Bagni griffati, l’estetica delle nuove forme

L’estetica cambia ed anche le forme, cambia il modo di concepire il bagno, ora si cerca piu’ che mai la soluzione che spesso è sinonimo di perfezione…le toilette, i lavandini, i bidet, ormai sono entrati a far parte del mondo della griffe e presentano forme originali e sempre piu’ bizzarre, di varie dimensioni e materiali, per soddisfare le esigenze estetiche di una clientela che spesso deve fare i conti con spazi assai ridotti.

Anche le singole componenti di un bagno sono diventate importanti nell’estetica complessiva di un bagno moderno, al di là delle piastrelle, è bene ricordare che l’arredo è fondamentale. Arredare un bagno significa principalmente scegliere i sanitari; questi ultimi si sono evoluti negli anni, passando dalla classica toilette a terra a quella sospesa a parete. Le forme: tondeggianti, quadrate fino a quelle piu’ strane e originali, designano uno stile di vita che cambia freneticamente ma chiede al contempo relax, piu’ tempo per sè stessi.

Un sanitario sospeso dipende anche dal tipo di casa e dalla posizione degli scarichi che si trovano nel bagno Per montare un sanitario sospeso, vi dovranno essere, non degli scarichi a terra, ma a parete; per questo, in certi casi, sarà necessaria la realizzazione di una controparetina in modo da far passare lo scarico fornendo maggior spessore al muro.

Anche le dimensioni dei sanitari attualmente in commercio, risultano tra le piu’ disparate, i lavandini, sempre i modelli sospesi, sono anche molto grandi, diversamente ai modelli piu’ piccoli di una volta che avevano la colonna sottostante. Ora le dimensioni dei lavabi sono ampie perchè fanno anche da ripiano; questo consente di guadagnare spazio nella parte inferiore che puo’ servire per  la biancheria, per il portasciugamani, o per le altre esigenze.

Un lavandino sospeso a parete permette di guadagnare spazio nella parte sottostante inoltre, è possibile acquistare  lavandini molto stretti proprio per chi ha ulteriori esigenze di arredare una superficie ridotta, ottenendo però risultati davvero validi.

Un’altra moda nata ultimamente è quella del lavandino fuso in un ripiano in vetro. Per quanto riguarda l’aspetto cromatico, la moda sta ritornando a preferire e quindi riproporre il bianco, diversamente da qualche anno fà quando impazzivano colori come lo champagne, il blu scuro, marrone o color visone. Il bianco infatti si adatta meglio a qualunque tipo di bagno, con qualsiasi tipo di mattonella colorata, in piu’ elimina problemi antiestetici di sfumature e tonalità diverse di colori di lavandini, toilettes, bidet. Si puo’ dire che oggi in Italia è tornato a dominare il bianco, diversamente dall’estero dove è ancora alta la produzione di sanitari colorati.

Il materiale non è cambiato, la ceramica, quello che è cambiato è il design delle piastrelle che è stato trasferito anche nel sanitario. Ormai il sanitario è l’elemento sase, oltre alle piastrelle, che arreda il bagno.

Un’ulteriore risoluzione è stata data anche alle cassette d’acqua dei sanitari che si possono tenere esterne, staccate o monoblocco, interne, alte o basse.

E’ nata una nuova collezione di sanitari dal design innovativo e funzioni hi tech pensata per il mercato europeo e presentata in occasione del Salone del Mobile Milano 2010, la collezione si chiama Giovannoni Washlet e comprende WC, lavabo e bidet dalle forme sinuose e raffinate, ideali per arredare in modo esclusivo i  bagni piu’ fashion. Giovannoni Washlet è la nuova collezione di sanitari per il bagno disegnata da Stefano Giovannoni per il brand giapponese Toto. Questo marchio è dotato della piu’ innovativa tecnologia nel campo dei sanitari come Tornado Flush, un sistema di scarico a tre getti concepito per il vaso privo di bordo ed il trattamento CeFIONtect, ovvero un rivestimento per ceramiche che le rende liscissime. Inoltre dispone di un erogatore autopulente, una seduta riscaldabile, una funzione aspirante, un telecomando per il controllo delle sue funzioni ed il rivoluzionario profilo senza bordo. A questo proposito possiamo dire che il design si consolida oggi, e si ispira, al mondo naturale, ed alla sensibilità di ognuno, soprattutto a quella europea.

Leggi anche:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento