Porte a soffietto: la soluzione che non ingombra!

L’acquisto delle porte a soffietto può essere altrettanto complesso e articolato, leggendo questa guisa riuscirete a districarvi nel mercato delle porte a soffietto!

Le porte a soffietto, un tempo soluzione di ripiego utilizzata ove gli spazi non consentivano altre utilizzazioni (ripostigli, bagni, ecc…) sta ora vivendo una seconda giovinezza come componente d’arredo grazie anche alle nuove soluzioni cromatiche – sia nelle tonalità e le finiture dei pannelli, sia nella varietà di vetri decorativi – che ne fanno una piacevole nota di colore in ambienti giovanili e moderni.

Le porte a soffietto possono essere realizzate ad una sola anta (indifferentemente con raccolta a destra o a sinistra) o a due ante (apertura centrale). Questa seconda soluzione deve essere adottata preferibilmente nel caso di grandi aperture, in quanto aumenta in modo importante l’ingombro della porta raccolta. É altresì opportuno optare per un numero pari di pannelli, in modo di avere sempre una simmetricità delle due parti.

Le porte a soffietto rappresentano una soluzione molto pratica, specie nei piccoli appartamenti in cui ogni spazio risulta essere di vitale importanza e deve essere sfruttato al meglio.

Questa si presenta come la soluzione ideale per creare una cabina armadio, per chiudere una stanza adibita ad ufficio o semplicemente per coprire un ripostiglio, eliminando l’ingombro di una porta battente che occuperebbe dell’altro spazio utile.

Porte a soffietto in legno

Anche dal punto di vista della posa in opera si mostra molto valida, godendo di un’installazione davvero molto facile.

Le porte a soffietto, un tempo soluzione di ripiego utilizzata ove gli spazi non consentivano altre utilizzazioni (ripostigli, bagni, ecc…) sta ora vivendo una seconda giovinezza come componente d’arredo grazie anche alle nuove soluzioni cromatiche – sia nelle tonalità e le finiture dei pannelli, sia nella varietà di vetri decorativi – che ne fanno una piacevole nota di colore in ambienti giovanili e moderni. Può essere realizzata ad una sola anta (indifferentemente con raccolta a destra o a sinistra) o a due ante (apertura centrale). Questa seconda soluzione deve essere adottata preferibilmente nel caso di grandi aperture, in quanto aumenta in modo importante l’ingombro della porta raccolta. É altresì opportuno optare per un numero pari di pannelli, in modo di avere sempre una simmetricità delle due parti.

Le porte a soffietto sono utili quando si ha un’esigenza di spazio e non si ha la possibilità di istallare una porta a battente oppure scorrevole. Sono l’ideale in ambienti tipo ripostigli, cucine, garage ma anche come separatori di ambienti più importanti.

Porte a soffietto: consigli per la posa

Se siete amanti del fai da te e vorreste applicare da soli una porta a soffietto, niente paura! Con qualche piccolo accorgimento e un po’ di manualità riuscirete con successo nell’istallazione della porta a soffietto che avete scelto!

Come prima cosa, misurate la larghezza e l’altezza dell’apertura della porta e, dopo aver scelto la porta a soffietto che più fa al caso vostro, procedete all’acquisto. Solitamente le porte sono vendute già della misura richiesta e pronte al montaggio, ma se così non fosse allora dovrete essere in grado di tagliarla. Per farlo munitevi di un normale seghetto oppure, per un miglior risultato in seghetto alternativo (quello elettrico che si vende in tutti i negozi di ferramenta).

Assicuratevi di avere a portata di mano gli strumenti giusti che possono supportarvi nel vostro intento di inserire montare la porta a soffietto nel vostro ambiente. Procuratevi, quindi, un metro, un trapano, una punta trapano adatta per il cemento, une matita per segnare eventuali misure sul muro, dei tasselli a pressione e la vostra porta a soffietto.

Apertura laterale porte a soffietto

Le porte a soffietto, pratiche e resistenti, sono la soluzione ideale per separare gli ambienti della vostra casa, soprattutto in presenza di spazi particolarmente ridotti.

Le porte a soffietto sono spesso preferite alla porta a scomparsa poiché la loro installazione non richiede opere murarie. Esse sono disponibili in una vasta gamma di colori pastello o stampati, a scelta tra tinta unita o effetto legno, le porte a soffietto in PVC sono dotate di diversi elementi come: dei pannelli pre-assemblati con struttura alveolare e giunto rigido; un telaio in plastica (dello stesso colore della porta a soffietto) pensato per facilitarne il montaggio; dei sistemi di chiusura. Inoltre, le porte a soffietto possono essere dotate di maniglia in PVC con calamita o serratura in alluminio con pomolo e dei vetrini decorativi trasparenti o semitrasparenti installati sul pannello (opzionali).

Porte a soffietto in legno e in vetro

L’altezza delle porte a soffietto è personalizzabile e può variare in base alle vostre esigenze di posa. La misura dell’altezza può solo coinvolgere il numero dei pannelli decorativi da inserire all’interno di essa. Inoltre, oltre all’apertura laterale, più classica per una porta a soffietto, oggi molte aziende producono modelli con apertura centrale, originale e altrettanto comoda!

Scegliete il tipo di porta a soffietto su misura più adatto alla vostra casa! In tre semplici passi potete personalizzare la vostra porta scegliendone le dimensioni,  i colori, la maniglia e il vetro a prezzi davvero economici.

Materiali porte a soffietto

Le porte a soffietto possono essere costruite in diverse materiali, adattandosi così al meglio rispetto all’arredo presente a casa vostra!

Le porte a soffietto in eco-pelle, per esempio,  sono una novità che le aziende stanno introducendo nel mercato delle porte per sorprendere la propria clientela. Possono essere usate in molte situazioni, dalla casa al luogo di lavoro. Sono inoltre tipici dell’ambito sanitario-ospedaliero utilissimi per dividere gli spazi eliminando l’ingombro delle porte tradizionali.

La struttura metallica della porta è formata da tondini e pantografi è in ferro zincato e garantisce resistenza e funzionalità e rivestita in eco-pelle ignifuga e munita di maniglie in alluminio. Le dimensioni massime realizzabili per le porte a soffietto in eco-pelle sono di 5 metri in altezza e lo spessore è di 18 cm se la porta è chiusa e 10 cm se è aperta. Inoltre, l’ingombro della porta a soffietto, nel momento in cui essa è chiusa sarà all’incirca del 20% della stessa. Di conseguenza se il vano di una porta misura ad esempio 1 metro l’ingombro della soffietto sarà di circa 20 cm.

Le porte a soffietto in PVC sono disponibili in diversi tipi di pannellatura (piena o finestrata), di apertura (laterale, centrale o bilaterale), sono realizzabili in tutte le colorazioni con la particolarità di inserire al loro interno dettagli classici o colorati che più fanno al caso vostro.

Le porte a soffietto rappresentano delle ottime soluzioni dove si riscontrano problemi di spazio oppure per separare egregiamente gli ambienti. Le porte a soffietto possono anche essere fabbricate in plastica oppure realizzate in legno. Tutte le porte a soffietto possono essere realizzate con chiusura laterale reversibile, con chiusura centrale, con chiusura decentrata reversibile o con doppia apertura laterale. 

Le porte a soffietto in plastica si suddividono in tre categorie. Le porte a soffietto in plastica normale, sono realizzate con la classica estrusione di plastica con varie miscele di colori bianco o legno, poi la porta a soffietto in plastica colorata con identica struttura della porta normale l’unica differenza è il granulo colorato in quanto possono essere di colore giallo / rosso / nero / verde o grigio, quindi le porte a soffietto in plastica foto-stampato che aggiunge alla classica porta normale una pellicola esterna dotata di venature effetto legno oppure effetto tamponato o marmorizzato.

Tutte le porte a soffietto in plastica possono essere realizzate con vetrini, molto più eleganti, che possono essere composti dal più classico modello all’inglese o a scala oppure in caso di locali con la lettere iniziale oppure ci si può sbizzarrire in base al numero dei pannelli e alla misura standard del foro con dei rombi e altro , i vetri possono essere del tipo classico molato a buccia d’arancia o niagara di colore bianco trasparente o bronzati, oppure con i nuovi vetri fantasy dai più simpatici modelli per la cameretta dei bambini, a quelli floreali da inserire in ambienti più romantici.

Porte a soffietto pratica

Le porte a soffietto in legno costituiscono un’altra variante e risultano ottimali dove troviamo problemi di spazio o per separare gli ambienti. Possono essere realizzate in legno multistrato, in legno massello e in plastica. Tutte le porte a soffietto possono essere realizzate con chiusura laterale reversibile, con chiusura centrale, con chiusura decentrata reversibile o con doppia apertura laterale. Alla base di questo prodotto c’è un’accurata lavorazione artigianale. È la garanzia che l’azienda deve offrire affinché si desideri una porta a soffietto in legno resistente e funzionale. Il calore ed il profumo del legno sono solo un contorno a questo inimitabile articolo.

Le porte a soffietto in legno multistrato, sono disponibili in commercio nelle varie colorazioni di legno o laccato bianco, oppure a secondo delle necessità si può disporre di pannelli e complementi in legno grezzi che potete chiedere di realizzare con il colore che più preferite e che più si abbina al vostro ambiente. Le porte a soffietto in legno multistrato sono disponibili con pannelli completamente lisci (quindi tutto in legno) oppure forate con finestrature all’inglese, per conferire un tocco di eleganza all’ambiente in cui l’elemento di inserisce. Il pannello delle porte a soffietto in legno massello è realizzato dall’assemblaggio di sagome in legno massello, infatti, le porte a soffietto possono essere realizzate con bugne o con fori lunghi o corti con i diversi tipi di vetro in catalogo, le porte a soffietto possono essere in colore legno o laccato bianco. Sarete voi a decidere la cromatura più adatta al vostro ambiente.

Leggi anche:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento