Librerie: guida ai modelli più originali

Scegliere le librerie, le pareti attrezzate e i complementi d’arredo a muro è sempre un’impresa ardua per chi vuole arredare la propria casa con gusto e funzionalità.

Sono davvero tanti i modelli di librerie tra cui poter scegliere. Oggi vanno per la maggiore le strutture che sono portanti e nascoste, con ingombri minimi e possono addirittura stare in mezzo alla stanza. Possiamo anche definirle come librerie “dell’altro mondo” alla conquista davvero dello spazio perché si tratta di librerie verticali.

Si tratta di nuove proposte che trasformano i nostri libri, nonché i nostri romanzi in un vero totem culturale! Per chi ama leggere, ma ancor di più, per chi ha per l’oggetto-libro una vera e propria venerazione, la libreria non è solo un mobile, un comodo scaffale in cui tenere romanzi, gialli, saggi o noir, ma una vera e propria vetrina che può diventare la protagonista della stanza, mettendosi proprio al centro.

librerie-e-scaffali

Le nuove soluzioni si sviluppano in verticale, creando pile di libri e non devono necessariamente essere addossate ad una parete, ma possono anche essere utilizzate come elementi che dividono lo spazio e arredano.

Soluzioni davvero molto originali che vi permettono anche di dire “addio alla polvere”, come le librerie verticali autopulenti, anche a muro e girevoli e ormai diventate un classico. Disponibili in vari materiali e colori, oltre che in diverse altezze vi aiutano a mitigare il problema della polvere, dal momento che i volumi, disposti in orizzontale, non hanno la costa esposta e sono quindi più facili da spolverare.

Ma bisogna organizzarli in modo che su un ripiano siano tutti della stessa grandezza, così da offrire meno superficie alla polvere. Quando dovrete procedere alle pulizie, vi basterà passare i libri con un piumino o con un pennello dalle setole morbide, eviterete in questo modo di rovinare le pagine. Altri modelli interessanti sono le colonne in metallo da fissare a parete oppure al soffitto ed i contenitori in cristallo fissati su anelli che permettono di ruotarli.

Oppure comodi ripiani che si avvitano in forma elicoidale, in acciaio. Originali anche le librerie che sembrano delle vere e proprie scale realizzate anche in legno oltre che in materiali tecnologici. Per gli amanti del design, non mancano i modelli movimentati nei volumi che giocano con un’altezza di pieni e vuoti. Accostandone due si ottengo effetti davvero molto originali.

Librerie personalizzate: idee creative

Creare una biblioteca personale all’interno della propria casa, per coloro che amano la lettura diventa molto importante, un modo per vivere il proprio hobby in pieno relax ed armonia, per questo è importante creare il giusto angolo o la parete eseguita ad hoc. Una fra le priorità principali è quella di evitare la monotonia.

Un esempio parte proprio dagli scaffali i quali possono rivestire quasi tutte le pareti di un ambiente, in modo che “la stanza dei libri” possa fare da richiamo ad una libreria singola magari posta accanto alla finestra, proprio nel living. La configurazione deve oltremodo essere mossa e versatile, proprio perché si tratta di una casa e non di una vera e propria biblioteca.
La modena produzione industriale offre soluzioni “miste” ed articolate che abbinano il classico sistema a spalla portante a moduli interni di misure e formati diversi, utili appunto al movimentare la composizione. Gran parte dei programmi componibili  indicano i moduli chiusi,questo anche per facilitarne l’ordine, nonché un pannello broserie al quale fissare lo schermo piatto del televisore.

Tutti i cavi sono a scomparsa totale e non creano antiestetici grovigli. Delle ante poi possono separare la biblioteca dal living, mentre un grande tappeto colorato può portare un po’ di fantasia, estro, originalità ed accompagnare nella magia della lettura.

Librerie salvaspazio

Se lo spazio è un problema, potete sfruttare ogni angolo della casa con i modelli “totem”, oppure puntare su sistemi a moduli da comporre secondo le vostre esigenze. La tendenza oggi è proprio quella di trasformare il salotto in una vera e propria biblioteca. I modelli piu’ alti dispongono anche di una piccola scala per raggiungere gli ultimi piani.

Esistono poi le librerie extra large per i grandi lettori che da sole arredano tutto l’ambiente, stile classico o moderno, la scelta è sicuramente personale. Le librerie verticali sono quelle che “si conservano di più” perché tengono alla larga l’umidità e la polvere dai libri, infatti il modo migliore di posizionare i libri è quello verticale, fianco a fianco.

Librerie piccole dimensioni

Rispetto alle molteplici possibilità’ che oggi le diverse aziende propongono, ad esempio, uno sgabello-libreria che ha la funzione di una piccola scala e allo stesso tempo è una libreria capiente, oppure potete decidere per una sedia libreria, dove vi potete accomodare comodamente per leggere il vostro libro preferito ed averlo sempre a portata di mano.

Si tratta di arredi comodi, pratici che occupano poco spazio, arricchiti da tanta personalità’ e sintesi, alcuni sono anche muniti di lampada incorporata e possono essere usati anche per scopi diversi, lo sgabello libreria può essere usato non solo per riporre i libri ma anche come scaffale, per riporre cose ingombranti, come i piumoni e le coperte.

Librerie originali

La libreria è spesso un mobile di cui molti non possono fare a meno, chi per i libri e chi per altre cose. In genere si tende a mettere nelle stanze da letto o nel soggiorno, ma anche nelle camere dei bambini. Ma hai mai pensato ad un tocco di originalità che la faccia diventare davvero particolare?

Spesso si tende ad acquistare la stanza completa e quindi bisogna in qualche modo adeguarsi e lasciare tutto com’è, ma non è detto che non si possa fare qualcosa per cambiare un po’ la libreria e renderla più “simile” a te ed a ciò che ti piace! Anche quando si sceglie dei mobili basici per evitare di spendere troppo si può trovare comunque un rimedio per decorare ed abbellire la stanza al meglio!

A questo punto non ti resta che cominciare con il personalizzare la tua libreria e dare ad essa un pizzico di originalità che non la farà più passare inosservata e/o sembrare banale. Ecco qualche idea interessante!

Magari hai comprato una semplicissima libreria e, a questo punto, per apportare qualche modifica, dovrai pensare decisamente a qualcosa che ti piace: un oggetto, una fantasia, una forma… Poi immaginati il tuo mobile come nuovo e cerca di capire dove vorresti che fosse decorato: solo nella parte interna o esterna, oppure completamente o magari ai bordi. Ti sei fatto un’idea che ti permetta di visionare davanti a te una libreria davvero speciale?

Naturalmente dovrai pensare anche allo stile della stanza, in modo da non perdere di vista le caratteristiche principali e riportarle comunque nelle parti che hai scelto. Magari si tratta di una camera con linee moderne? Oppure classiche o glamour? Bene. Sappi che dovrai cercare di  rimanere indicativamente sempre sullo stesso stile anche per quanto riguarda le singole e piccole modifiche che apporterai alla libreria. In questo modo riuscirai a creare un pezzo unico e speciale ma senza uscire troppo “dalle righe” e dai toni della stanza.

A questo punto, in base all’idea che ti sei fatto/a potrai decidere se munirti di carta da parati o adesiva, stoffe particolari e collanti adeguati, oppure sticker di qualsiasi tipo. Potrai scegliere tra colori unici e fantasie, personaggi famosi o scritte come ad esempio frasi di canzoni. Dopodiché potrai cominciare a “rivisitare” lo stile classico e/o basico della tua libreria. Potrai utilizzare le tue idee per fare sì che il tuo sia davvero un capolavoro. Non ti servirà tanto tempo e ne rimarrai davvero soddisfatto/a.

Librerie originali

Questo metodo è l’ideale per decorare i mobili di qualsiasi stanza, anche quella dei bambini. La scelta sarà completamente tua e potrai decidere se modificare la libreria radicalmente o se dare ad essa solo un piccolo tocco di originalità. Ad ogni modo potrai davvero sbizzarrirti e cambiare davvero la tua stanza. Ovviamente potrai apportare le tue modifiche anche ad altri mobili, alle pareti ed alla testata del letto, ad esempio.

Vedrai che ti divertirai e darai un buono spunto a tutti i tuoi ospiti. Non dovrai più preoccuparti di aver comprato una libreria troppo semplice perché sarà diventata davvero speciale e catturerà l’attenzione di tutti… compresa la tua!

Librerie riciclabili

Possiamo dire che si tratta di un’altra vittoria, o meglio, un altro punto a favore per tutti gli ecologisti, la proposta di Giuseppe Bavuso per Alivar. Si tratta di una libreria che richiama molto il concetto della natura per mezzo dell’originale struttura ad alveare, che ricorda appunto il laborioso lavoro delle api.

La libreria però di chiama Shangai, un nome orientale, e la cornice è fabbrica in rovere termo-trattato, mentre i ripiani sono in cemento Ductal, ovvero un materiale riciclabile di alta tecnologia composto da fibre organiche. La particolarità di questa libreria è che può essere rappresentata da più mobili, o meglio, da una o più librerie che unite, oppure divise, possono esse stesse rappresentare delle eteree sculture a nido d’ape, originali e sicuramente leggere, e non appesantiscono la stanza.

Librerie composte da mensole

Il mensolone basso crea l’effetto libreria, infatti nei modelli “da salotto”, aperti cioè sulla zona soggiorno, l’altezza dei pensili e delle pareti attrezzate è più bassa del previsto per meglio armonizzarsi al contesto.

Una scelta che si rivela quanto mai funzionale perché consente di avere tutto a portata di mano. La possibilità di realizzare pareti a boiserie, a larghe fasce orizzontali o verticali, rendono l’ambiente perfetto a completare il soggiorno e l’atmosfera diventa omogenea ed accogliente. Si può decidere anche per una pedana a terra che permette di contenere diversi oggetti e se il soggiorno combacia anche con la cucina a vista, diventa pratico un uso degli stessi per riporre stoviglie o biancheria.

Librerie modulari

Problemi con la disposizione l’ordine dei libri? Se anche la vostra libreria sta scoppiando e state pensando di acquistarne una nuova, ma non sapete dove trovare lo spazio per questa in nessuna stanza, Fitting Pyramid è la nuova soluzione progettata appositamente per venire incontro a questo tipo di esigenze. Un’ottima evoluzione dei mobili componibili, che si adatta perfettamente a tutti gli ambienti: casa, ufficio, negozio e luogo di incontro.

Fitting Pyramid 3 è realizzata in alluminio anodizzato, sia nel colore originale sia in nero.Per questo modello è stata aggiunta anche la modernissima finitura in bianco lucido. Inoltre è disponibile in numerose misure proprio per poter essere adattata ad ambienti con diverse dimensioni e capacità.

Librerie multifunzione

Alla modularità e alla versatilità deve essere aggiunta un’altra importante caratteristica, quella della trasformazione nel tempo, che permette a chi acquista Fitting Pyramid di avere una libreria sempre nuova e moderna.

Per tutte queste ragioni il sistema Fitting ha conquistato da tempo i mercati e continua ad accumulare successi grazie alle sue innovazioni nel tempo. Infatti, Fitting non assicura soltanto assoluta versatilità, innovazione e  tempo, ma dà anche la possibilità all’acquirente di sbizzarrirsi sul piano creativo e di esprimere il proprio senso di ordine nello spazio permettendogli di comporre a proprio piacimento le strutture e i mobili da inserire nelle stanze.

Librerie in bagno

La libreria in bagno oggi va di moda e la ragione principale è che oggi il bagno diventa una stanza come le altre, anzi, addirittura la stanza principale soprattutto quando lo spazio lo permette. In effetti, la vasca da bagno si trasferisce al centro del soggiorno e la libreria prende il suo posto.

Oppure ambedue convivono nello stesso spazio perché oggi la parola bagno equivale alla parola benessere e questo significa massimo relax per la mente e per il corpo, ecco perché una delle tante idee veramente rilassanti è quella di leggere il nostro libro preferito immersi nell’acqua magari con accanto la nostra bibita o il nostro drink preferito. Si può anche partire da un romantico od originale separé per inserire l’angolo libreria.

Le possibilità sono davvero molte, la fantasia diventa davvero libera ad ogni possibile ed esaltante soluzione. Leggerezza, armonia, semplicità sembrano queste le parole chiave per una libreria in bagno, predisposta a secondo dello stile. Ad esempio si possono scegliere cristalli da abbinare a vetri satinati o colorati, oppure cubi in acciaio da appendere al muro, o vere e proprie strutture in acciaio design.

Fra le tante possibilità vi è quella in ferro battuto, bella, minimal design oppure arricchita da disegni e decori, con ripiani in legno o vetro, oppure sempre in cristallo. Si possono scegliere anche mobili intagliati dalla massima capienza, strutture in legno naturale molto minimal o legno grezzo, oppure delle strutture in alluminio lucido, laccato, colorate, molto semplici. Spesso pensando alla libreria in bagno si pensa anche a delle mensole o scaffali.

Librerie componibili

E’ sempre comunque importante tenere conto della profondità ideale che è di circa 35 centimetri senza dimenticarci dei colori moda che in bagno sono molto importanti. Oltre al bianco, anche per il bagno vanno i colori della terra: dal cacao all’ecru, dal muschio alla creta. Anche la libreria trasparente per il bagno risulta essere molto accattivante e suggestiva, un esempio, in metacrilato sagomato anche nei colori Wave.

Non dimentichiamo infine che in bagno non si possono tenere solo i libri, se proprio vogliamo essere di tendenza possiamo pensare anche ad una libreria che possa contenere e sostenere tv, con un vano situato per i DVD, decoder, insomma, per non farci mancare proprio nulla!

Librerie o pareti attrezzate?

Libri, cd, televisore, hi-fi: con i nuovi sistemi c’è spazio davvero per ogni cosa, da riporre e valorizzare. Arredano, trasformano il soggiorno in un luogo di svago e relax mettendo a portata di mano tutto ciò di cui abbiamo bisogno nei nostri momenti di tranquillità domestica. I nuovi sistemi di pareti attrezzate sono versatili, ma soprattutto sanno trovare un posto per ognuna delle nostre cose, dal televisore con schermo più grande, non piu’ da nascondere ma da trasformare in elemento d’arredo, fino ai libri e cd.

Decorano la parete, usano colori e forme, giocano con lo spazio e danno carattere al nostro soggiorno. Trionfa il bianco del total white, si trovano  contenitori base attrezzati con cassetti, cassettoni e contenitori con ante ribalta in tre altezze intervallati da vani a giorno.

Di moda anche le composizioni con la boiserie in laccato lucido con mensole in alluminio. Straordinarie e di grande effetto anche le ante fresate con motivi grafici. Pareti attrezzate che permettono di giocare con l’arredo del soggiorno. I pensi a ribalta si associano ad elementi a giorno metallici per creare effetti di pieno e vuoto. Moduli aperti o chiusi, ad andamento orizzontale o verticale, che velano e svelano sistemi super-tecnologici davvero all’avanguardia.

Leggi anche:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento