Vasca da bagno: il nuovo concetto di arredo

Oggigiorno la vasca da bagno è divenuta un vero e proprio complemento d’arredo imprescindibile che conferisce eleganza e maggiore intimità al vostro ambiente-bagno.

Spesso, ristrutturare casa, significa anche aumentare la metratura del bagno, infatti questa stanza, sta diventando la più curata ed essenziale della casa, dove sono racchiusi i maggiori comfort. Parliamo della vasca da bagno, in generale, che spesso, soprattutto nelle abitazioni più moderne e tecnologiche, “esce” dalla stanza da bagno e trova un suo personale e diverso collocamento. E’ possibile, infatti, creare nuovi ambienti di benessere domestico sempre più personalizzati.

vasca da bagno moderna

Attraverso una sofisticata tecnologia è possibile progettare vasche con acqua, vapori, suoni e luci rivolte a chi desidera creare un personale ambiente di relax, adatta al recupero di energie fisiche e mentali. Oggi la vasca, viene sempre più vista come un oggetto da esibire, mostrare e condividere. I nuovi modelli di vasca sono creati per la cromoterapia, e l’immersione nella vasca viene mossa da cascate di acqua e di aria; il rumore viene ridotto e si possono programmare massaggi personalizzati alle proprie esigenze.

Sono sempre più richieste anche vasche che richiamano ai simbolismi, dalle sagome ai contorni, in grado di sedurre, perfette per il benessere. Le forme sono diverse, dagli interni confortevoli, con profondità piacevoli, schienali ergonomici, e scarico centrale. Esistono modelli biposto anche in grado di assicurare uno spazio di benessere e relax per un piacevolissimo bagno di coppia. I volumi sono grandi, enormi, a semi incasso con elemento pioggia, schienale regolabile, e in unione con tenda doccia e soffione a soffitto che può essere trasformata in un angolo minimal anche al centro della stanza.

Una delle idee più originali può essere quella di un grande piano geometrico sospeso ad un telaio metallico che cede sotto il peso dell’acqua e che crea un bagno organico come un’insenatura naturale levigata al corpo, il quale può trovare e percepire nuove comodità senza vincoli. Le proporzioni vengono studiate e progettate per il miglior rapporto tra ergonomia e qualificazione dello spazio. La cura è sempre particolare e rivolta ai dettagli e alle finiture come all’arrotondamento di tutti i bordi a vista o alle finiture dei telai, spesso in metallo, che diventa strutturale e al tempo stesso decorativo. Altra tendenza è quella di inglobare gusciosotto-guscio per delineare e definire un’immagine coerente e addirittura “poetica” al benessere.

I modelli di vasca da bagno prodotti oggigiorno sono disponibili in diverse misure e forme per adattarsi a qualsiasi ambiente.

Per coloro che hanno un bagno piccolo ma non vogliono rinunciare alla vasca da bagno inserendo diversamente un piatto doccia, le misure minime per una vasca da bagno sono 170×170 ma i modelli ancora più piccoli, dove si può stare comodamente seduti ed ovviamente non sdraiati misurano cm 160, 150 e 140.

vasca da bagno moderna compatta

Si tratta di vasche da bagno studiate appositamente per spazi piccoli, indubbiamente comode e confortevoli, in grado di generare tutto il benessere possibile, anche con idromassaggio. Esistono in commercio vari modelli, con varie funzioni e soprattutto in diversi materiali ma anche colorate, come quelle riportate nelle immagini, occupano veramente poco spazio e donano comunque tutto il relax che diversamente potete trovare in una vasca da bagno di più ampie misure, quindi, mai rinunciare, se è questo che state cercando!

Oggi la vasca da bagno è sempre più protagonista della casa e non solo dell’ ambiente bagno, spesso nemmeno lo forme si possono descrivere, le misure sono persino eccessive e si arredano a qualsiasi stile ed arredamento, sono scenografiche e sorprendenti. Rappresentano il vero centro del benessere e tutto o molto, sembra ruotare attorno ad esse da cui dipendono le nostre abitudini più intime. Costituiscono il vero relax, in simbiosi con la natura. Le misure diventano sempre più importanti e rivestono materiali pregiati come pietra e marmo di Carrara. Infinite le  funzionalità, gli effetti, i benefici, che portano sempre piu’ verso la ricerca e lo studio dell’essenza del benessere alle origini dei tempi,  alle abitudini dei nostri avi, alla consapevolezza dell’acqua.vasca da bagno oversize

Spesso persino persuasive come il tempo che passa, eccentriche e raffinate, materiali che evocano la spiritualità, sono il fulcro degli ambienti e riprendono antiche usanze, dove nell’antichità la vasca veniva inserita al centro della stanza, e tutto intorno ad essa si adattava, questo a sottolineare l'”io” del padrone di casa. Rispetto ai materiali, la vasca da bagno può comporsi di diverse materie, rispetto allo stile che si pensa di inserire nell’ambiente-bagno.

I modelli di vasche di ultime generazioni sono dotati di sistemi autopulenti e disinfettanti per garantire la massima igiene. In questo modo il relax diventa davvero completo ed assicurato. Oggi le vasche escono dalla “stanza da bagno”  e vengono posizionare a centro della stanza, mentre il fascino tradizionale della vasca non passa mai di moda. Tondeggianti, incassate nel pavimento, illuminate al pari di un lettino per massaggi: le vasche non sono piu’ come quelle di una volta e non possono rimanere piu’ nascoste nella stanza da bagno. Protagonisti di ambienti come la camera da letto e, perchè no, anche del living, oggi le moderne vasche permettono momenti di puro relax a prezzi contenuti, soprattutto per quanto riguarda la loro manutenzione.

vasca da bagno ultramoderna

Alcuni modelli possiedono bocchettoni automatici che impediscono il ristagno della schiuma, evitando così possibili formazioni stagnanti di batteri, mentre quasi tutti gli idromassaggi hanno un doppio sistema disinfettante, che puo’ agre sia con l’acqua che a secco. Cambiano anche i materiali, ad esempio possiamo acquistare vasche realizzate in Pietraluce, un composto rivestito da uno spesso strato di Resina che conferisce brillantezza, resistenza, impermeabilità e caratteristiche anticalcare. Vasta gamma anche di rifiniture ed accessori opzionali, dal telecomando agli ultrasuoni, per vasche dalle diverse misure.

Prima di passare ai diversi modelli di vasca da bagno, un accessorio che si rivela utile è il sopra-vasca da bagno pieghevole per evitare che l’acqua fuoriesca e rendere ancora più intimo il vostro momento di relax.  Se avete l’esigenza di un sopra vasca da bagno pieghevole per esigenze e motivi di spazio e di comodità, sappiate che potete scegliere fra varie tipologie e misure. I modelli che risultano essere i piu’ comodi e pratici, sono quelli con apertura totale esterna ed anta interna battente.

vasca da bagno e sopra-vasca pieghevole

Lo snodo dell’anta ha un’apertura di 90° esterna ed interna. Le guarnizioni sono perfette, e naturalmente devono presentare una eccellente tenuta all’acqua. Ottime se il bagno è di dimensioni ridotte e invece della doccia è presente la vasca, in questo caso basta montare un sopra-vasca pieghevole per godere anche di una eccellente doccia che può essere il più possibile hit-tech e funzionale grazie alle varie tipologie di doccia che intendete inserire, diversamente, anche con le normali docce, potete godere comunque, in entrambi i casi, sia del beneficio di un buon bagno rilassante che di una doccia rassodante e rigenerante.

Vasca da bagno a filo pavimento

Una delle possibili soluzioni per quanto riguarda la vasca da bagno è quella dell’ incasso a filo pavimento. Tra le possibilità che più piacciono e sono richieste, vi è quella dell’inserimento, in ambienti grandi, nella zona notte. In questo caso serve l’ausilio di una pedana di circa 60 cm che rialza la camera matrimoniale rispetto al soggiorno il che consiste quindi l’installazione di una vasca da bagno in ceramica a incasso. Questa risulta quindi perfettamente a filo del pavimento, integrandosi con l’ambiente con un gradevole effetto visivo. Dalla parte del bagno, che si raggiunge scendendo alcuni gradini, la struttura del bacino, è invece sollevata rispetto a terra.

vasca da bagno a filo pavimentoDal punto di vista tecnico-impiantistico, la realizzazione di questa tipologia di vasca da bagno non comporta particolari differenze rispetto a quelle di tipo tradizionale. La pedana che ospita la stanza da letto, costruita in muratura, è uniformata dal rivestimento in resina, idrorepellente e resistente all’umidità. Quando si tratta, come in questo caso, di superfici calpestabili estese, per non gravare sul pavimento sottostante si possono usare per la costruzione blocchi di gasbeton: questo materiale, un calcestruzzo aerato ottenuto da una speciale miscela di sabbia, cemento e calce, è allo stesso tempo leggero e molto stabile. La vasca da bagno diventa così l’elemento di raccordo tra la camera da letto ed il bagno.

Vasca da Bagno in Legno

Si tratta di una tendenza antica, “purificare”, questo l’intenso significato per tutto coloro che amano immergersi in una vasca da bagno in legno, per tradizione, il legno più pregiato che viene usato è quello del ginepro.

vasca da bagno in legno

Cosa significa questa scelta? Significa eliminare dal nostro corpo tutte le sostanze chimiche, ovvero le tossine dannose al corpo umano, e riuscire a godere così, di un bagno rilassante, rigenerante, e soprattutto benefico. Una particolare caratteristica della vasca da bagno in legno, si chiama Pythoncidere, ovvero, si tratta di un antiossidante che ha il compito di agire sul sistema nervoso riducendo in questo modo lo stress. Questa scoperta arriva dalla tradizione della medicina cinese, in quanto si sostiene che il ginepro sia un ottimo conservatore di calore e di conseguenza è in grado di riattivare la circolazione sanguigna. Altra caratteristica del legno di ginepro è che viene considerato un antibatterico, quindi un antifiammatorio per il corpo umano, e viene anche usato per il gonfiore causato dall’ulcera. La vasca da bagno in legno è ralizzata spesso artigianalmente, secondo la tecnica antica dell’Oriente, le piu’ classiche infatti sono rifinite a mano, senza però l’ausilio dei chiodi. Il legno preferito, oltre al ginepro è quello aromatico.

Il legno classico, per una originale vasca da bagno è quello grezzo, antisettico, lavorato nel rispetto dell’ambiente. E’ possibile avere anche una vasca da bagno in legno rotonda, di grandi dimensioni per due persone, può essere predisposta sia per gli interni che per gli esterni.

Altra novità che riguarda questa tipologia di vasca da bagno, sono i raggi infrarossi integrati, sempre dalle caratteristiche naturali che penetrano nel corpo con lo scopo di riscaldarlo a favore del drenaggio rilasciando alla pelle una sensazione di benessere, ovvero pelle più morbida e vellutata. Il meccanismo è semplicissimo, basta attaccare la spina all’interruttore ed aspettare circa 15 minuti. Oltre ai raggi infrarossi integrati, diventa possibile applicare ai vari modelli anche i diversi dispositivi per l’idromassaggio e la cromoterapia.

Oltre al legno di ginepro con i suoi intensi effetti benefici, è possibile, soprattutto per gli ambienti più moderni,installare vasche rettangolari in caucciù, un legno secolare, di alto pregio, oppure, in Guscio di Loto, ovvero vasche che assomigliano a dei veri gusci, infinitamente belle e raffinate.

Per completare un ambiente bagno di questo tipo, è possibile aggiungere anche dei secchielli per le immersioni dei piedi, sempre in ginepro, particolarmente adatto per massaggi shiatsu e riflessologia plantare, oppure il lettino per massaggi con vasca usato per immersioni con sostanze particolari come latte, ginepro e oli essenziali. Infine, originale, il lavandino in legno di ginepro.

Vasca da Bagno Trasparente

Sicuramente seducente, la vasca da bagno trasparente, in ogni forma e modello che meglio si adatta alla vostra tipologia di ambiente o di bagno, da poter essere inserito anche come elemento a sé, in qualsiasi stanza, rappresenta in ogni sua forma, in ogni sua linea, la realtà ultramoderna dell’eleganza.

vasca da bagno trasparente

Funzionale, grazie anche ai modelli che presentano schienale ergonomico, luci cromo-terapiche, idromassaggio ed ogni possibile confort. La vasca da bagno trasparente si fonde nell’ambiente creando una realtà sofistica e di rilievo, la trasparenza sottolinea lo stile e diffonde il messaggio sublime dell’acqua che accarezza la pelle, con discrezione e seduzione.

Vasca da bagno Sensoriale

La vasca di bagno sensoriale, è il lusso dei nostri giorni, che forse non tutti, ma qualcuno può’ permettersi di avere direttamente nella propria casa, è un regalo, o meglio un investimento utile senz’altro al proprio benessere psico-fisico.

vasca da bagno a ledE’ munita di pannelli di controllo a sistema vocale e di microprocessori sensoriali che hanno il compito di avvisare quando l’acqua della vasca è pronta, soprattutto nella temperatura precedentemente stabilita. La temperatura resta sempre ottimale, il relax è veramente rigenerante, è come immergersi in un ambiente naturale, l’atmosfera di privacy e relax dona conforto e stimolo al corpo della persona. Grazie anche ai led, ad effetti sonori ed olfattivi, è possibile rigenerarsi in ogni momento della giornata, ottima dopo una dura giornata di lavoro.

Una vasca da bagno sensoriale, nello specifico, il modello è chiamato Nirvana. Questa particolare vasca da bagno è caratterizzata da ben 360 led, sembra quasi di ritrovarsi catapultati in un film di fantascienza; oltre agli effetti sensoriali questa vasca permette anche di godere della cromoterapia, molto utile contro la problematica dello stress ed i disturbi del sistema nervoso. Ma non finisce qui, perché la vasca è anche dotata di un pannello di controllo touch, che permette di gestire il getto dell’acqua.

Una volta riempita, la vasca permette di potersi accertare che la temperatura indicata ai lati sia equivalente a quella reale dell’acqua. Non si tratta di una semplice vasca da bagno ma un vero e proprio oggetto e/o complemento d’arredo, unico, innovativo, e cosa principale, eco-sostenibile. A tale proposito, la vasca da bagno è stata realizzata per poter usufruire del 60% di acqua in meno rispetto alle tradizionali vasche, una vera chicca per tutti gli amanti dell’ hi-tech. 

vasca da bagno sensoriale

A questa vasca da bagno dell’immagine, se ne associa un’altra, realizzata dallo studio Wild Terrain Design, creata per assecondare le esigenze di una clientela davvero molto esigente, raffinata ed elegante. Si tratta di una vasca da bagno in rame con finiture in acciaio inox, stile retrò. La particolarità del design è costituito da una scaletta curvilinea in acciaio inossidabile, illuminazione esterna a led che la rendono luminosa e splendente come un gioiello in vetrina. Questa vasca da bagno è, inoltre, dotata di un sistema di riempimento automatico, riscaldamento nella seduta e altri funzioni d’avanguardia come, ad esempio, l’auto-pulitura automatizzata; il medesimo modello di vasca è anche disponibile nella versione tutta in acciaio, come dire, oltre a questo, c’è solo l’oro.

Vasca da bagno per due

Ecco una vasca “per sognare”: ma non si tratta della semplice vasca idromassaggio, bella, comoda e rilassante. Certo, tutte queste qualità possono certamente esserle attribuite, ma solo se viene condivisa da due persone. La vasca Desiderio è stata infatti progettata per vivere il momento del bagno in due, seguendo le linee di un design proprio dell’architettura delle piccole barche. La vasca da bagno a due posti è realizzata in multistrato marino e assemblata con colle e vernici naturali per uso nautico, viene proposta, attualmente, nella versione idromassaggio con finiture in acero all’interno e wengè all’esterno e, nella versione classic, con finitura in zebrano fiammato o rigato. vasca da bagno a due posti

La vasca da bagno è naturalmente impermeabile, e resistente alle alte temperature e al vapore. La superficie lignea è stata trattata in modo da essere perfettamente antibatterica e antistatica.Inoltre, i trattamenti a cui è stata sottoposta assicurano anche un’ottima resistenza ai graffi e agli urti, una preoccupazione non da poco quando si deve avere a che fare con mobili in legno. La vasca da bagno Desiderio è stata presentata nel catalogo Tempoperdue ed è stata disegnata da Raffaele De Angelis con il preciso intento di valorizzare l’aspetto emotivo di questa linea di design.

Vasca da bagno o doccia?

Come avete visto, innovazione, design, tecnologia e qualità da sempre sono i cardini imprescindibili dell’evoluzione dell’arredo-bagno. Uno dei grandi dilemmi legati all’arredo del bagno è la scelta della vasca o della doccia, molte volte questa scelta non è dettata dalla quantità di spazio a disposizione ma da un gusto puramente estetico e personale.

Sicuramente in un bagno di ridotta metratura la scelta ricade sulla doccia che si adatti all’ampiezza della stanza. In una società cosmopolita, dinamica e sempre di corsa , nelle abitazioni moderne è sempre più frequente l’impiego della doccia, rapida che porta a perdere meno tempo  possibile. La prima riflessione da fare per la giusta scelta è chiederci  se siamo tipi da doccia o persone che amano il relax, la calma, e quindi persone da vasca.

Tuttavia il mercato grazie ai design accattivanti, ai materiali innovativi, ci propone modelli ed opportunità di confort sempre più allettanti. Le docce come le vasche si caratterizzano oltre che per i modelli , i quali si adattando ai più diversi stili di arredamento e di vita, anche per i materiali e la tecnologia sempre al passo con i tempi, spesso ecologici e affascinanti. La vasca dalle mille forme e dal design sempre più innovativo è la soluzione ideale per chi ama il relax ed ama concedersi lunghi bagni  all’insegna del benessere. Il design moderno mette a disposizione modelli che variano dal classico rivisitato, al minimale, alle vasche da bagno ultra moderne e accessoriate, alle lussuose vasche raso pavimento.

Vasca da bagno in cristalplant, Gruppo Kos

Non in tutte le case ci sono due bagni, e quindi, se non si vuole rinunciare né alla vasca né alla doccia, la soluzione è optare sulle vasche doccia, ossia una vasca che all’occorrenza può diventare una doccia.  Abbiamo visto che sia la vasca che i box doccia presentano molti vantaggi in termini di  design e relax, in quanto ad oggi la doccia è sempre più utilizzata ed nel tempo è divenuta sempre più tecnologica, ampia, ricca di particolari, funzionale in ogni dettaglio.

Il benessere è entrato a far parte della doccia che , oggi, non è più solo il luogo per un bagno veloce, ma un luogo dove rilassarsi attraverso diverse modalità di erogazione dell’acqua,  attraverso la sauna. La scelta si fa sempre più problematica ma sicuramente la ricerca del massimo relax personale ci guida nella giusta direzione. La scelta tra i due complementi d’arredo è strettamente personale, infatti molte persone preferiscono la velocità della doccia, mentre altra tipologia di persone vedono nell’utilizzo della vasca da bagno un momento da godere appieno e per questo la vasca è insostituibile. Nel abitare moderno la vasca diventa complemento d’arredo non relegante alla sola stanza da bagno, la vasca è considerata un oggetto di design e quindi spostata in altre zone della casa , come nella camera da letto.

Vasca da bagno con porta ASD

Quando si è disabili o anziani il momento di fare lavarsi diventa un guaio. La doccia è scomoda, si può scivolare, magari non ci si vuole lavare i capelli mentre nella doccia è praticamente inevitabile o comunque bisogna “litigare” col saliscendi, e inoltre lavarsi certe parti del corpo diventa complicato; forse anche il semplice fatto di dover stare in piedi è un problema, magari uno non può proprio. Allora le persone preferiscono il bagno perché per lo meno possono stare distesi, ma anche lì non è che lavarsi sia una questione tanto semplice: entrare e uscire dal bagno è il primo problema, lavarsi piedi e parti intime il secondo ed è dovuto alla posizione che ci costringe a assumere la vasca stessa.

vasca da bagno per disabili

Ecco allora una soluzione, le vasche con porta ASD, appositamente studiate per anziani e disabili che favoriscono sia l’entrata e uscita dalla vasca che il lavaggio stesso, permettendo il raggiungimento di ogni zona del corpo. Le vasche ASD hanno questa comoda porta per entrare e uscire facilmente dalla vasca, l’unica accortezza che bisogna tenere è quella di entrare e uscire con la vasca vuota, quindi si riempirà l’acqua della vasca con la persona già dentro, il che significa dover avere un attimo di pazienza prima di trovare la giusta temperatura dell’acqua, ma del resto questo è il minimo dei problemi. Inoltre il sedile della vasca è studiato per facilitare il passaggio della mano durante la pulizia delle parti intime, non serve quindi alzarsi e assumere posizioni scomode.

Sono 5 le vasche con porta ideate da ASD, con forme e misure diverse, pensate anche per i piccoli spazi, del resto uno sta seduto quindi non servono grandi dimensioni. Gli angoli sono arrotondati per evitare di farsi male. Si possono scegliere pure col idromassaggio e col sistema automatico di disinfezione, di molto aiuto per chi ha difficoltà al momento di pulire la vasca.

Vasca da bagno: consigli per manutenzione

Quando si tratta di dover riparare la vostra vasca da bagno la prima cosa da chiedersi è quanto convenga farvi manutenzione.

Oggettivamente dobbiamo pensare che riparare che in alcuni casi può significare anche demolire la propria vasca porta a dover affrontare dei disagi in casa, a volte anche gravi, ovvero, oltre alla convivenza per giorni con polvere, macerie, si possono anche creare degli inconvenienti di tipo impiantistico che comportano spese onerose. Un esempio che capita stesso, è quando poi bisogna ri-piastrellare; è difficile trovare in casa le vecchie piastrelle, e se anche le troviamo disperse da qualche parte in cantina, i colori sono sempre troppo diversi rispetto alle piastrelle attuali che ovviamente possono essere sbiadite, quindi l’effetto è davvero opprimente.

vasca da bagno idromassaggio

Una soluzione al problema è la verniciatura che viene anche denominata vetrificazione o ri-smaltatura; ovvio precisare che questa soluzione non può essere comparata con la durata che potrebbe avere una vasca da bagno nuova, ma è un’alternativa decisamente economica per poter continuare ad usufruire delle vostra vasca. Una nuova tecnica, invece, prevede l’impiego di materiali garantiti per sostituire la vecchia vasca senza rovinare né sporcare. La vecchia vasca da bagno viene sostituita con una nuova vasca, di dimensioni standard, con materiale come metracrilato in vetroresina, oppure acciaio smaltato. Durante il fissaggio viene applicata una speciale guaina sul fondo per garantire l’insonorizzazione e un adeguato isolamento termico ed acustico.

La procedura è semplice e veloce, si parte infatti dalla rimozione della vecchia vasca tagliandola verso il bordo, poi si passa alla sostituzione del vecchi scarico con un nuovo scarico; sul fondo della vasca ed ai lati, viene applicata una speciale schiuma di riempimento che ha il compito di garantire una presa perfetta.

La nuova vasca da bagno ha la medesima capienza di quella vecchia, e può anche essere accessoriata di idromassaggio. I materiali che vengono usati per il fissaggio sono materiali di elevatissima qualità, come schiuma e silicone che mantengono inalterata la tenuta nel tempo e fare un bagno sarà un vero piacere oltre che un vero sollievo!

Quindi, la sostituzione tramite sovrapposizione si rivela un metodo sicuramente oggi molto in uso che permette di poter usufruire di una vasca da bagno nuova, senza dover demolire le piastrelle e senza dover intervenire con manutenzione idraulica o con interventi di muratura. Sicuramente si tratta di una possibilità conveniente, grazie ai metodi di tecnologia avanzata, ed ai materiali di qualità indistruttibili e grazie ai materiali isolanti che garantiscono la massima efficienza e la massima funzionalità di una vasca da bagno decisamente nuova ed esteticamente molto bella.

Leggi anche:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento