Come allestire la lavanderia

Allestire al meglio la zona dedicata alla lavanderia significa guadagnare spazio, concetto molto importante perchè equivale a tenere in ordine il resto della casa e quindi ad organizzare al meglio le altre stanze.

Un oggetto fondamentale da installare nella lavanderia è la lavatrice, che diversamente troverebbe spazio in bagno oppure in cucina riducendo così, altro spazio nella casa, poi, cosa altrettanto importante, un lavabo apposito, di medie o grandi dimensioni, molto pratico e comodo, per riporre gli abiti sporchi, oppure per conservare quelli da stirare, inoltre mobili e scaffali per i detersivi e per tutti gli accessori, eventualmente anche l’asciugatrice oppure uno scaldasalviette, a seconda dello spazio o delle esigenze per far asciugare i panni. Altri oggetti importanti sono lo stendino, l’asse ed il ferro da stiro ed ultriori contenitori che sono sempre molto utili.

Quando si organizzano gli interni di una casa, è bene penasare fin dall’inizio al luogo da adibire ad uso lavanderia, diversamente, è possibile creare un angolo lavanderia, ad esempio, in bagno,se si tratta di un bagno piuttosto grande, oppure in cucina, o ancora, in un disimpegno o in uno sgabuzzino oppure in un locale apposito. I locali appositi adibiti ad uso lavanderia solitamente si trovano in case molto grandi: questo locale però deve, per legge, avere alcune caratteristiche:

-deve essere dotato di luce naturale, ovvero di una finesta; puo’ avere i soffitti piu’ bassi rispetto agli altri ambienti, attacchi di carico e scarico e prese di corrente.

Esistono in commercio delle composizioni di mobili adibiti a contenere gli accessori della lavanderia; la maggior parte delle composizioni sono formate da mobili singoli e ne esistono di due tipologie: le composizioni modulari ed i mobili freestanding.

Le composizioni modulari: composizioni costituite da moduli che possono essere create secondo le esigenze del cliente; in questi mobili verranno poi incassati gli elettrodomestici, (come nelle cucine), oppure chiusi dall’anta; i mobili presentano diversi materiali e diversi colori, ad esempio, è possibile scegliere il colore ed il materiale della cucina, o del resto della casa, per cercare di rendere piu’ armonioso l’ambiente,

I mobili freestanding sono mobili venduti singolarmente, disponibili in diverse finiture e colori, che contengono elementi predisposti per l’ausilio della lavanderia, ad esempio, con l’asse da stiro integrato oppure con un anta adibita a contenere la biancheria e/o il ferro da stiro.

La posizione ideale degli elementi dell’angolo lavanderia è quella lineare, ovviamemente in un locale grande, diveramente quando lo spazio è poco bisogna adottare le soluzioni salvaspazio, ad esempio, lavatrice e aciugatrice potrebbero consistere nello stesso elettrodomestico, oppure un sistema di scaffali affiancati o posizionati sopra ad un’anta, per cercare di sfruttare al meglio lo spazio anche il altezza. Sono tanti gli elemti utili ovvero, denominati furbi, in commercio, che permettono di allestire al meglio una lavanderia rendendola bene integrata con il resto della casa.

Leggi anche:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento