Porte Finestre: Apritevi a Nuove Prospettive di Design!

Le porte finestre aprono prospettive di stile, design e arredo infinite perché si presentano funzionali e perfettamente fruibili, nonché belle da vedere. 

Sono colorate, scorrevoli, salva-spazio e persino silenziose: per separare gli ambienti ma anche per dare più luce e arredare la casa. La tendenza, ovvero, oggi l’idea in più è quella di ricoprirle con la tappezzeria usata nel resto della stanza. Il legno è sempre di moda, soprattutto se in tinte shock, ma il vetro affascina. Separano i locali, possono chiudere o lasciar entrare la luce. Le porte finestre sono sicuramente un oggetto d’arredo, grazie alla possibilità di scegliere soluzioni e materiali differenti.

Attirano l’attenzione con legni colorati oppure quasi scompaiono scegliendo il vetro e scorrendo all’interno delle pareti. Il tutto per adeguarsi a gusti ed esigenze. Alcuni le usano come “trucchetti mimetici” per ante invisibili, senza stipidi e perfettamente inserite nel muro perchè creano un effetto di continuità. Ma oltre alle porte, anche le maniglie hanno la loro importanza. Di moda sicuramente il design, maniglie con linee essenziali, addolcite da una lieve bombatura. Disponibili tante versioni, anche in ottone, forme geometriche, proposte in varie lavorazioni satinato-lucido per enfatizzare la forma e la funzione di ciascuna parte.

Uno stile fra tutti quello giapponese ispirato alle superfici mobili della casa giapponese, con un sistema di ante scorrevoli e pannelli fissi in vetro oppure a binari. Le lastre possono essere montate su un sottile telaio in alluminio, a filo con il vetro sulla facciata. Esistono anche porte “facili” perchè si inseriscono in ogni ambiente in modo davvero molto semplice, grazie anche a particolari cerniere che ne garantiscono la reversibilità, realizzate anche nella versione scorrevole. Esistono poi particolari sistemi con viti invisibili che fissano le porte ai telai o particolari finiture a raggiera. Il particolare tamburato a doppio nido d’ape e le coperte in Mdf rendono la porta molto resistente. Ma esiste un particolare ancora molto apprezzato che è la motorizzazione che si applica ai controtelai. Non parliamo solo di una favola, perchè le porte possono essere motorizzate per aprirsi con un movimento fluido e delicato. La motorizzazione può essere applicata ai controtelai, dotata di un sistema elettrico invisibile che consente di automatizzare l’apertura e la chiusura delle porte. Il sistema può essere azionato con un interruttore o con un sensore radar. Esistono poi porte in vetro che oltre a donare luce agli ambienti, hanno un particolare sistema di ammortizzazione che frena il movimento dell’anta per dire addio alle porte che sbattono.

Le finestre e le porte finestre sono l’elemento che dialoga tra l’interno e l’esterno della casa. Queste devono garantire ad un tempo massima funzionalità e massima possibilità di personalizzazione. Scopriamo insieme quali caratteristiche le porte finestre devono possedere per garantire un’eccellente prestazione.

Quando si pensa ad arredare casa bisognerebbe sempre avere “un occhio di riguardo” per le porte finestre. Queste rappresentano, infatti, un elemento imprescindibile dell’arredamento degli ambienti e hanno una funzione estetica importante essendo anche elementi decorativi, grazie ai giochi di luce che si possono manifestare di giorno e di notte.

images (7)

Ancora più importanti, seguendo quest’ottica, le porte finestre che, essendo più grandi e luminose delle normali finestre rappresentano qualcosa di fondamentale per la casa. Non solo, quindi, è importante scegliere gli elementi e i materiali che più soddisfino le vostre esigenze, ma bisogna anche considerare che la porta finestra isola dall’esterno, protegge dai rumori e dagli elementi naturali. Bisogna ricordarsi sempre che ciò che andiamo ad acquistare deve soddisfare questi pochi e imprescindibili punti: impermeabilità all’acqua e protezione da qualunque agente atmosferico; isolamento dai rumori e si presta a una facile pulizia.

Quando si sceglie le porte finestre bisogna sempre tenere a mente che questa costituisce una parte integrante di un’abitazione e ne deve, di conseguenza, rispettare materiali e stile. Sotto questo punto di vista ricordiamo che, per quanto riguarda l’ecologia, senza dubbio le finestre in legno sono l’opzione migliore anche se tendono a rovinarsi abbastanza rapidamente nel corso degli anni e richiedono una costante manutenzione.

Esistono poi quelle metalliche, utilizzate negli arredamenti “moderni” e, negli edifici più recenti vengono spesso usate finestre in materiale plastico, che però sono dannose per l’ambiente, una volta smaltite. Infine, ricordiamo che le porta-finestre devono essere il più possibile sicure: è raccomandabile farle istallare da personale esperto e optare sempre per meccanismi e serramenti molto robusti.

Per le grandi vetrate, soprattutto quelle poste a pianterreno, i vetri più adatti sono quelli armati o temperati.

Quando bisogna cambiare gli infissi della propria abitazione, sia le finestre, sia i balconi ma anche le portefinestre, l’interrogativo che tutti si pongono è se sia il caso di optare su una porta finestra in legno, pvc oppure alluminio. Cerchiamo di analizzare, insieme, quali sono i vantaggi e svantaggi di ciascun tipo. Per quanto riguarda le portefinestre in legno è bene dire che questo materiale è quello che più si adatta a tutti i contesti, garantendo un ottimo isolamento termico e anche acustico agli spazi interni. Assicuratevi, però, che il prodotto sia stato curato e trattato con resine che ne garantiscano le proprietà impermeabili.

I materiali più adatti per le vostre porte finestre

Le porte finestre in legno, poi, vengono assemblate con dei profili in massello o in lamellare, per garantire una maggiore stabilità della struttura.

Le portefinestre in pvc, invece, sono resistenti alla corrosione, ai raggi UV, alle intemperie e hanno una durata maggiore nel tempo, senza particolari manutenzioni. Le porte finestre in pvc sono in grado di garantire un ottimo isolamento termico e acustico e sono facili da lavorare in misure differenti. La porta finestra in pvc viene resa stabile da un assemblaggio di cavi in acciaio. Inoltre gli angoli delle portefinestre vengono saldati, in modo da creare un corpo unico e privo di giunzioni. Come in tanti sanno, le porte finestre in pvc non richiedono particolari manutenzioni, è semplice pulirle con un panno umido oppure seguire le indicazioni per la pulizia dei serramenti in pvc.

images (5)

Le porte finestre in alluminio, infine, rappresentano il materiale più utilizzato per gli infissi in casa. Non si deforma con il calore o con il tempo, resiste all’azione degli agenti atmosferici e può essere lavorato per essere simile al legno, nell’aspetto. Grazie al taglio termico, inoltre, le porte finestre in alluminio possono aumentare l’isolamento termico.

Porte finestre, scelta dei vetri 

Conosciamo insieme le caratteristiche che i vetri ideali devono possedere per adattarsi al serramento scelto e, soprattutto garantirne le prestazioni e completarle la funzionalità e il comfort alle vostre porte finestre!

Il valore „Uw“ è il valore di trasmittanza termica della finestra e viene determinato dai singoli valori Uf, Ug e dalle dimensioni delle superfici secondo la certificazione UNI EN ISO 10077-1.

Per assicurare le elevate prestazioni delle porte finestre, indipendentemente dai materiali in cui sono realizzati, è necessario utilizzare vetri con proprietà determinanti per il risparmio energetico, l’isolamento termico e l’isolamento acustico.

Il vetrocamera è detto comunemente “doppio vetro” ed è costituito da 2 lastre di vetro distanziate tra loro per formare uno spazio (camera) e unite lungo il perimetro da una canalina riempita con sali minerali e sigillate con materiale plastico. All’interno della camera viene eliminata quasi totalmente l’aria e vengono inseriti gas quali l’argon, il kripton e lo xeno che hanno lo scopo di aumentare l’isolamento termico del vetro. I vetri basso emissivi riescono a trattenere gran parte del calore all’interno di un locale, evitando così la dispersione energetica, e allo stesso tempo riescono a proteggere l’interno di un abitazione dai raggi UV e dal calore del sole.

Oggi vengono proposte anche soluzioni con “triplo vetro” che assicurano prestazioni e isolamento maggiori. Grazie ad alcuni accorgimenti produttivi, combinazioni con altri materiali e lavorazioni sofisticate i vetri possono assumere proprietà riflettenti al calore, isolanti termiche, fonoassorbenti o antieffrazione.

L’installazione delle porte finestre: come procedere

Una volta scelto il materiale, la tipologia e il vetro dei vostri nuovi serramenti è il momento di iniziare a pensare come verranno installati nella vostra abitazione!

Le finestre e le porte finestre sono sempre realizzate su misura e quindi non esistono misure standard nella produzione di serramenti. La posa è importantissima, perché potrebbe vanificare tutte le caratteristiche isolanti che ci hanno fatto scegliere un prodotto rispetto ad altri. Subito dopo la scelta delle porte finestre è necessario valutare come verranno installate.

Le porte finestre possono essere installate sia sul muro finito  e sia su marmo perimetrale. Ricordatevi che il vano con le misure obbligate dove viene inserita e fissata la porta finestra su controtelaio sia composto da uno di questi materiali: in metallo, in legno, in legno e alluminio o in pvc. 

images (4)

Il controtelaio, altrettanto importante, è una struttura generalmente realizzata su 3 lati che deve essere necessariamente murata creando l’alloggiamento dove andrà installata la nuova finestra. Il materiale del controtelaio è determinante nella resa finale dei vostri serramenti; il metallo è un conduttore e non è un buon isolante, il legno e il legno/alluminio sono ottimi isolanti e offrono la soluzione qualità/prezzo migliore, i controtelai in pvc vengono realizzati su 4 lati e permettono il massimo dell’isolamento termico e l’eliminazione di tutti i ponti termici tra l’interno e l’esterno dell’abitazione.

Si possono installare finestre e porte finestre senza per forza ricorrere a grossi interventi di muratura. Spesso le vostre vecchie finestre che risalgono agli anni 60/70 sono in legno e i telai sono murati. Per installare quindi nuovi serramenti ci si può trovare davanti ad una situazione obbligata; smurare i vecchi telai esistenti, murare nuovi controtelai e montare le nuove finestre.

Questo intervento non crea nessun disagio se gli interventi di muratura avvengono in un contesto di altri lavori di ristrutturazione dell’abitazione dove al momento non abita nessuno. Ma se vorreste sostituire solamente le finestre o le vostre porte finestre senza alcuna necessità di ristrutturazioni più ampie e non abbiamo modo di abbandonare la vostra casa cosa occorre fare?

Sicuramente occorrerà smurare e murare i controtelai, ciò comporta un grande disagio per chi abita la casa in quanto l’operazione richiede molto tempo ed è molto probabile che non si riesca nell’arco della giornata a installare i nuovi infissi, rimanendo anche per alcuni giorni senza finestre e porte finestre!

Porte finestre scorrevoli, modelli intelligenti 

In questo caso, per ovviare il problema dovreste optare per i nuovi modelli di finestre in pvc che grazie allo speciale “sistema restauro” permettono di sostituire i serramenti in tempi brevi senza necessità di opere murarie. L’installazione dei nuovi infissi prevede la sola rimozione delle vecchie ante, l’eliminazione totale della ferramenta dal vecchio telaio e l’applicazione del nuovo sopra l’esistente; viene poi eseguita una sigillatura perimetrale e una coibentazione degli spazi vuoti con una schiuma poliuretanica per eliminare i ponti termici. In poco tempo la nuova finestra e/o porta finestra è installata e perfettamente funzionante.

Le porte finestre scorrevoli combinano il design più moderno e di tendenza con l’innovazione tecnologica. Elegante, nelle sue linee pulite e semplici, arreda gli ambienti in modo naturale ed essenziale, accordandosi perfettamente all’anima e allo stile di ogni stanza. Approfondite le caratteristiche delle porte finestre scorrevoli!

Tecnicamente la porta finestra scorrevole ha un’ottima tenuta, presenta una chiusura ermetica, ottimi isolamenti, sia termico che acustico, e alti livelli di sicurezza. Pertanto, le porte finestre scorrevoli garantiscono un elevato comfort abitativo e contribuiscono ad un significativo risparmio energetico. Il sistema a scorrimento le rende comode e maneggevoli, permette di ottimizzare l’uso degli spazi, eliminando sprechi inutili e facendo acquistare nuova dimensione alle stanze.

images

Le ampie vetrate delle finestre scorrevoli riempiono di luce l’ambiente, rendendolo più arioso e quasi più ampio; che l’affaccio sia verso una terrazza o un giardino, la sensazione sarà quella di un suggestivo cielo in una stanza.

Di seguito vi proponiamo due modelli di porte finestre: scorrevole alzante e scorrevole a spostamento a ribalta, l’uno progettato per i grandi spazi, l’altro per quelli di misura normale. Entrambi frutto di esperienza, attenzione nei dettagli e alta tecnologia. Entrambi testati e pensati per il vostro benessere dalle migliori aziende che producono serramenti.

Porte e finestre in alluminio scorrevoli

Le porte e le finestre scorrevoli in alluminio danno luce e design al tuo stile di vita. Per sentirsi gratificati e al centro di un ecosistema ideale, a totale contatto con l’ambiente esterno, con la natura, con la città, con la luce del sole… circondati solo da bellissime idee.

I serramenti scorrevoli in alluminio diventano un vero e proprio sistema integrato con soluzioni globali uniche, adattabili a qualsiasi situazione estetica, di comfort, di risparmio energetico e di sicurezza. Al tutto aggiungiamo un’ampia scelta di complementi di design abbinabili e una vasta gamma di superfici dai colori sorprendenti e dal gusto straordinario.

Le prestazioni delle porte e finestre in alluminio garantiscono alte performance di isolamento termico. Eccellente è l’isolamento acustico, la tenuta all’acqua, la resistenza all’aria, alla salsedine e agli agenti atmosferici aggressivi. La sicurezza degli infissi in alluminio è altrettanto garantita! Grandi specchiature, ma anche grande sicurezza. I serramenti scorrevoli in alluminio montano vetri stratificati antisfondamento resistentissimi in grado di raggiungere i 44 mm di spessore.

Il comfort delle porte e finestre in alluminio si distingue anche per la meccanica di apertura/chiusura e per la facilità di scorrimento. Le porte e le finestre scorrevoli contengono la predisposizione per l’antifurto e consentono la possibilità di integrazione con i sistemi domotici.

Oggigiorno la riqualificazione energetica degli edifici con le finestre e porte in alluminio è permessa e le elevate prestazioni termiche dei serramenti in alluminio superano di molto i limiti minimi di legge che consentono in Italia di accedere alla detrazione fiscale del 65% per incentivare gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

download

Varie ed emozionanti le linee estetiche applicabili ai serramenti scorrevoli in alluminio. Esteticamente fantastiche e funzionali le persiane abbinate alle porte finestre scorrevoli in alluminio, possono essere abbinate a tutte le dimensioni della gamma con due tipologie di lamella da scegliere. La vasta scelta delle finiture in dotazione a tutta la gamma scorrevoli è in grado di dare valore sia a living contemporanei che tradizionali.

Riguardo le applicazioni, le finestre e le porte scorrevoli sono progettate a 2 e a 3 binari e le porte alzanti scorrevoli sono predisposte per aperture di grandi dimensioni.

I vantaggi delle porte finestre scorrevoli sono diversi: facilità di manutenzione, isolamento termico e acustico, assenza di barriere architettoniche, ottimizzazione degli spazi, un design di alto livello, inalterabilità e durata nel tempo, sistema antieffrazione, predisposizione antifurto, predisposizione all’automazione e alla domotica e grande comfort nella scorrevolezza.

Le caratteristiche delle porte finestre scorrevoli sono numerose, pensate che il disegno ergonomico con profilati piani sulle facce esterne, e sono di facile pulizia. Le asole di drenaggio acqua inserite in parti non visibili per un miglior aspetto estetico dell’infisso e per un minor costo del prodotto. Per gli accessori di alta qualità, realizzati in materiale non corrosivo, idoneo per l’ambiente marino. Le dimensioni ridotte delle sezioni, garantiscono una miglior visibilità e luminosità negli ambienti; la facilità di movimentazione ante, grazie ai carrelli con cuscinetti a rulli ed alle guide di scorrimento in poliammide anti-attrito. Tutto questo unito ad un comfort acustico e risparmio energetico con profilati a taglio termico, prodotti in conformità al decreto legislativo n° 311 del 2006. Il design particolare, studiato per un’immagine positiva mirante a qualificare il prodotto e chi lo espone e un sistema alzante scorrevole per grandi specchiature con il massimo delle prestazioni ed elevate portate.

La tecnologia che caratterizza le porte finestre scorrevoli presentano una struttura studiata appositamente per rende questi serramenti funzionali: il telaio mobile presenta un doppio vetro e una guarnizione con EPDM (possibilità d’utilizzo di vetri antisfondamento di elevato spessore), le finiture sono resistenti agli agenti atmosferici, il fermavetro ne garantisce una maggiore sicurezza, le astine termiche assicurano un miglior isolamento insieme alla guarnizione di tenuta, infine i binari di scorrimento in materiale auto lubrificante e resistenti all’usura ne garantiscono la durata nel tempo.

Porte scorrevoli: il massimo livello di versatilità

Grazie alla loro versatilità, come abbiamo visto, le porte scorrevoli possono essere utilizzate per creare passaggi trasparenti, donando particolari accenti estetici alla configurazione interna degli ambienti, oppure per realizzare ampi passaggi verso l’esterno naturalmente con accessori, design e tecnica di massimo livello, in grado di soddisfare qualsiasi esigenza. La varietà di forme e design, le ampie superfici vetrate sono anche semplici da utilizzare e le tecniche di isolamento e di sicurezza sono davvero di alto livello.

Le porte scorrevoli, sono in grado di soddisfare al meglio qualsiasi esigenza individuale, sempre offrendo il massimo anche da un punto di vista tecnico, progettuale e cromatico.

L’alluminio è il materiale più adatto alla realizzazione di porte a libro a più ante. La solidità e la buona lavorabilità dei profili isolati e non isolati consentono di produrre componenti con caratteristiche di precisione dimensionale, tenuta, risparmio energetico ed isolamento acustico ottimali.

I sistemi a libro e scorrevoli in alluminio: convincenti nella tecnologia e nel design perché l’alluminio è il materiale più adatto alla realizzazione di porte a libro a più ante. La solidità e la buona lavorabilità dei profili isolati e non isolati consentono di produrre componenti con caratteristiche di precisione dimensionale, tenuta, risparmio energetico ed isolamento acustico ottimali. Un ulteriore vantaggio: un numero praticamente illimitato di finiture. Con l’alluminio è possibile: tutte le strutture a libro e scorrevoli, grazie al peso ridotto, risultano particolarmente maneggevoli. La loro universalità d’impiego le rende inoltre ideali sia nel campo dell’edilizia privata che commerciale.

images (1)

Inoltre, grazie all’estrema stabilità dell’alluminio, è possibile ottenere strutture dotate di sezioni in vista snelle e di superfici vetrate particolarmente ampie che offrono la massima trasparenza e il massimo ingresso della luce.

La vera essenza delle porte finestre: alza e scorri in vetro

Non più una porta scorrevole in vetro o una vetrata scorrevole, ma un vetro che scorre! Le porte finestre vetrate sono l’essenza hanno rivoluzionato il concetto classico di serramento in alluminio, sono un elemento d’arredo esclusivo definito da un concetto di trasparenza, essenzialità e gusto minimale.

La ferramenta che realizza la chiusura e movimenta l’anta del prodotto alza e scorri, scorre all’interno di un profilo di alluminio a taglio termico ossidato, incollato tra le due lastre e occultato tramite una doppia fascia di serigrafia realizzata sulla faccia interna dei due vetri.

L’essenza alzante scorrevole può essere fornito con due capacità diverse di portata e quindi di prestazioni: la gamma prevede un alza e scorri con portata anta massima di 200 kg ed uno con portata massima anta di 300 kg.

La differenza tra le due tipologie di alza e scorri è da attribuirsi per lo più al tipo di ferramenta utilizzata e ad un profilo di rinforzo sul nodo centrale, nella tipologia con portata 300 kg. In questo modo la gamma di alzante scorrevole in vetro è in grado di soddisfare richieste di dimensioni di anta mobile fino a 6 mq.

L’essenza della porta finestra alza e scorri è caratterizzata da ante frameless, sia sul lato interno che esterno, così da creare una superficie completamente vetrata.

Da elemento tecnico a sistema multifunzionale, così si evolvono i controtelai che accolgono i pannelli scorrevoli delle porte finestre e consentono di aprirli e chiuderli automaticamente o di integrarli in un impianto domotico.

Particolari sono le porte finestre con carrello di scorrimento che risulta molto robusto, infatti esistono modelli in nylon con quattro ruote su cuscinetti a sfera. Altra possibilità la motorizzazione dotata di un sistema elettrico completamente invisibile installato su controtelai, che consente di automatizzare l’apertura e la chiusura dei pannelli. Gli impianti possono essere azionati con un normale interruttore o con un sensore radar,senza fili, e si integra facilmente con la domotica.

Che siano in alluminio o in vetro, le porte finestre scorrevoli cambieranno completamente il vostro modo di concepire gli ambienti! Provare per credere!

Leggi anche:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento