Office home: come creare lo studio in soggiorno!

Office Home oppure, ufficio/studio in soggiorno! Si tratta di una soluzione moderna e intelligente di lavoro a casa ma anche di comfort e praticità.

Office Home è la soluzione ideale per chi dispone di spazi sufficienti da poter ritagliare in soggiorno per dedicare un angolo al proprio studio, magari posizionando il computer, degli schedari, fogli per appunti e quanto vi potrebbe servire per completare i vostro lavoro… restando comodamente a casa vostra!

Si tratta di creare un micro-ambiente, detto appunto Office Home, all’interno del vostro soggiorno, ritagliando una zona un po’ intima e arredandola con mobili, complementi d’arredo e accessori utili per garantire il comfort del lavoro a domicilio!

Office Home studio colorato

Nelle case non molto grandi spesso non si hanno stanze a disposizione per organizzare uno studio; una soluzione a cui i designer Office Home hanno fatto ricorso ultimamente è quella dell’home office in una stanza della zona giorno. Ma se anche nel vostro salotto temete di non avere abbastanza spazio per poter gestire e fare in tranquillità il lavoro in casa, il problema si fa ben più complicato.

In realtà le soluzioni proposte oggi a livello di arredamento Office Home danno numerose risposte al problema: mini schedari, comode cassettiere, portaoggetti che possono essere appesi. I punti fondamentali per creare un proprio spazio di lavoro Office Home restano, dunque, quelli fondamentali: scegliere una parte della stanza che sia ben illuminata (magari da luce naturale), e ben arieggiata, per favorire un corretto livello di concentrazione.

Office Home: tecnologia e soluzioni arredo

L’altro passo è assicurarsi di avere le prese necessarie per il funzionamento delle apparecchiature tecnologiche nel vostro angolo Office Home: nel caso in cui questo non sia possibile conviene inserirne almeno una e collegarvi poi tutti i dispositivi tramite l’utilizzo di una ciabatta.

Ma come assicurarsi anche la “giusta privacy” per poter lavorare con calma e senza disturbare anche solo con la vista i visitatori della casa? Molti designer propongono home office che scompaiono grazie ad ante a scorrimento, oppure le stesse superfici di lavoro possono essere progettate a scomparsa, e magari anche su misura.

Molti hanno bisogno di un ufficio in casa e, per riuscire a lavorare bene, bisogna anche allestirlo bene. Purtroppo è anche facile commettere degli sbagli mentre si cerca di fare del proprio meglio… per poi accorgersene quando hai già finito. Ma ecco le idee moderne Office Home che non ti permetteranno di sbagliare sotto qualsiasi punto di vista!

Office Home originale

Prima di tutto pensa a dove vuoi posizionarlo. Inoltre pensa a cosa ti servirebbe e a quanto spazio hai a tua disposizione. Poi ragiona pensando che, anche se in realtà si parla di una zona un po’ “a sé”, dovrà comunque andare d’accordo con il resto dell’arredamento. Infatti, ad esempio, quando acquisterai la sedia per il tuo tavolo da lavoro e/o la scrivania, dovrai sceglierla sicuramente in base alla sua struttura (per stare più comodo/a e quindi non dimenticarti di provarla!) ma anche in base allo stile della mobilia circostante… Ma andiamo più nello specifico.

Office Home: illuminazione e punti luce

Sappi che, in ogni caso, per creare un perfetto ufficio in casa, dovrai decidere anche in base all’illuminazione che invade la stanza. Quindi prediligi per un angolo vicino alla finestra.

Poi potresti anche pensare alle pareti del tuo spazio Office Home, cercando di dare un senso anche a quello che c’è intorno alla tua scrivania. Per questo motivo scegli qualcosa che abbia a che fare con il tuo lavoro come ad esempio delle stampe, delle foto, oppure scegli una bacheca che sia in grado di legare con il resto dell’arredamento: in metallo (da utilizzare con il supporto di alcuni magneti) oppure in legno (da utilizzare con le puntine).

Per quanto riguarda il pavimento potresti optare anche per un tappeto che sia colorato, classico, elegante, oppure di un colore unico regolandoti sia sul settore del tuo lavoro che sullo stile del resto della stanza.

Office Home soluzioni arredo

Poi ricorda che un computer ha molto cavi e dovrai cercare di sistemarli al meglio per non creare disordine nell’ambiente. Per questo motivo potresti girare la scrivania in modo che tu stia rivolto verso il muro (per nascondere bene i cavi dietro il tavolo o in delle canaline) oppure potresti sistemare tutti i fili elettrici, fissandoli all’interno del tavolo, più precisamente in bordi e/o angoli.

Oltre a questo potrai acquistare delle cassettiere che possano tenere ben nascoste tutte le tue carte da lavoro, oppure potresti scegliere di montare delle mensole da riempire con delle scatole che tengano tutto in ordine. Se hai la possibilità e lo spazio necessario, una libreria non sarebbe una cattiva idea.

Tutto questo ti permetterà di delineare la tua zona ufficio “Office Home” senza invadere né compromettere il resto dell’arredamento. Inoltre avrai la comodità di poter lavorare in casa con tutto ciò che ti serve intorno a te.

Un’ultima cosa… Per quanto riguarda la sedia, sceglila con i bracciali e con lo schienale regolabile anche se non pensi che ci passerai troppe ore! Non si può mai sapere e la schiena non ne dovrà di certo risentire. Per abbinarla al resto dell’abbigliamento cerca soprattutto di scegliere bene in base al tessuto ed al colore. Se poi ti sembra troppo tecnologica per il resto della stanza… Non ti preoccupare! La salute non ha prezzo!

Office Home: complementi d’arredo

L’angolo studio, Office Home, sia che sia privato o di tutta la famiglia, è un luogo destinato alla lettura, all’ascolto della musica o degli hobby, arredarlo con gusto e spirito pratico risulta essere davvero importante.

Non tutti infatti hanno la fortuna di avere una stanza tutta per sé, quindi occorre avere un occhio di riguardo per gli abbinamenti, come per esempio, lo scrittoio nell’ingresso o in una nicchia del living.

Succede inoltre che negli appartamenti moderni, lo spazio non sia molto e che quindi ci ritroviamo a utilizzare lo stesso mobile a scopi diversi, proviamo quindi ad inserire uno scrittoio da appartamento, leggero e femminile nelle forme, perfetto anche per un disimpegno, a cui basta accostare una sedia, ed ecco un angolo perfetto anche per appoggiare le chiavi, una lampada o un soprammobile. La sedia può essere trasparente, che arreda senza ingombrare lo spazio, in modo da non appesantire l’ambiente e deliziare nello stile.

Soprattutto quando si realizza uno studio in casa o un piccolo ufficio, è necessario organizzare il tutto nel migliore dei modi ed eliminare tutto ciò che può risultare antiestetico per il resto della casa. In questo caso andiamo a scoprire come si potrebbero sistemare i cavi del PC, in modo da non averli in mezzo ai piedi e neanche troppo in vista!

Office Home arredo

Nel caso in cui tu abbia davvero un ufficio in casa o si tratta semplicemente della “zona PC” è sempre necessario organizzare i cavi del computer in modo da riuscire a migliorare l’immagine della stanza o della camera e riuscire a lavorare e a studiare meglio senza correre il rischio di inciampare o di creare disordini inguardabili.

In poche parole, non si può fare più a meno del PC, nei giorni nostri. Anche se non ci lavori c’è internet ed ormai non si può più vivere senza di esso. Alcuni invece fanno dei veri e propri tele-lavori per avvalersi di un secondo reddito, alcuni si occupano di e-commerce, altri hanno da curare ed aggiornare il sito del negozio ed altri lo usano semplicemente per divertimento ma, comunque vada, quasi tutti hanno un bisogno di un computer e di conseguenza hanno in giro cavi della corrente, di collegamento, Ethernet… Insomma di tutto!

Office Home: strategie d’arredo

Esistono diversi modi per mettere tutto “a posto” e non è difficile, né avrai bisogno di smontare la casa. Per evitare di avere una matassa di cavi che si muovono sotto le scrivanie, ecco come puoi fare.

L’organizzazione parte innanzi tutto dallo scollegamento di tutti i fili dalle prese dell’elettricità e dai vari componenti del PC. A questo punto potrai cominciare, ma non dimenticarti il loro posto! In caso tu non sappia come ricollegarli, fai questo lavoro insieme a qualcuno che ne sa un po’ più di te.

Altrimenti potresti distinguerli attaccando un riconoscimento: utilizza dei nastri adesivi colorati e “fai le coppie”, contrassegnando con lo stesso colore sia il cavo che il punto dove vanno ricollegati. In questo modo non potrai sbagliarti ed il collegamento dopo l’organizzazione sarà perfetto!

A questo punto munisciti di un tubo che abbia come caratteristica principale la flessibilità. Se riesci, cerca di comprarlo dello stesso colore della scrivania. Dopodiché taglialo interamente per lungo in modo che tu possa metterci i cavi senza dover impazzire per infilarli e farli andare da un capo all’altro.

Questa soluzione è molto consigliata in quanto, in caso di guasto o di qualsiasi cambiamento o spostamento, non potresti agire allo stesso modo e con la stessa libertà se avessi optato per un piccolo canale di plastica fissata al muro.

Una volta posizionati tutti nel tubo flessibile o, se ne hai bisogno, in più di uno, potrai ricollegare tutti i cavi al posto giusto e far ripartire tutto.

Questa è una delle soluzioni migliori per organizzare i cavi del PC senza alcun problema né conseguenza per il tuo sistema informatico. Inoltre, potrai decidere se lasciare il tubo “libero” oppure fissarlo leggermente su un lato della scrivania o del tavolo. Soddifatto/a?

 

Leggi anche:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento