significativi anche per le feste natalizie.

 Arredo giardino: piante, frutta e fiori consigliati

Creare il giardino richiede una certa maestria, infatti realizzare il giardino diventa sempre piu’ un’arte. Fondamentale è l’armonia dei colori, come in un bel quadro, infatti, tutto deve essere perfetto alla vista. Occorre scegliere con molta cura le piante ed i fiori, non solo basandoci espressamente sul nostro personale gusto, ma seguendo una certa logica da manuale. Non è poi cosi’ difficile, pero’, anzi, d’aiuto può essere la ruota dei colori, una sorta di guida cromatica che permette di creare e realizzare contrasti decisamente molto belli, convincenti ed accattivanti.

arredo giardino fiori colorati

Nei giardini di piccole dimensioni, ad esempio, possiamo utilizzare i colori freddi come il verde, il blu, il viola per allargare il giardino, tenendo anche presente l’effetto della luce che è di fondamentale importanza. I colori che meglio brillano con la luce del sole sono il crinesi, il giallo, il rosso acceso, e sempre da tenere presente, che una luce forte ed intensa tende sempre a schiarire i colori. Per iniziare la realizzazione e quindi il progetto vero e proprio del giardino, è bene sapere che i colori ideali sono il blu o il rosa. Poi esistono fiori color argento e colori pastello in grado di rendere armoniosa una qualsiasi composizione. Molto si basa anche sul gusto personale, in generale si possono preferire toni freddi come il blu ed il viola oppure colori caldi come il rosso, il giallo, l’arancio che portano il sole nel vostro giardino anche in inverno, quindi, niente più giornate fredde ed uggiose per tutto l’anno.

Le Camelie sono incantevoli, delicate, provengono dal Giappone e dalla Cina sud-orientale, e sono considerate il simbolo dell’ immortalità, soprattutto, particolare molto importante, a seconda della specie, regalano fiori tutto l’anno, da novembre ad aprile.

arredo giardino con camelie

La Camelia sasanqua va coltivata in un terreno acido, in posizione riparata dal gelo, ed ha una fioritura invernale, va annaffiata regolarmente e non bisogna mai lasciare, nemmeno in inverno, che il terreno si asciughi. La camelia hiemalis è conosciuta anche con il nome di “camelia delle neve” perché fiorisce in pieno inverno. Va coltivata all’ombra in modo che le foglie non perdano il loro colore vivo e brillante, va annaffiata regolarmente. La camelia japonica o “conte di Cavour” appartiene alla collezione delle camelie risorgimentali, va coltivata all’aperto e se annaffiata regolarmente cresce sana e robusta, sempre pero’protetta dai raggi diretti del sole. Infine, la camelia sinesis, conosciuta anche come “pianta del tè” è una specie particolare, i fiori sono piccoli e bianchi, leggermente profumati e sara’ esposta alla Mostra della Camelia, Verbania, il 26 e 27 marzo prossimo.

Il colore rosa risulta essere un colore fondamentale per creare composizioni di fiori decisamente gradevoli. Si tratta, il rosa, di un colore pastello, una via di mezzo fra colori caldi e freddi. Le azalee, ad esempio, sono fiori che meglio rispondono a queste caratteristiche, senza dimenticare i tulipani.

arredo giardino con fiori rosa

Una delle combinazioni più gradevoli, è il “giardino bianco e rosa” con le primule e fiori a bulbo e tulipani bianchi, ma anche la soluzione delle rose bianche rampicanti “albertine” è deliziosa. Molto ricercata perché tendenzialmente “più calda”, tendente al marrone, la rosa tea ” Julia’s Rose”, (qui sotto raffigurata nell’immagine), a cui è possibile abbinare un mix di fiori dai colori piu’ scuri e corposi come le viole nere o le vedovelle rosso scuro. Combinazioni di luce ed ombre per un giardino davvero tutto da ammirare.

Oltre a gratificare la vista, per il portamento elegante ed i fiori rigogliosi e profumati, scegliere le giuste specie significa offrire il piacere di gustare frutti appena raccolti dall’albero, tutto questo purché si scelgano qualità affidabili in base al clima ed allo spazio a disposizione. Molti alberi ed arbusti da frutto possono sostituire le classiche specie ornamentali perché assicurano splendide fioriture primaverili, una raccolta abbondante all’inizio dell’estate, calde tonalità delle foglie in autunno e, nel caso di agrumi, anche delicati profumi invernali.

I prodotti del frutteto di casa hanno poi sapori e aromi ben diversi da quelli acquistati e conservano al meglio il prezioso contenuto di vitamine. Grazie a nuove tecniche, inoltre, sono stati coltivati alberi da frutta “nani”, alti al massimo due metri adatti quindi anche a piccoli giardini e terrazzi. Oltre a quelle più note, infine, non vanno dimenticate piante come il giuggiolo, l’azzeruolo,il corniolo, poco conosciute ma apprezzabili sia dal punto di vista estetico sia per i frutti saporiti. Al momento dell’acquisto è opportuno dare la preferenza a piante che abbiano già fruttificato l’anno prima: costeranno di piu’, ma sarà garantita la loro salute e abbondanti raccolti futuri. Un altro consiglio è quello di scartare esemplari gracili e controllare che sia sempre presente il cartellino con riportate le caratteristiche  generali della pianta.

Arredo giardino: le sculture

E’ bello possedere delle sculture in giardino che lo rendono più accogliente, personalizzato secondo lo stile di chi vi abita, spesso le sculture racchiudono anche delle storie ed identificano i proprietari. In alcuni casi le sculture donano un look selvaggio allo spazio verde che circonda l’abitazione, soprattutto per quelle case che sfumano nel bosco confinante. Sono tante le sculture che si possono mettere in giardino, dalle statue di marmo, pietra, terracotta, a degli oggetti veri e propri, anche in legno, quali maschere, per esempio, oppure oggetti in rame, o composizioni create da più pezzi, come viene riportato nell’immagine sotto. Spesso nel giardino vengono inseriti anche i “racconti di viaggio”, ovvero suppellettili che si portano da ritorno delle vacanze, per vivere sempre un’aria esotica o comunque diversa, spesso anche di magia o oggetti che ricordano le emozioni vissute.

arredo giardino con sculture

Dai piccoli torselli alle sculture vere e proprie dei giardini più imponenti, passando per i nostri giardini di casa, più o meno grandi, tutto è possibile quando amiamo questa tipologia di arte. Si chiama arte topiaria, si tratta di un modo di modellare con tagli grafici le piante e creare cosi’ un giardino verde, con pochi fiori.

Caratteristiche di questo stile sono i giardini della macchia mediterranea, ma rappresentano anche “l’architettura verde” dei nostri giorni, sempre più in simbiosi con l’ambiente. Se vi piace e vi appassiona l’idea dovete rivolgervi a dei giardinieri esperti per la potatura. In uso, da sempre, con la potatura delle siepi, quest’arte propone nuove essenze, creando gradite tonalità di verde e veri e propri capolavori verdi, spesso animati, fosse solo dal bisogno e dal desiderio che l’uomo ha di comunicare con la natura e quindi con se’ stesso in profondità.

Arredo giardino: consigli per il prato

Quando si progetta un arredo giardino con un prato, essenziale, fondamentale, e di grande importanza è calcolare e progettare la realizzazione dei bordi (bordure) perché evitano l’espandersi del manto erboso. Inoltre sono necessari e fondamentalmente utili quando si taglia l’erba perché evitano fastidiosi incidenti accidentali, come per esempio, il taglio involontario di piante e bulbi.

arredo giardino con prato

Altra caratteristica della bordura è che serve per contenere la terra e la ghiaia, limita i confini e soprattutto protegge le piante. Oltre alle bordure, anche le griglie proteggi albero svolgono una funzione simile. La miglior scelta è quella che ricade su di una bordura a forte impatto visivo, ovvero che possa risaltare il giardino, come una specie di cornice. Le possibilità si diversificano fra mattonelle smaltate, oppure bordi che richiamano lo stile armonico della casa, che si adattano quindi al contesto abitativo. Anche le siepi vengono considerate una bordura, potate a seconda delle diverse forme geometriche, possono rappresentare una soluzione anche molto originale. Per quanto riguarda i prati, i bordi hanno il compito di contenere l’erba, solitamente allo scopo viene scelto un materiale plastico oppure strisce di calcestruzzo. Importante pero’, per quanto riguarda nello  specifico, la bordura del prato, è che questa non superi la superficie medesima del prato.

Arredo giardino: consigli utili

Il Giardino infatti, è un punto centrale dell’ abitazione,  che ha necessariamente bisogno di una costante manutenzione tecnica e perché no anche artistica! Soluzioni per l’arredo giardino di vero gusto contemporaneo sono all’ordine del giorno per chi vuole crearsi uno spazio di verde tutto suo.

Grazie allo sviluppo di soluzioni architettoniche evolute e alla ricerca di sofisticate integrazioni estetiche totalizzanti, oggi è possibile rendere il vostro arredo giardino parte integrante della casa. Un giardino che apre lo sguardo verso orizzonti inaspettati e che allarga i confini della sala da pranzo, del salotto, o dello studio, che idealmente si spostano dall’interno all’esterno diventando in tal maniera parte integrante del paesaggio circostante.

Affinché vengano garantiti tutti i confort e rispettati tutti i parametri per la salvaguardia dell’ambiente, bisogna scegliere in maniera responsabile materiali di alta tecnologia  che comunque si prestano notevolmente a creare l’atmosfera e gli scenari da noi sognati. Una perfetta sintonia tra arte e design tecnologico con un contorno di alta qualità: l’illuminazione.

Beh, si è proprio l‘illuminazione che dà il tocco magico che manca allo spazio circostante. Che siano dei faretti da terra o dei lampioncini o lampade per esterno, tutte le soluzioni possibili sono in grado di rendere magico il nostro bel giardino e di creare l’atmosfera giusta! Perché non aggiungere anche una bella piscina, o una modernissima mini-piscina. C’è ne sono tante in  commercio capaci di soddisfare le più svariate esigenze.

Il sogno di un arredo giardino speciale, allora, diventa realtà, grazie alle soluzioni di avanguardia e alla vasta scelta di arredamento possibile.

Si possono creare due spazi verdi distinti, ma comunicanti, tra loro e con quasi tutte le stanze, aprendo così scenari imprevisti in un’abitazione magari ubicata su due livelli.

Arredo giardino cespugli design

Questo è un modo anche per uscire dagli schemi rigidi di un appartamento dove la divisione tra interno ed esterno è netta, una specie di nuova sfida che contraddistingue la qualità dell’abitare. Spazi verdi o comunque all’aperto che rendono la vita molto più piacevole, soprattutto se il panorama ha poca qualità. Bello potrebbe essere anche creare un piccolo patio al centro della casa, davanti all’ingresso, ed entrare avendo subito davanti agli occhi un piccolo e prezioso giardino, uno spettacolo che si può ammirare almeno da tre lati differenti: l’ingresso, il soggiorno e la grande cucina abitabile.

Arredo giardino con mobiliTutti vorremmo un giardino sempre fiorito e sempre verde ma capita spesso, che per causa del terreno, o dell’ambiente stesso, il giardino soffre e anche i fiori e le piante. Se state progettando il vostro giardino, dovete come prima cosa individuare quelle che sono le aree meno adatte, ad esempio, quelle con poca luce, per evitare che il vostro giardino nasca proprio nel punto meno adatto. E’ pero possibile realizzare il giardino in ambienti salmastri grazie ad alcune precauzioni, come possono essere i concimi organici, utilizzare i sistemi per l’acqua, che ne garantiscono sempre la giusta quantità nel terreno, ed utilizzare un sistema di irrigazione. Nella realizzazione, vanno scelti materiali antiossidanti,non soggetti a corrosione come legno e vetro. Anche il vento spesso risulta essere molto fastidioso perchè tende ad asciugare il terreno. La soluzione in questo caso puo’ essere quella di “modificare il vento” con alberi o strutture di protezione. Per le aree umide si consiglia di piantare alberi o cespugli, in grado di assorbire l’umidità , diversamente, per le zone asciutte, si consiglia di aggiungere uno spesso strato di picciame. Bastano davvero pochi accorgimenti per avere uno spendido giardino sempre verde e sempre fiorito, l’importante è realizzare la giusta progettazione e scelgliere le piante in base alla tipologia del terreno.

Arredo giardino con fiume

Leggi anche:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento